Nella settimana corrente siamo stati colti dalla notizia secondo la quale nell’Estate del 2021 esordirà nei cinema giapponesi il terzo film animato di My Hero Academia, ispirato al manga omonimo scritto e disegnato da Kohei Horikoshi su Weekly Shonen Jump (Shueisha).

Sebbene non conosciamo dettagli in merito, è lecito ipotizzare che anche con la terza interazione cinematografica l’autore del manga sarà coinvolto nella produzione, rendendola canonica rispetto alla storia originale come coi primi due lungometraggi.

L’autore ha comunque più volte dichiarato di recente di essere al lavoro su un grande progetto che gli ha costretto pause dal suo manga originale.

In attesa del 3° ritorno di My Hero Academia al cinema…

Come già precisato, quindi, il franchise di Horikoshi-sensei presenta già due film animati le cui storie rientrano nella continuity ufficiale dell’opera originale, ma, cronologicamente parlando, si collocano tra due o più eventi diversi che scopriamo quest’oggi con il seguente articolo.

2My Hero Academia: Two Heroes

telegram_promo_mangaforever_3

Il primo film animato, My Hero Academia: Two Heroes, è stato pubblicato nei cinema giapponesi nel 2018 con la regia di Kenji Nagasaki presso Studio Bones. Il fim è arrivato anche qui in Italia nel 2019 mediante distribuzione di Dynit.

Il primo film animato, che consacra il franchise anche al cinema, si colloca cronologicamente dopo l’arco narrativo dell’esame finale del primo semestre e poco prima dell’arco narrativo del campo scuola di addestramento estivo (tra la seconda stagione e la prima parte della terza stagione animata, per intenderci).

Precisamente il film animato narra le origini di All Might e racconta il suo periodo d’oro dell’attività da eroe numero uno.

Inoltre, per promuovere il film animato, Horikoshi ha scritto e disegnato, fuori dal suo manga, un one-shot tutto dedicato ad All Might stesso e raccolto in My Hero Academia: Volume 0 – L’Ascesa di All Might. La mini-storia racconta il momento esatto in cui è divenuto l’eroe che conosciamo successivamente la morte del precedente portatore del One For All, Nana Shimura.

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui