Autori Yuji Iwahara (testi e disegni)

Editore Flashbook Edizioni

Prezzo € 5,90 cad.

A cura di Roberto IceMan Addari



Dopo avervi parlato del volume d’esordio, torniamo a occuparci di quello che, partito un po’ in sordina rispetto ad altre novità la cui fama ha preceduto la pubblicazione italiana, si sta affermando come uno dei titoli rivelazione di inizio anno sia per la solidità dell‘appassionante trama in continuo crescendo sia per l‘originalità grafica.

Succede davvero di tutto nei tankobon 2 e 3 di King of Thorn, usciti rispettivamente a Gennaio e Marzo scorso: l’esplorazione del vecchio castello da parte dei sette sopravvissuti continua con minacce sempre più temibili che mettono a dura prova le risorse non solo fisiche ma anche mentali del gruppo, assistiamo a separazioni e sconvolgimenti di status quo, a personaggi che ci lasciano e personaggi creduti morti che fanno la loro inquietante ricomparsa, mentre una presenza misteriosa in grado di girare liberamente per il castello sembra controllare le creature che popolano la struttura da dietro le quinte e avere legami inaspettati con uno dei protagonisti.

Non mancano ovviamente le confessioni e le rivelazioni sui misteri e sugli interrogativi di cui è fitta la narrazione: ma come in ogni buon racconto del brivido che si rispetti, per ogni domanda che trova risposta altrettante ne vengono poste, promettendo un trittico finale sicuramente al cardiopalma.

Accanto alla tensione claustrofobica e all’azione spettacolare, c’è fortunatamente spazio per la caratterizzazione dei personaggi, le cui esperienze passate, rievocate attraverso efficaci flashback e ispirate sequenze allucinogene, ci fanno comprendere il perché di certi comportamenti e reazioni non solo di fronte a quello che si trovano ad affrontare ma anche al modo di relazionarsi tra loro.
Un tassello importante, quindi, in una vicenda in cui tutti nascondono qualcosa.

Anche i disegni confermano la bontà dell’esordio, e acquistano sempre più precisione e incisività mantenendo la predilezione per uno stile basato più sul tratteggio e sul netto contrasto tra i bianchi e i neri che sulle sfumature dei retini: una scelta perfetta per l’atmosfera della storia.

Ottima l’edizione, come di consueto in casa Flashbook, e per cui valgono le stesse considerazioni positive espresse nella recensione del primo volume.


Voto 8

telegra_promo_mangaforever_2

4 Commenti

  1. Sono pienamente d’accordo…già solo in 3 volumi la storia si sviluppa incalzante….e sto sempre con frenesia ad aspettare il volume successivo per sapere cosa accadrà…Da comprare…*__________________*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui