25000 anni prima di Star Wars episodio I, degli uomini sensibili alla Forza arrivano sul pianeta Tython. Prima dei duelli con le spade laser, prima della Guerra dei Sith…

Tutto comincia sul pianeta Andobi, gli abitanti i Dai Bendu, idolatrano un edificio lo Tho Yor. Questo edificio viene protetto fin dall’alba dei tempi fin quando un giorno i Ben Dai sensibili alla Forza vengono richiamati per partire per un viaggio nell’infinito universo.

Lo stesso succede su Kashyyyk, su Dathomir, su Ryloth, su Manaan. Tutti i Tho Yor vagano per raccogliere altri esseri sensibili conducendoli tutti verso un’unica destinazione, il pianeta Tython.

Compra: L’alba degli Jedi. Star Wars: 1

Arrivati sul pianeta tutti i viaggiatori diventano un unico popolo, i Tythani, diventando tutt’uno con la forza. Alla ricerca dell’equilibrio, i Tythani si rinominano Je’daii che in Dai Bendu significa “centro mistico”.

Col passare degli anni i figli non dotati di una connessione alla forza sono costretti ad abbandonare il pianeta andando a colonizzare il resto del sistema di Tython.

Ryloth_Tho_Yor

Dopo millenni di pace e prosperità i discendenti dei Tythani colonizzano tutto il sistema arrivando a dominare otto pianeti. Nulla entra nel sistema di Tython fino ad un giorno, in cui il segugio della forza dei Rataka, Xesh, non arriva su Tython schiantandosi.

I tre giovani Je’Daii,  Shae Koda, Tasha Ryo e Sek’nos Rath hanno una visione dell’arrivo di Xesh e si mettono alla sua ricerca. Tutto questo scatenerà una catena di eventi che porterà a mettere in discussione l’equilibrio della Forza e l’ordine dei Je’Daii.

Tho_Yor_Arrival

Dagli autori dell’acclamata serie Eredità, Jan Duursema e John Ostrander, arriva una delle ultime serie Star Wars targate Dark Horse. Infatti la serie risale al 2012, prima della vendita di Lucasfilm alla Disney. Le influenze di Eredità si vedono, a partire dal disegno, molto curato e che prende a piene mani da specie aliene già viste in Eredità e non solo.

I Sith visti su Korriban, nella serie “Le cronache dei Jedi”, tornano come una delle specie fondatrici dell’ordine dei Jedi. I testi sono curati, non ci sono buchi di sceneggiatura evidenti e ogni evento è spiegato perfettamente. La storia è a dir poco ambiziosa, non è facile spiegare l’origine dell’ordine dei Jedi, i fan sono pretenziosi, soprattutto quelli di Star Wars.

Compra: L’alba degli Jedi. Star Wars: 1

La storia però regge decisamente bene. Ottima l’idea della Panini di raccogliere 5 fumetti americani in un unico volume. Naturalmente la storia è ormai fuori continuity, infatti nella copertina si legge bene la scritta LEGENDS, etichetta creata dalla Disney per raccogliere tutte quelle storyline che non sono legate al canone ufficiale di Star Wars.

E’ un peccato come queste storie in realtà siano considerate, non più almeno ufficiali, anche perchè dare un passato lontano agli eventi che noi fan amiamo è una bella idea.

Je'Daii

Storie come “Le cronache dei Jedi”, “Knights of the Old Republic”, “Darth Bane” e anche “L’alba degli Jedi” meriterebbero un posto ufficiale nel canone di Star Wars. L’unica speranza è che Disney/Lucasfilm abbia dei piani per coprire anche gli anni precedenti a Star Wars Episodio I e non solo per rimarcare la loro supremazia.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui