Recensione: Nel Giorno Più Splendente n. 1

Pubblicato il 27 Gennaio 2011 alle 11:22

Autori: Geoff Johns, Peter J. Tomasi (testi), Fernando Pasarin (disegni)
Casa Editrice: Planeta De Agostini
Provenienza: USA
Prezzo: € 4,50, 16,8 x 25,7, pp. 56


Se fossi un dirigente della DC, farei un monumento a due sceneggiatori: Grant Morrison e Geoff Johns. E non solo perché tali autori hanno fatto la fortuna dell’etichetta; ma anche per l’oggettiva, intrinseca qualità dei loro lavori. Morrison ha compiuto miracoli con All Star Superman, con un fenomenale crossover come Final Crisis che, peraltro, ha avuto il merito di riportare in auge un eroe storico: Barry Allen, il Flash più amato di sempre; e per aver realizzato quell’autentico capolavoro pop che è Batman & Robin.

A Johns, d’altro canto, bisogna riconoscere il merito di aver reso il serial di un altro DC hero fondamentale come Lanterna Verde uno dei più interessanti e intriganti presenti nel mercato e non si può ignorare Blackest Night che lettori e addetti ai lavori (con l’eccezione di Alan Moore) hanno considerato il miglior crossover mai pubblicato negli ultimi tempi.

La Notte Più Profonda, che narrava le vicissitudini di Nekron e delle terribili Lanterne Nere che riportavano in vita numerosi characters defunti, si è ormai conclusa. Ma molte cose sono rimaste in sospeso. Innanzitutto, se la minaccia delle Lanterne Nere è scongiurata, alcuni personaggi sono vivi e vegeti. E non si tratta di personaggi di poco conto.

Parliamo, infatti, di giustizieri leggendari come Flash, appunto; nonché di Aquaman, Hawkman e Hawkgirl, Deadman; Firestorm; Jade; Martian Manhunter; Falco; Osiris. Ma tra essi ci sono pure pericolosi villains: per esempio, l’Anti-Flash, classica nemesi di Barry Allen; l’infido Maxwell Lord o Capitan Boomerang.

Perché sono proprio loro ad aver subito tale esperienza? Cosa c’è sotto? Lo sa solo Geoff Johns che, dopo aver terminato Blackest Night, è pronto a deliziarci con un altro crossover, Brightest Day, il cui numero zero, un vero e proprio prologo, viene pubblicato nel primo numero de Nel Giorno Più Splendente. E oltre a Johns, della partita è anche Peter J. Tomasi, altro autore rilevante della DC Comics contemporanea.

L’atmosfera della trama, almeno all’inizio, sembra più riflessiva, malinconica e crepuscolare rispetto a Blackest Night, con un tocco di mystery. E il mystery, in effetti, è la cifra stilistica della story-line, con enigmi e false piste che catturano immediatamente l’attenzione del lettore. Deadman, forse, potrebbe avere un ruolo cardine nell’intrigo ma è evidente che Johns ci riserverà, nei capitoli successivi, parecchie sorprese che coinvolgeranno ogni personaggio.

Con Nel Giorno Più Splendente, inoltre, Johns e Tomasi hanno, a mio avviso, realizzato una enorme dichiarazione d’amore nei confronti del DC Universe, del carisma e dell’aura leggendaria degli eroi di tale universo e lo si capisce in ogni pagina, nei dialoghi e nei testi, nonché con i piacevoli rimandi ad avvenimenti passati. I due, per giunta, non mancano di fare curiosi e intriganti collegamenti con altre creazioni (per esempio, si scopre che Hawkman è connesso al glorioso Silent Knight, cavaliere protagonista di avventure dai toni fantasy).

Se i testi sono di buon livello, lo stesso vale per i disegni di Fernando Pasarin che, con il suo tratto semplice, lineare, fluido, essenziale, ma sempre dinamico ed elegante, è perfetto per la rappresentazione della trama. Una tavola, in particolare, va segnalata: quella della visione di Deadman che, per motivi sconosciuti, percepisce sezioni parallele di realtà; e le suddette sezioni sono realizzate, oltre a Pasarin, da pencilers del calibro di Mark Bagley, Ed Benes, Andy Kubert, Ivan Reis e altri. E’ sufficiente per voi? A mio avviso, Brightest Day ha tutte le carte in regola per essere allo stesso livello di Blackest Night. Provatela.


Voto: 8

Articoli Correlati

Il mangaka di Hunter x Hunter ha esaltato e non poco tutti gli appassionati dopo i suoi primi post su Twitter all’inizio di...

28/07/2022 •

11:00

Il mangaka di One Piece ha fatto il suo ritorno con il capitolo 1054 dopo il mese di pausa. Ora il manga si sta dirigendo verso...

28/07/2022 •

09:00

Nel corso del tempo l’editoria del manga ha conosciuto alcune strane tendenze, ma c’è un genere che non passa di...

28/07/2022 •

07:00