Star Comics presenta “Kuroko’s Basket” di Tadatoshi Fujimaki, irresistibile manga che rilegge il gioco e le regole del basket in una chiave nuova e originale.

Kuroko’s Basket

Autore: Tadatoshi Fujimaki

Casa Editrice: Star Comics

Provenienza: Giappone, 2008

Target e Genere: Shonen, sportivo, scolastico, commedia.

Prezzo: € 4,30 11,5×17,5, B, 208 pp, b/n

Volumi: 21. Serie in corso

Data di pubblicazione: 1 Febbraio 2013


“A me non importa chi sia forte o cose del genere… Io sono un’ombra.”

Il basket che gioca Tetsuya Kuroko si riassume in questa affermazione: Kuroko non è alto, non è forte, non è dotato di una particolare abilità. Ma ama il basket, e il suo ruolo all’interno della squadra è quello di spalla silenziosa ed invisibile.

Dove l’ombra è più scura, la luce è più intensa. Questa è la sua filosofia, questo lo scopo che lo anima quando promette al compagno di scuola e di squadra Taiga Kagami che lo renderà il giocatore più forte di tutto il Giappone.

“Kuroko’s Basket” è una manga di genere sportivo scritto e illustrato da Tadatoshi Fujmaki, che racconta le avventure di Tesuya Kuroko, giovane studente al primo anno delle superiori, che nonostante abbia fatto parte alle medie – in qualità di “sesto uomo”– della squadra della Teikou, denominata per la bravura dei suoi giocatori come “Generazione dei Miracoli”, non è dotato di grandi abilità tecniche e una volta sul campo di gioco passa quasi del tutto inosservato.

Quando Taiga Kagami, ragazzone cresciuto in America a pane e basket, torna in Giappone e si iscrive al ‘Seirin’ finisce in squadra proprio con Kuroko, rimanendo sconcertato dalla mediocrità espressa dal gioco del ragazzo e stentando a credere che possa davvero aver fatto parte della “Generazione dei Miracoli”. Kuroko però lo spiazza presentandosi come l’ombra che lo aiuterà a far risplendere la sua stella nel cielo del Giappone.

Il talento del protagonista infatti consiste nel lasciar credere di non averne: in campo nessuno nota la sua presenza e grazie  a questo Kuroko può leggere il gioco degli avversari, studiare i passaggi da fare e servire al meglio i suoi compagni. Kagami avrà modo di ricredersi sulle sue capacità durante la loro prima partita amichevole, intuendo come la ‘presenza invisibile’ del sesto uomo sarà la carta vincente del ‘Seirin’, che nel corso della storia andrà a scontrarsi, durante il torneo dell’Interhigh e poi della Winter Cup, con ognuna delle squadre in cui spiccano i 5 giocatori che avevano giocato nel glorioso ‘Teikou’.

La partita  amichevole con il ‘Kaijo’ descritta nel primo volume introduce il primo dei “miracoli”: Ryōta Kise, biondino tutto pepe, la cui peculiare tecnica di gioco consiste nella “copia perfetta”…

“Kuroko’s Basket” è il classico shonen che mescola abilmente umorismo, azione e amicizia. Pur appartenendo al genere sportivo, la chiarezza delle  delle illustrazioni delle azioni di gioco di partite interminabili e scontri epici, accompagnata da minuziose spiegazioni, rende la lettura del manga accessibile anche a un pubblico femminile  –  al quale d’altronde sembrano destinati i disegni dei bellissimi protagonisti  –  e a chi di basket capisce poco o nulla. Inevitabilmente accostata al famoso “Slam Dunk”, l’opera di Tadatoshi Fujimaki è tuttavia completamente diversa da quella del suo predecessore.

Il protagonista di questa storia non è un campione, ma il modo in cui un giovane ragazzo interpreta il basket e le sue regole.

Il basket che gioca Kuroko è un gioco che annulla l’individualità, è votato al prossimo e al bene della squadra. Un gioco puro, pulito, semplice.

Questa storia è la favola del comprimario, del gregario. Kuroko non è il numero 1, ma lo Zero, un numero che affiancato all’1 lo farà diventare 10, 100, 1000…

Giunto al 21° volume in patria, stabilmente ai primi posti della rivista Weekly Shonen Jump da un paio di anni, “Kuroko’s Basket” è diventata una serie cult da cui è stata tratta una prima stagione animata nella primavera del 2012 composta da 25 episodi e a cui si aggiungerà una seconda nell’autunno del 2013.

Recentemente la serie è divenuta oggetto di minacce che hanno costretto l’annullamento di quasi tutti gli eventi legati al manga. Ancora oggi purtroppo non si è riuscito a fare luce sul colpevole di questi atti intimidatori.


Voto: 8

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui