VERSUS! N.10: Cerebro Vs! Neuroscienza

Pubblicato il 25 Febbraio 2011 alle 12:53

Benvenuti al decimo appuntamento con VERSUS!

Questa volta mi butto sul tecnologico e vediamo come a volte la fantascienza nei fumetti precede la scienza dell’uomo.

Vs

A sinistra vedete la foto di Charles Xavier, mentore degli X-Men, che indossa il casco di CEREBRO.

Nell’universo Marvel, Cerebro è il nome di un’apparecchiatura che gli X-Men (in particolare il loro leader, il Professor Charles Xavier) usano per cercare altri mutanti. Fu creato da Xavier, e fu successivamente potenziato da Henry McCoy, Bestia. L’attuale versione di Cerebro è chiamata Cerebra, in seguito alle manipolazioni di Cassandra Nova e per distinguere il computer dal personaggio.

Cerebro è apparso per la prima volta su Uncanny X-Men #7, del 1964, e allora si chiamava Cyberno ed era racchiuso in una scrivania. In Italia la prima apparizione è avvenuta su Capitan America della Corno, ristampato poi su X-Men Classic 2 della Panini Comics.

Cerebro amplifica le onde cerebrali dell’utilizzatore. Nel caso dei telepati, li rende capaci di rintracciare mutanti in tutto il mondo. L’utilizzo di Cerebro può essere estremamente pericoloso, e i telepati poco allenati mettono a rischio la propria mente. Ciò è dovuto al feedback psichico che la macchina crea con chi lo utilizza. I personaggi che lo hanno usato più frequentemente sono Professor X, Jean Grey, Emma Frost e le Naiadi di Stepford. E’ stato utilizzato anche da Rachel Summers, Psylocke, Cassandra Nova e Magneto. Addirittura nella saga RigeneraXione, su Gli Incredibili X-Men 109-110 e altre testate della Panini Comics, Cerebro ha preso vita diventando una vera e propria entità intenzionata a sostituire il genere umano in favore dei mutanti. Kitty Pryde l’ha poi upgradato e reso utilizzabile anche dai non-telepati trasfromandolo in Cerebra (versione che ricorda quella cinematografica).

A destra invece ecco la foto di un casco apparso sull’inserto settimanale Nova de IlSole24Ore.

Nell’articolo del 17 febbraio 2010 scritto da Luca Tremolada, intitolato Neuroscienza al servizio della statistica, l’informatico Guido Tripaldi sta mettendo a punto un Eeg (elettroencefalogramma), un caschetto dotato di elettrodi per rilevare l’attività elettrica prodotta dal cervello. Quest’ultimo sottoposto a certi stimoli, può permettere agli studiosi di statistica di valutare i comportamenti dell’individuo e della collettività per effettuare previsioni, in economia come nella politica.

Perché vi ho proposto queste immagini? Perché da buon lettore di fumetti la prima idea che mi è venuta in mente vedendo la foto sul giornale è stata “Il casco di Cerebro!“. In effetti, le due macchine hanno un’applicazione sul cervello dell’utilizzatore, solo gli scopi sono diversi: una ricerca mutanti (e finora nella nostra realtà non se ne sono visti…dove vi nascondete?) e l’altra cerca di studiare i comportamenti dei consumatori.

L’appuntamento è tra due settimane con un nuovo VERSUS!

VERSUS! è uno spazio nel quale proponiamo immagini tratte da fumetti, libri, Tv e cinema, e le usiamo come punto di partenza per liberare tutte le idee che ci vengono in mente. E’ un’occasione per mostrare dettagli nascosti, somiglianze o semplicemente per saperne di più su un determinato autore o fumetto. Non mancano i veri e propri confronti, dove si cercano le differenze o i punti in comune tra due immagini somiglianti.

Se volete segnalarci qualche immagine in cui vi siete imbattuti inviatecela a redazione@mangaforever.net.

Stay Tuned Comics Possessed

Articoli Correlati

La DC ha annunciato una nuova miniserie DC Black Label di sei numeri in uscita ad agosto, Jenny Sparks. Lo Spirito del 20°...

16/05/2024 •

18:00

La Marvel Comics celebrerà il 50° anniversario di Iron Fist con uno speciale one-shot oversize! In uscita ad agosto, Iron Fist...

16/05/2024 •

16:00

È stata annunciata Dazzler, la prima miniserie realizzata nell’ambito del rilancio degli X-Men intitolato From the Ashes con...

16/05/2024 •

15:00