Historie vol.1 – dall’autore di Kiseiju – Recensione JPOP in anteprima

Pubblicato il 26 Maggio 2014 alle 12:30

J-Pop punta al seinen con Historie, manga storico pluripremiato di Hitoshi Iwaaki

Historie vol. 1

Historie 1 Jkt allungamento 

Storia e Disegni: Hitoshi Iwaaki

Casa Editrice: J-POP

Provenienza: Giappone 2003 (8 volumi serie in corso)

Target e Genere: Seinen, Storico, Azione, Psicologico

Prezzo: € 5,90

Data di pubblicazione: 28 maggio 2014

“Quando leggevo da solo, senza nessuno che mi disturbasse, il mondo si allargava con l’andatura che più mi si confaceva.”

Eumene, chiuso nella biblioteca del padre, divora libri e vola lontano con la fantasia. Eumene, protagonista di Historie è l’uomo che un giorno diventerà fidato collaboratore e poi generale di Alessandro il Grande.

Historie, seinen storico di Hitoshi Iwaaki (Kiseiju – L’Ospite Indesiderato),vincitore di due Gran Prize nel 2010 e nel 2012, arriva in Italia grazie a J-Pop. L’opera muove i passi all’alba del periodo ellenistico, quando i Greci estendono il loro dominio militare e  culturale sul Mediterraneo Orientale. Si tratta del racconto romanzato della vita di Eumene di Cardia ( 362 a.c. – 316 a.c.) che ne ripercorre l’infanzia fino all’età adulta, quando l’uomo diventerà capo di cancelleria di Alessandro Magno e in seguito generale. Pur concedendosi delle libertà narrative, Iwaaki riesce a dipingere un ritratto perfetto della Grecia classica con riferimenti alla sua cultura e alla sua società. Anche lo stile narrativo si rifà a quello greco nella storiografia nata intorno ad Alessandro Magno e gli elementi esotici, patetici e avventurosi.

Il primo volume si apre con un’immagine del protagonista Eumene  in un tempo futuro non precisato e poi si riallaccia agli avvenimenti che lo hanno portato fino a quei giorni; si continua quindi con l’introduzione del grande filosofo Aristotele, in fuga dai Persiani che lo sospettano di essere una spia. Nel 343 a.c., il filosofo più conosciuto al mondo tornò in Europa fuggendo da Asso, città dell’Asia. In Historie è proprio ad Asso che incontra Eumene che sfoggia grandi doti dialettiche e facoltà intellettuali e grazie a un escamotage riesce a metterlo in salvo con il suo discepolo e il suo schiavo dalla caccia di Barsine e Memnone, soldati dell’esercito persiano.

Eumene impressiona Aristotele con la sua straordinaria cultura: conia il termine “globo terrestre” dopo che osservando le fasi lunari è giunto alla conclusione che la Terra sia di forma sferica. Il gruppo, una volta arrivato a Cardia, città natale di Eumene, colonia ateniese e crocevia commerciale del Mediterraneo, si separa ed Eumene trova con sorpresa la falange macedone dispiegata davanti alle mura della città. I soldati, disposti su 16 file e armati di lance appuntite presidiano l’entrata di Cardia: Eumene però capisce subito che non sono pronti all’attacco ma si trovano lì solo per intimidazione. Con l’ennesimo colpo di genio riesce a entrare in città, aggirando le truppe. Dopo l’incontro con Antigono uno strano personaggio che si presenta come un mercante, comincia un lungo flashback in cui Eumene è un giovane fanciullo greco di buona famiglia che cresce tra gli agi: particolarmente simpatica la scena che lo ritrae davanti a un’edicola del tempo, ansioso come un ragazzino moderno mentre si informa sull’uscita del nuovo capitolo dell’Anabasi di Senofonte. C’è però qualcosa che turba la sua giovane esistenza: il sogno frequente di una donna senza volto, esperta nell’arte della spada che lotta contro degli uomini… un sogno che ha un significato molto più profondo e importante di quanto sembri. Eumene è brillante già da fanciullo e il suo enorme bagaglio di conoscenza attrae coetanei e adulti; l’incontro con uno schiavo sciita gli offre lo spunto per raccontare le crudeltà di quel popolo con tanto di particolari raccapriccianti. Il volume si chiude con l’accenno al suo destino che cambierà  proprio dopo l’incontro con quello schiavo.

Historie è un manga ben scritto e disegnato discretamente: gli sfondi, spesso chiari, enfatizzano le espressioni facciali dei protagonisti da cui trapelano anche le emozioni. Crudo più nel linguaggio che nelle illustrazioni, pur romanzando la realtà storica, l’opera rappresenta un valido ritratto del periodo che vide fiorire l’Ellenismo. Il protagonista brilla per verve e ingegno e spicca sugli altri personaggi, mettendo in ombra persino Aristotele. Gli amanti della storia, soprattutto quella greco-persiana antica lo adoreranno; anche se deficitario di vere e proprie scene di combattimento, è ricco di particolari tattici e macabri dettagli che i nostri libri di scuola non forniscono. L’ideale per chi ama le letture impegnate e consigliato agli appassionati di Vinland Saga e Vagabond.

Voto 8

Articoli Correlati

Le uscite Planet Manga del 25 Novembre 2021 includono il terzo cofanetto de L’Attacco dei Giganti e i nuovi volumi di serie...

23/11/2021 •

14:23

Dragon Ball GT ritorna in TV, sulle frequenze di Italia 2 — il canale 66 del digitale terrestre e il canale 16 di tivùsat....

23/11/2021 •

13:32

Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente sono dei giochi di ruolo a turni, remake dei titoli Pokémon Diamante e Perla usciti...

23/11/2021 •

13:26