Saint Seiya: Il remake dei Cavalieri dello zodiaco non sarà più su Netflix

Saint Seiya: Knights of the Zodiac - Battle for Sanctuary arriverà su Crunchyroll invece che su Netflix!

Pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 13:00

Saint Seiya di Netflix come spesso accade con le riproposizioni dei grandi classici in CGI ha avuto parecchi pareri contrastanti tra il pubblico, ma nonostante tutto arriverà  una seconda stagione.

Crunchyroll e Toei Animation hanno infatti pubblicato un grande annuncio riguardo Knights of the Zodiac: Saint Seiya, l’anime in CGI remake del manga Saint Seiya (I Cavalieri dello Zodiaco) di Masami Kurumada.

Come accennato il progetto avrà una seconda stagione intitolata Saint Seiya: Knights of the Zodiac – Battle for Sanctuary – in uscita quest’estate.

Crunchyroll inizierà a trasmettere l’anime a luglio in tutto il mondo, Asia esclusa, portando sulla sua piattaforma quello che in origine era di Netflix.

Ad inizio articolo potete ammirare il nuovo trailer e in calce il nuovo poster:

Saint Seiya: Knights of the Zodiac – Battle for Sanctuary arriverà su Crunchyroll

https://www.mangaforever.net/7266262030/saint-seiya-lanime-compie-35-anni-e-il-manga-raggiunge-50-milioni-di-copie-nel-mondo

Ricordiamo che la prima stagione è composta 12 episodi ed è stata pubblicata ufficialmente nel luglio del 2019.

La prima serie dell’anime in computer grafica copre gli archi narrativi ufficiali di Galaxian Wars e Silver Saints del manga.

Ecco invece la sinossi ufficiale della serie anime:

I Cavalieri dello Zodiaco: Saint Seiya segue le cruente e drammatiche avventure di quattro giovani ragazzi, protettori giurati della Dea Atena.

Ogni Cavaliere possiede una sua armatura speciale forgiata e associata ad una costellazione specifica, e prendono il nome di Cavaliere dello Zodiaco.

Aiutano quindi la Dea Atena nella sua lotta contro i potenti dei dell’Olimpo che vogliono distruggere il genere umano.

Yoshiharu Ashino (Tweeny Witches, CROSS ANGE Rondo of Angel and Dragon) ha diretto la serie presso la Toei Animation. Eugene Son (Duel Masters, sceneggiatore di B-Legend! Battle Bedaman) è stato lo story editor e il capo sceneggiatore.

Terumi Nishii (JoJo’s Bizarre Adventure: Diamond Is Unbreakable, Penguindrum) ha disegnato i personaggi e Takashi Okazaki (creatore del manga Afro Samurai, character designer di Summer Wars) ha disegnato le armature.

Il famoso gruppo Rock The Struts ha eseguito l’opening ufficiale “PEGASUS SEIYA”, una cover in lingua inglese che si ispira alla sigla originale “Pegasus Fantasy” del gruppo giapponese MAKE-UP per l’anime Saint Seiya del 1986. Gli Struts hanno anche contribuito a creare l’ending di fine episodio, ovvero “SOMEBODY NEW”.

Articoli Correlati

Yu-Gi-Oh! è una delle serie più famose è amate dagli appassionati soprattutto per via dei deck creati dalla mente geniale del...

09/08/2022 •

12:00

La saga finale di One Piece è iniziata e dopo tanti capitoli, la guerra di Wano si è conclusa con successo. Tuttavia, dato che...

09/08/2022 •

10:09

Lo scrittore Greg Pak fa ritorno a “Planet Hulk” per una nuova serie, Planet Hulk: Worldbreaker. Planet Hulk:...

09/08/2022 •

10:00