Il Re dei Paperi, I Classici Disney d’Autore selezionati da Vito Stabile | Recensione

Pubblicato il 24 Febbraio 2021 alle 17:00

I Classici Disney diventano… d’autore: da questo numero la selezione delle storie e la sceneggiatura dell’inedita di raccordo sono firmate dai grandi nomi del fumetto Disney. Si comincia con Vito Stabile con il suo prediletto Zio Paperone!


Autori: vari

Genere: comico, avventuroso

Casa editrice: Panini Comics

Formato: 18 x 13,5 cm, 192 pp. col., brossurato

Prezzo: 4,50€

Data di pubblicazione: 12 febbraio 2021

Claudia Padalino
Claudia Padalino
2021-02-24T17:00:33+00:00
Claudia Padalino

I Classici Disney diventano… d’autore: da questo numero la selezione delle storie e la sceneggiatura dell’inedita di raccordo sono firmate dai grandi nomi del fumetto Disney. Si comincia con Vito Stabile con il suo prediletto Zio Paperone! Autori: vari Genere: comico, avventuroso Casa editrice: Panini Comics Formato: 18 x 13,5 cm, 192 pp. col., brossurato Prezzo: 4,50€ Data di pubblicazione: 12 febbraio 2021

Continuano le raccolte tematiche dei Classici Disney d’Autore e stavolta tocca al re dei paperi. Di chi stiamo parlando? Ovviamente del papero più ricco del mondo, sia economicamente che sentimentalmente!

Avete indovinato: il protagonista del numero 11 della collana “I Classici Disney” è Paperon de’ Paperoni, alias Zio Paperone, alias l’avarastro, alias il Re dei Paperi. I racconti più belli e conosciuti sono tessuti insieme dalla penna di Vito Stabile, giovane sceneggiatore che dal 2013 scrive storie per “Topolino Magazine” e creatore di un alter-ego di Paperino investigatore negli anni Quaranta, Detective Donald.

Sei storie che cantano le donne, i cavalier, l’arme e gli amori (per il denaro e i tesori) dello zio in cilindro e ghette, collegati tra loro tramite degli intermezzi scritti da Stabile e disegnati da Sergio Cobella, al fine di creare un’ unica narrazione liscia che trasforma le storie in romanzo unico.

La selezione è volta ad abbracciare quanti più aspetti della vita quotidiana di Zio Paperone: nel redazionale, Stabile afferma:

le avventure da me scelte sono un manifesto del Paperone-pensiero, della sua filosofia. […] 100% Zione, insomma.

E sono tutti gli aspetti citati da Stabile nel redazionale quelli che quotidianamente ci fanno innamorare del personaggio più eclettico della famiglia dei Paperi: le zuffe affaristiche con Rockerduck, l’estrema intelligenza nell’affrontare i Bassotti e Amelia, l’amore romantico per le storie di marinai e per i racconti dei tesori perduti in mezzo al mondo, l’amore (anzi, il bene) provato per l’opprimente Brigitta e il sentimento puro ed eterno che lui ha nei confronti del denaro e di tutto ciò che è prezioso.

Zio Paperone è un personaggio di cui non ci si annoia mai, capace di essere burbero, avaro e dolce al tempo stesso, facendo scoprire che “dietro quella scorza dura da avarastro si cela un papero dal cuore d’oro” (24 carati minimo!)

Oltre alle meravigliose storie raccolte, in allegato troverete la moneta di Nonna Papera per completare la collezione dei PaperDollari!

Le storie de Il Re dei Paperi

Zio Paperone e i dollari surgelati, di Giorgio Pezzin e Giovan Battista Carpi
Dritti dalla fine degli anni Settanta, Pezzin e Carpi ristrutturano un deposito ormai fatiscente e lo trasformano in un immenso acquario, all’interno del quale pescioni e piranha sorvegliano i preziosi dollari di Zio Paperone. Ci proveranno anche stavolta i Bassotti a depredare il Deposito? La risposta è sì, e la fisica sarà dalla loro parte!

Zio Paperone e lo slogan invincibile, di Alessandro Sisti e Salvatore Deiana
Quante volte avete fatto zapping quando un programma si interrompe e parte la pubblicità? Sappiate che state danneggiando l’impero P.d.P.! In una puntata di SuperQuack, Pico de’ Paperis parlano di uno slogan imbattibile che si trova in Scozia! Ma oltre a Paperone, anche Rockerduck vuole ottenere quello slogan…

Zio Paperone e il pirata senza vascello, di Rodolfo Cimino e Francesco Guerrini 
In questa storia del 2006, troviamo zio Paperone, Paperino e i nipotini alla ricerca del tesoro di un pirata “stabile” (!), tesoro del quale si raccontano solo storie fumose. Riusciranno i nostri eroi a trovare il nascondiglio del tesoro?

Zio Paperone e la “full-immersion” culturale, di Enrico Faccini 
Direttamente dal Nuovo Millennio, la storia scritta e disegnata da Faccini impazzisce in un tripudio di colori, forme pop e destrutturalizzate.
Una chicca per gli amanti dell’arte contemporanea post-dadaista. Zio Paperone viene beffato al Circolo dei Miliardari per colpa della sua insensibilità artistica verso autori contemporanei. Paperone si affida a Pico per capirci di più a riguardo e quest’ultimo gli propone di diventare mecenate di giovani promesse dell’arte contemporanea. È particolare notare l’avidità negli occhi di Pico, che trascende la sua pacatezza da intellettuale e brama di affiancare il suo nome a quello di un grande artista sconosciuto.

Zio Paperone, il cuore del mondo e la perfetta letizia, di Rodolfo Cimino e Giorgio Cavazzano 
La coppia Cimino – Cavazzano riporta lo Zione alla ricerca di un tesoro, scaturita da una frase detta da un miliarducolo da due soldi. Un tesoro di cui nessuno sa nulla, perché tutti coloro che hanno provato a cercarlo sono tornati senza memoria oppure non sono tornati affatto. Una storia tenera, costruita nel rispetto della Natura e con un finale sorprendente e dolce.

Zio Paperone e le frottole da un dollaro, di Vito Stabile e Alessandro Perina 
“Il Re dei Paperi” si chiude con una storia di Vito Stabile, dove compaiono le donne più insistenti della vita di Zio Paperone: Amelia e Brigitta. Entrambe sono dannazione e soluzione in questa storia: lo zione rimane inconsapevolmente vittima di una maledizione lanciata da una bacchetta “usa e getta”, che lo porta a ricevere magicamente un dollaro ogni volta che lui sente una frottola. Sembra meraviglioso, vero? Ma lo stesso Paperone si rende conto che i soldi che cadono dal cielo non sempre portano felicità…

Acquista I capolavori di Carl Barks. Paperdinastia. Le più belle storie di sempre – Le origini del mito cliccando QUI

In Breve

Storia

9

Disegni

9

Colori

9

Cura Editoriale

8

Sommario

Sei storie che cantano le donne, i cavalier, l'arme e gli amori (per il denaro e i tesori) dello zio in cilindro e ghette, collegati tra loro tramite degli intermezzi scritti da Stabile e disegnati da Sergio Cobella, al fine di creare un' unica narrazione liscia che trasforma le storie in romanzo unico.

9

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Quali sono i 10 manga che si sono ispirati fortemente a Dragon Ball? Questa è spesso una domanda che in molti si chiedono visto...

30/07/2022 •

16:00

One Piece è tra i manga più venduti e di successo del mondo ma insieme a questo manga va menzionato il celebre Dragon Ball di...

30/07/2022 •

13:00

One Piece ha iniziato finalmente la parte finale del manga, rivelando tra le tante cose il destino del personaggio di Sabo...

30/07/2022 •

10:00