L’approdo | Recensione

Pubblicato il 28 Novembre 2023 alle 07:00

Un albo illustrato che aiuta ad entrare meglio nella drammaticità del fenomento migratorio. Consigliato a chi vuole lasciarsi trasportare dalle emozioni, dalle più drammatiche a quelle cariche di speranza.

Testi: Mario Pennacchio
Illustrazioni: Daniela Tieni
Casa Editrice: Lavieri Edizioni
Genere: Sentimentale
Fascia di età: dai 6 anni
Pagine: 28 pp.
Formato: 22×30 cm, Cartonato
Uscita: Aprile 2023
Prezzo: 15,50 €

Alfredo Paniconi
Alfredo Paniconi
2023-11-28T07:00:05+01:00
Alfredo Paniconi

Un albo illustrato che aiuta ad entrare meglio nella drammaticità del fenomento migratorio. Consigliato a chi vuole lasciarsi trasportare dalle emozioni, dalle più drammatiche a quelle cariche di speranza. Testi: Mario Pennacchio Illustrazioni: Daniela Tieni Casa Editrice: Lavieri Edizioni Genere: Sentimentale Fascia di età: dai 6 anni Pagine: 28 pp. Formato: 22×30 cm, Cartonato Uscita: Aprile 2023 Prezzo: 15,50 €

La migrazione è uno dei fenomeni naturali più antichi che si conosca. Che si parli di animali o di persone, ogni forma di vita in grado di spostarsi, ha sempre avuto la spinta a muoversi verso altri luoghi. Partendo dal suo luogo di origine per i più disparati motivi. E senza magari poi tornare più indietro. La migrazione di popoli o gruppi di persone, in particolare, è diventato uno dei principali argomenti di dibattito in tutto il mondo di recente. Ed è proprio il tema centrale del libro di cui vi andremo a parlare oggi. L’approdo è un albo illustrato scritto da Mario Pennacchio, illustrato da Daniela Tieni e pubblicato da Lavieri Edizioni nell’aprile 2023.

Come dicevamo, L’approdo parla proprio di migrazione. Una barca piena di migranti, tante persone schiacciate l’una contro l’altra mosse dalla speranza di raggiungere un posto migliore. Una tempesta, qualcuno non ce la fa. La disperazione, la rabbia, la forza della disperazione. Il naufragio, l’approdo tanto desiderato e sofferto. Poi all’improvviso da quell’inferno di acqua e sabbia, nasce una creatura. La rappresentazione vivente della rinascita della speranza. Di una nuova spinta e desiderio di andare avanti, verso il nuovo, verso il voluto e desiderato. Una donna partorisce un bambino, che non è solo figlio suo. Ma di tutti i naufraghi e di tutta l’umanità. Un figlio del mondo, un migrante naturale, libero di andare dove vuole.

L'approdo 1

Testi, illustrazioni e cura editoriale

Mario Pennacchio scrive un bellissimo testo completamente in rima, dall’inizio alla fine. Pieno di immagini, suggestioni, mai forzate, mai con parole fuori luogo. Accompagna la breve narrazione in pagine intrise da una tempesta di sentimenti contrastanti. La storia da lui narrata non è affatto facile, ma lui riesce abilmente a portarla avanti con una rima scorrevole e mai forzata. Ogni tassello va quindi ad inserirsi nella progressione narrativa in maniera dolce e naturale. Si nota anche da parte dell’autore un grande coinvolgimento. L’uso delle parole infatti è molto studiato e ponderato.

Dal punto di vista dell’illustrazione, Daniela Tieni realizza un lavoro di altissimo livello. Diviso tra la drammaticità della prima parte del libro e l’apertura alla speranza della seconda. L’utilizzo della tecnica illustrativa si sposa alla perfezione con i due registri narrativi, donando un’esperienza altamente immersiva durante la lettura. Il risultato in entrambi i casi è davvero superbo. Pur nella drammaticità dei fatti raccontanti, si riesce ad apprezzare la bellezza di ogni tavola. I personaggi che animano le sue illustrazioni sono come fili d’erba che si muovono ad un ritmo concordato e armonico, adagiati su scenografie eteree. Il tutto rende ogni tavola un’armonia perfetta che suona dalle note più tragiche a quelle più gioiose..

Questo albo illustrato realizzato da Lavieri Edizioni è un prodotto confezionato con grande grande cura. La qualità di stampa riesce a valorizzare le bellissime illustrazioni. Rendendo i colori ben distinti e definiti. Molto importante in questo testo è infatti la buona riuscita delle sfumature di colori. Senza dubbio uno dei libri prodotti da Lavieri tra i più belli pubblicati. Sia dal punto di vista illustrativo, che narrativo e di confezionamento. Sicuramente un libro che lascia il segno da molti punti di vista.

l'approdo 2

Conclusione – L’approdo

L’approdo è un albo delicato e profondo che parla dell’importante tema dei flussi migratori. Un libro altamente consigliato in questo periodo storico in cui la migrazione e immigrazione è diventato un argomento centrale. Non solo, rispecchia anche un’aria natalizia. Una nuova nascita, una nuova speranza che viene da una situazione difficile e rischiosa. Questo libro non è solo consigliato ai bambini, visto l’argomento delicato. Ma ancor più consigliato per gli adulti. Infatti sia la storia che il forte messaggio veicolato, possono aiutare ognuno di noi ad entrare in empatia con delle persone che rischiano ogni giorno la loro vita alla ricerca di nuovi luoghi di speranza.

In conclusione l’Approdo è un albo illustrato assolutamente consigliato e dal messaggio davvero potente. Un libro che insegna l’importanza di accogliere. Quindi un ottimo regalo per il Natale che si sta avvicinando. Sia dal punto di vista narrativo che delle illustrazioni, tutto il libro è pervaso da una grande dolcezza e armonia, che si mostra sia nella drammaticità che nella gioia. Adatto soprattutto per coloro che vogliono meglio immedesimarsi ed entrare in empatia con le persone che compiono i lunghi e rischiosi viaggi migratori.

In Breve

Testi

8

Illustrazioni

9

Cura Editoriale

8

Sommario

Per chi ama i libri in rima che parlano di temi importanti e profondi

8.5

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Per la prima volta la Marvel Comics pubblicherà una storia a fumetti di uno dei personaggi simbolo della propria “casa...

24/02/2024 •

17:00

L’anime di One Piece ha raggiunto una nuova fase dell’Arco di Egghead e in attesa dei prossimi eventi è possibile...

24/02/2024 •

14:00

Sakamoto Days è uno dei manga shonen più recenti che è riuscito a conquistare in pochissimo tempo appassionati sparsi in ogni...

24/02/2024 •

12:04