Demon Knights n. 1 – Recensione

Pubblicato il 7 Gennaio 2013 alle 14:18

Ritorna Etrigan, il demone rimatore inventato dal Re Jack Kirby con una nuova serie DC scritta da Paul Cornell e caratterizzata da atmosfere sword & sorcery! Seguite le vicissitudini di Jason Blood, Madame Xanadu e altri personaggi fantasy ambientate nel passato del cosmo DC!

Demon Knights n. 1

Autori: Paul Cornell (testi), Diogenes Neves, Michael Choi, Robson Rocha (disegni)

Casa Editrice: RW-Lion

Provenienza: USA

Genere: Fantasy

Prezzo: € 13,95, 16,8 x 25,6, pp. 160, col.

Data di pubblicazione: dicembre 2012

Compra altri volumi dell’autore


Quando nei primi anni settanta Jack Kirby, il leggendario Re dei comics, lasciò la Marvel per andare a lavorare alla concorrente DC creò per l’etichetta di Superman e Batman personaggi che divennero presto celebri e non meno importanti di quelli ideati alla Casa delle Idee insieme al Sorridente Stan Lee. Tra essi non si possono non citare i character della fondamentale Saga del Quarto Mondo, il secondo Sandman e Kamandi, l’ultimo ragazzo della terra. Ma fu pure importante il demone Etrigan, protagonista del serial Demon.

Etrigan occupava il corpo del mistico Jason Blood e le sue origini risalivano ai tempi del Mago Merlino e del regno di Re Artù. Il suo impatto fu tale che in seguito, oltre ad essere titolare di varie serie e miniserie, apparve come ospite in tanti albi, sia della linea mainstream sia della Vertigo. In pieno reboot, quindi, la DC ha deciso di riproporlo in un nuovo mensile stavolta però non imperniato esclusivamente su di lui.

Come sanno gli utenti, nel DCU esistono creazioni di vario tipo, non tutte classificabili nella categoria dei supereroi. Un posto rilevante è occupato dai personaggi fantasy e Demon Knights appartiene a tale genere. Bisogna chiarire che le vicende del comic-book non si svolgono nel presente ma in un’epoca ancestrale. La story-line inizia, infatti, nell’era di Camelot e il contesto arcaico è predominante. Etrigan e Jason Blood non mancano e interagiscono con la splendida veggente Madame Xanadu, già presente in Justice League Dark, che peraltro ha il vezzo di amoreggiare con entrambi.

Ma ci sono in circolazione anche il terribile Vandal Savage, classico villain DC, qui più infido e perfido che mai; Al Jabr, inventore proveniente da un mondo misterioso; Exoristos, guerriera spietata esiliata dall’Isola Paradiso; una nuova versione (femminile) di un prode avventuriero, il Cavaliere Splendente; e la Cavallerizza, eroina sexy e aggressiva. Questa bizzarra squadra dovrà affrontare le macchinazioni di una strega, la Regina Cercatrice, coadiuvata dal mago Mordru, e i loro intrighi sono collegati al mito del Santo Graal.

La trama è ambientata nel villaggio di Little Spring e l’atmosfera narrativa è sword & sorcery. A scriverla è l’inglese Paul Cornell che ha fatto cose interessanti con la fantascientifica Stormwatch. Nel caso di Demon Knights, però, non è riuscito ad andare oltre i consueti cliché, delineando una story-line risaputa e ricorrendo a mostri, battaglie sanguinarie, barbari e situazioni viste in centinaia di storie sulla falsariga di Conan The Barbarian. I testi per giunta sono piatti e dozzinali, con dialoghi banali, e nel complesso la serie è priva di sostanza nonché commerciale nel senso deteriore della definizione. Benché vada riconosciuto alla DC il merito di aver ripreso personaggi intriganti, il Demon del reboot non è certamente memorabile (specie se si considera che anni fa un suo comic-book era stato scritto da Garth Ennis con ben altro mordente!).

I disegni di Diogenes Neves e dei penciler ospiti Michael Choi e Robson Rocha sono ottimi e dal punto di vista grafico Demon Knights è efficace. Soprattutto le sequenze di azione hanno un notevole appeal, grazie alla costruzione inventiva del lay-out; ma rimane la sensazione di avere a che fare con un prodotto tutto immagine e poca sostanza e mi sento di dargli solo una sufficienza risicata. Di sicuro il glorioso demone rimatore inventato dal grande Jack meritava di meglio. Peccato.


Voto: 6-

Articoli Correlati

Ultima delle serie di Destiny of X ad essere presentata, X-Force continua la sua corsa con Benjamin Percy ai testi, affiancato...

12/01/2022 •

14:17

L’incremento esponenziale dei casi di variante Omicron del Coronavirus ha spinto i vertici di LucasFilm a fermare la produzione...

12/01/2022 •

13:16

Tra le serie mutanti entrate nel nuovo corso Destiny of X, New Mutants è quella da cui ci si aspettava meno sorprese, dato che...

12/01/2022 •

11:42