Arriva la seconda stagione di Batman Inc.! Cosa accadrà a Batman e soci alle prese con le terribili macchinazioni della perfida Talia Al Ghul nell’attuale contesto DC del New 52? Lo scopriremo grazie al visionario Grant Morrison e all’impeccabile Chris Burnham!

Batman-Incorporated-1_coverBatman Inc. n. 3

Autori: Grant Morrison (testi), Chris Burnham, Frazer Irving (disegni)

Casa Editrice: RW-Lion

Genere: Supereroi

Provenienza: USA

Prezzo: € 9,95, 16,8 x 25,6, pp. 96, col.

Data di pubblicazione: settembre 2013

aggiungi al carrello


Negli ultimi anni Batman è stato rinnovato da Grant Morrison che ha delineato una lunga e complessa story-line ancora adesso lungi dall’essersi conclusa. L’eccentrico autore di Glasgow ha inserito nelle trame il pestifero Damian, figlio di Bruce Wayne e della terribile Talia Al Ghul; l’inquietante organizzazione del Guanto Nero; criminali allucinanti come Pyg; e ha giocato con complicate dimensioni spazio-temporali con la sequenza imperniata sull’apparente morte di Batman (avvenuta nelle pagine di Final Crisis) e sul suo ritorno; per non parlare di un comic-book intrigante come Batman & Robin, dedicato a Dick Grayson nei panni di Bats e a Damian in quelli di Robin, e all’attuale Batman Inc.

La Batman Inc. è l’ennesimo elemento introdotto da Morrison nell’universo narrativo del Cavaliere Oscuro. Consapevole che il crimine non è più un fatto locale ma internazionale, Wayne decide di contrastarlo ricorrendo a un approccio globale. Crea la Batman Inc., appunto, una società che agisce come una multinazionale. Il simbolo del pipistrello è utilizzato alla stregua di un brand e in varie zone del pianeta esistono vigilanti finanziati e supportati da Wayne. Morrison non ha fatto altro che riprendere un’idea degli anni cinquanta, quella dei Batmen di tutte le nazioni, modernizzandola.

superheroes-or-whatever.tumblr.com_

Prima del reboot, c’era già una serie mensile chiamata Batman Inc. e Morrison aveva descritto la lotta senza esclusione di colpi tra il Cavaliere Oscuro e la misteriosa organizzazione denominata Leviatano. Il leader aveva architettato un orribile piano ai danni di Wayne, utilizzando sgherri manipolati mentalmente, criminali allucinanti e giochi psicologici crudeli che minavano ad insidiare l’equilibrio psichico del detective incappucciato. Alla fine della prima serie si scopriva che dietro Leviatano c’era la perfida Talia Al Ghul, figlia dell’ecoterrorista Ras, ex amante di Bruce e madre del piccolo Damian. Oltre a voler impadronirsi del mondo, Talia intende vendicarsi di Bruce, non accettando l’idea di essere stata respinta. Stimolata da un odio implacabile, arriva a compiere un gesto impensabile: mette una taglia da mezzo miliardo di dollari sulla testa del figlio Damian.

È da qui che partono le nuove vicende di Batman Inc. e in questo tp che include i nn. 1-3 della testata originale, nonché il n. 0, ne vedremo delle belle. La situazione è pesante per Batman e la sua multinazionale dovrà affrontare pericoli agghiaccianti. Leviatano controlla ormai molti ambienti di Gotham City e si è infiltrata non solo nel mondo criminale ma anche nelle istituzioni e nelle scuole (i bambini manipolati e controllati sono una costante) e chiunque potrebbe essere un potenziale nemico. Talia non intende fermarsi di fronte a nulla pur di ottenere vendetta e Morrison ne approfitta per concepire una story-line drammatica e non priva delle tipiche follie che caratterizzano la sua ispirazione.

Batman-Incorporated inc 2 1 1

Infatti si sbizzarrisce con padri disperati disposti ad uccidere pur di aiutare i figli; assassini mascherati da animali; bestie macellate; cannibalismo; rituali tenebrosi; insegnanti che in classe spiegano agli alunni in che modo si usano le armi da fuoco; riferimenti all’occultismo e al satanismo e simboli esoterici disseminati nel corso dell’intera narrazione. Con il pretesto di un fumetto supereroico, è come se Grant avesse tentato di veicolare messaggi. Questa operazione era stata svolta in maniera esplicita in The Invisibles ma qui l’operazione è più sottile e la serie può essere letta sia come un semplice fumetto d’azione sia come una denuncia della perversione insita nel potere politico, finanziario e mediatico che condiziona la vita di tutti noi.

Gli altri componenti della Batman Inc. sono presenti e in questi episodi un ruolo rilevante lo giocano Cavaliere e Scudiero; ma appaiono pure Batwing, El Gaucho, l’aborigeno Dark Ranger e altri. Interessanti sono i flashback relativi a Talia che aiutano a comprendere la natura conflittuale dei rapporti tra la donna e il padre. L’episodio del n. 0, inoltre, si concentra sulle situazioni che hanno portato alla nascita della Batman Inc. Alle matite dei primi tre capitoli c’è il bravissimo Chris Burnham che con la sua inventiva costruzione della tavola e certe soluzioni grafiche che fanno pensare, facendo i dovuti distinguo, a Frank Quitely, è perfetto per la rappresentazione delle strampalate idee morrisoniane. L’oscuro e suggestivo Frazer Irving invece illustra il n. 0 e anche lui è appropriato per le cupe e sinistre fantasie del genio di Arkham Asylum. Insomma, Batman Inc. è la più originale delle bat-serie attualmente in corso di pubblicazione e non può mancare nella libreria degli estimatori del Cavaliere Oscuro.


Voto: 8

terra-1in Terra uno. Batman

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui