Freesia vol. 1 di Jiro Matsumoto – Recensione Goen

Pubblicato il 10 Settembre 2013 alle 16:00

Goen pubblica Freesia in 12 volumi. Un fumetto trasgressivo, underground,  ricercato e spietato; sesso e violenza, politica e società saranno i temi principali che vi accompagneranno tra le pagine di questo volume, un manga sconvolgente e disturbante che non potete perdervi.

fresia Freesia

Autore: Jiro Matsumoto

Casa Editrice: Goen

Genere: Thriller, Psicologico

Provenienza: Giappone

Prezzo: 5.95 €, 13×18, pp. 200, b/n.

Data di pubblicazione: Novembre 2012

aggiungi al carrello


In una realtà giapponese alternativa è stata approvata una legge che sancisce il diritto di esecuzione di vendetta. Nel caso qualcuno uccida colui o colei che ami, ti viene concesso il diritto di uccidere l’assassino a tua volta oppure incaricare una terza persona per farlo. Esistono infatti i killer statali, assoldati per uccidere i colpevoli, seguendo regole stabilite dalla legge stessa. La controparte ha la possibilità di assoldare a sua volta delle guardie del corpo e inoltre viene data in dotazione un’arma con la quale la vittima può tentare di difendersi. Il tutto viene stabilito in un arco di tempo precisato e conosciuto da entrambe le parti. In questo teatro degli orrori facciamo la conoscenza di Hiroshi Kanoh un ragazzo apparentemente comune che si rivela da subito uno psicolabile assassino ex militare. Kanoh condivide l’appartamento con la madre, che vive in uno stato catatonico, e la fidanzata che richiede prestazioni sessuali eccentriche e inusuali. Grazie alla sua esperienza in campo militare ha sviluppato un efficiente modalità di mimetismo che gli permette non solo  di svanire in un momento di pericolo, ma sembra anche permettergli di evitare i proiettili.

Una storia cupa scritta, per ora, molto bene, vengono ben dosati i colpi di scena e tutto risulta ben chiaro fin dall’inizio, la narrazione scorre velocemente tra le vignette in un racconto dinamico dove vengono ben dosati i momenti di azione. A volte riflessivo e ragionato a volte impulsivo e disturbante, una serie che promette bene.

I disegni di Matsumoto non potevano che essere graffiati e tratteggiati, anche essi non sono lineari  e logici ma disturbati e scomodi come richiede il racconto. Le vignette sono abbastanza regolari con un parsimonioso uso dei retini che rende il contrasto più nitido e più palpabile. Buone le inquadrature, anche se non originali, alleggeriscono e tentano di spostare lo sguardo e la riflessione sui temi importanti quali la psicologia dei personaggi e la società che li circonda.

Un Giappone oppresso dalla violenza che ipotizza soluzioni politiche estreme che richiamano altra violenza, sovraccaricando il sistema di odio e di intolleranza, coma già abbiamo riscontrato in altri manga come Death Note, Ikigami, Battle Royale, Deadman Wonderland.


Voto: 7 ½

Koronde Pokkle i Caro fratello (2 vol.) Koronde Pokkle

TAGS

Articoli Correlati

L’universo narrativo de Le Bizzarre Avventure di Jojo si espande con il debutto del nuovo spin-off. Il numero 11 della...

18/10/2021 •

20:04

Arcane, la serie animata basata su League of Legends, debutterà su Netflix il 7 Novembre 2021. Riot Games ha annunciato che il...

18/10/2021 •

19:38

Disney ha rinviato la data di uscita di alcuni film dei Marvel Studios e di Indiana Jones 5, che slitta addirittura di un anno...

18/10/2021 •

18:24