Terra 2 Vol. 4 – Recensione RW Lion Comics

Pubblicato il 19 Giugno 2014 alle 10:30

Continuano le drammatiche vicende di Terra 2 con le versioni alternative di vari DC heroes! Il terribile Steppenwolf sembra inarrestabile ma stavolta il pericolo più grande non viene da lui ma da un inaspettato superessere! Chi sarà? Ce lo spiegano James Robinson e Tom Taylor in questo tp illustrato da Nicola Scott!

DC Universe n. 19 – Terra 2 n. 4

terra_due_4

Autori: James Robinson, Tom Taylor (testi), Nicola Scott (disegni)
Casa Editrice: RW-Lion
Genere: Supereroi
Provenienza: USA
Prezzo: € 9,95, 16,8 x 25,6, pp. 96, col.
Data di pubblicazione: maggio 2014

Con il reboot la DC ha varato un comic-book ambientato su Terra 2, uno dei pianeti del Multiverso. Le terre parallele sono da sempre uno degli elementi fondamentali della casa editrice di Superman e Batman, amate da alcuni e odiate da altri. Come tutti sanno, nel 1985 Wolfman e Perez le eliminarono nel capolavoro Crisis On Infinite Earths ma nel corso del tempo sono ritornate. Nel contesto del New52, quindi, è nato Earth 2 che si è fregiato dei testi del grande James Robinson, indimenticato scrittore di Starman.

La situazione da lui descritta è apocalittica. Il terribile Darkseid, infatti, ha invaso il pianeta, causando morte e distruzione, e la comunità supereroica ha combattuto strenuamente le orde del malvagio. Darkseid è stato sconfitto ma il prezzo pagato è risultato elevato, dal momento che Superman, Batman e Wonder Woman, i più importanti difensori dell’umanità, sono caduti in battaglia. Ora il pianeta è governato da un’autorità mondiale che cerca, con l’ausilio di vari meta-umani, di affrontare le crisi che si verificano in continuazione.

Partendo da tale presupposto, Robinson ha utilizzato versioni alternative di numerosi character: per esempio, la Lanterna Verde Alan Scott che è un gay che soffre a causa dell’uccisione del suo boyfriend; Flash, qui in versione giovanile; e poi Atom, Hawkwoman, Sandman e così via. Robinson ha delineato story-line interessanti, ricche di azione, pathos e misteri, e contrassegnate da numerose trame e sottotrame. In questo quarto tp che include i nn. 15-18 del comic-book originale le cose però cambiano radicalmente. La situazione dei nostri eroi è complicata: Hawkwoman sta indagando sulla morte dell’amante di Alan Scott. Questi, in compagnia di Flash e degli altri suoi alleati, combatte nella nazione del Dahrain, attaccata dal temibile Steppenwolf, uno degli accoliti di Darkseid.

E forse la minaccia di quest’ultimo non è del tutto stata scongiurata. Barda e Mr. Miracle pensano che ci sia lo zampino del tiranno di Apokolips negli inquietanti avvenimenti degli ultimi tempi e intanto dovranno vedersela con l’aggressiva Furia. Come se non bastasse, è in circolazione un nuovo Batman che in questi episodi assumerà un ruolo più attivo ma le sue finalità per adesso sono sconosciute. Robinson approfondisce quindi gli enigmi introdotti in precedenza, scrivendo una storia avvincente dal ritmo indiavolato. Purtroppo i primi due episodi del volume sono gli ultimi da lui scritti e i successivi sono firmati dal nuovo sceneggiatore regolare di Earth 2, Tom Taylor.

È ancora presto per dare un giudizio articolato sul suo conto ma si può dire che parte con il piede giusto. È proprio Taylor infatti a sconvolgere il lettore con un incredibile colpo di scena: Steppenwolf decide di avvalersi dell’aiuto di alcuni perfidi guerrieri, Bedlam, la Seduttrice e soprattutto l’invincibile Brutaal. Chi è davvero costui? Senza spoilerare, specifico che la risposta sarà sconvolgente e stravolgerà lo status quo dell’universo narrativo di Earth 2. Non pago, Taylor introduce Red Tornado in versione femminile (e anche la sua identità sarà una sorpresa), nonché un Jimmy Olsen adolescente e abile con i computer. Earth 2, perciò, si conferma interessante.

La parte grafica è di livello eccelso e non potrebbe essere diversamente, considerando che è appannaggio della bravissima Nicola Scott. È lei che realizza tavole enormi di grande impatto visivo, piene di dettagli e dal lay-out inventivo. I personaggi nelle sue mani si rivelano carismatici come non mai. Alan Scott evoca eroismo allo stato puro, Hawkwoman è altera e maestosa come si conviene a un’eroina capace di volare, Flash esprime dinamicità e Brutaal, nel momento in cui rivela la sua identità, è a dir poco intimidente. I disegni sono impreziositi dai colori vividi e intensi di Pete Pantazis che costituiscono un ulteriore punto di forza dell’albo. Insomma, Earth 2 è un ottimo esempio di fumetto supereroico. Da tenere d’occhio.

Voto: 8

Articoli Correlati

I Marvel Studios come ben sappiamo oramai hanno programmato i loro progetti con anni di anticipo. Anche con la pandemia...

28/11/2021 •

21:31

La serie anime basata sullo shonen manga One Piece di Eiichiro Oda ha da poco tagliato il traguardo dei mille episodi trasmessi....

28/11/2021 •

20:30

Nuovo gruppo Telegram per parlare degli ultimi capitoli del manga di ONE PIECE, oltre a numerose novità, curiosità e teorie....

28/11/2021 •

17:46