Arriva direttamente in digitale in Italie Le Streghe il film di Robert Zemeckis e tratto dall’amato racconto di Roald Dahl. Una favola per bambini che non tenta di fare un salto di scrittura parlando anche agli adulti, e che sembra pensato proprio per lo schermo casalingo che intratterrà i più piccoli, nel sabato pomeriggio di Italia1 o comunque in una giornata uggiosa.

Le Streghe – la trama

Rivisitando l’amato racconto di Roald Dahl per un pubblico moderno, la visione innovativa de Le Streghe di Robert Zemeckis, narra la storia commovente e ricca di humor nero di un giovane orfano (il debuttante Jahzir Kadeem Bruno) che, alla fine del 1967, va a vivere con la sua adorata nonna (Octavia Spencer) a Demopolis, una cittadina rurale dell’Alabama.

Il ragazzo e sua nonna si imbattono in alcune streghe apparentemente glamour ma completamente diaboliche, così la nonna saggiamente decide di portare il nostro giovane eroe in una sfarzosa località balneare. Purtroppo arrivano esattamente nello stesso momento in cui la Strega Suprema (Anne Hathaway) ha riunito la sua congrega di fattucchiere di tutto il mondo -sotto copertura- per portare a termine i suoi piani malefici.

Le Streghe – una favola dolceamara per bambini

LE STREGHE

Le Streghe di Zemeckis, al netto dello sforzo produttivo di rinverdire e riportare un cult come il libro (già adattato nel film Chi ha paura delle streghe? nel 1990 con un’insuperabile Anjelica Huston) giusto in tempo per Halloween, confeziona un film che visivamente strizza continuamento l’occhio (forse troppo) allo spettatore, e presenta una storia che attualizza quella del libro con l’elemento etnico/razziale ma la narra con un voice over ridondante, forse fuori posto, quello del giovane protagonista ormai cresciuto.

Inizialmente il film doveva essere d’animazione e/o in stop motion, con la regia di Guillermo del Toro, rimasto nel progetto come co-sceneggiatore e produttore esecutivo, e forse quella sarebbe stata una rivisitazione più interessante. Zemeckis propone un film molto classico, che riesce più per l’aspetto visivo che per quello narrativo, e nelle parti in digitale – come i topolini e il loro rapportarsi allo spazio circostante, quasi sembra di essere in Ratatouille – che in quelle degli umani, se non nel rapporto fra nonna e nipote.

La Grande Strega Suprema, il personaggio di Anne Hathaway, più di tutti appare decisamente sopra le righe, come un po’ tutto il film. La caratterizzazione del paffuto Bruno (Codie-Lei Eastick) ricorda vagamente i bambini burtoniani de La Fabbrica di Cioccolato, ma a beneficiarne è il personaggio, che risulta gradevole.

C’è l’elemento dei protagonisti di colore, spostando la storia dall’Inghilterra all’Alabama e le streghe viste come nemici, crudeli e senza scrupoli, e non, come spesso capita, donne incomprese e maltrattate, come nel libro di Dahl.

Nel complesso queste Le Streghe saranno un buon intrattenimento per i più piccoli ad Halloween, ma non stimoleranno la fantasia dei più grandi come avrebbero potuto e non brilleranno tra le proposte di questa festività anglosassone, oramai acquisita anche da noi.

Dove guardare Le Streghe di Robert Zemeckis

Potete vedere Le Streghe di Robert Zemeckis a pagamento dal 28 ottobre disponibile per l’acquisto e il noleggio premium su Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity. Il film è stato presentato nella giornata di chiusura della 18° edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma. Il libro di Roald Dahl è pubblicato in Italia da Salani Editore.

Recuperate il romanzo di Dahl Le Streghe da cui è tratto il film!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui