Edizioni Star Comics porta in Italia Olympia Kyklos, il nuovo manga di Mari Yamazaki, già disponibile in Italia anche su VVVVID nella sua versione anime.

Olympia Kyklos, la trama

Demetrio, pittore buono e sensibile, illustra sulle anfore scene di vita quotidiana e di sport, miti e leggende. Pur essendo portato per l’attività sportiva – ma avverso alla competizione – viene scelto per rappresentare il suo villaggio in una gara che deciderà le sorti della sua gente. Spaventato e preoccupato, si nasconde in un vaso di terracotta, che viene colpito da un fulmine. Demetrio rimane illeso, ma, uscendo dal vaso, si rende conto di essere stato catapultato nel bel mezzo delle Olimpiadi di Tokyo… nel 1964!

Olympia Kyklos e Thermae Romae, due fumetti molto simili

Come potete capire dalla trama Olympia Kyklos cerca di bissare lo stesso successo di Thermae Romae. Ed in effetti il manga ha praticamente gli stessi pregi e difetti di quest’ultimo, tranne uno.

Quell’uno è l’originalità, in quanto Olympia Kyklos, anche se cambia l’ambientazione (Antica Grecia al posto della Roma dei Cesari), ripercorre il canovaccio di Thermae Romae, un manga che a dirla tutta ha diviso i lettori tra gli entusiasti ed i detrattori. E probabilmente il nuovo manga dividerà il pubblico nella stessa misura.

Anche qui un uomo del mondo antico si ritrova a viaggiare nel tempo e “ogni tanto” si ritrova nella Tokyo del 1964. Qui sono i giochi olimpici e non le terme il filo conduttore, ma la struttura a capitoli non cambia.

Ogni capitolo contiene una storia che presenta (per ora) lo stesso canovaccio: a Demetrio si presenta un problema (che di solito è introdotto dal capo del villaggio), il protagonista si dispera perchè non sa come risolverlo, Demetrio viaggia nel tempo, trova la soluzione e torna nella sua epoca.

Vero che siamo solo al primo volume, ma la ripetizione dello stesso schema già in ogni storia non depone a favore dei prossimi. Anche se il finale di questo numero già potrebbe introdurre una diversificazione nella trama.

Per quanto riguarda i personaggi, per ora solo Demetrio, l’anziano di Tokyo e il capo del villaggio hanno un qualche rilievo. Anche se quest’ultimo è abbastanza irrealistico come personaggio, in quanto sembra chiamato a creare problemi più che a risolverli, come invece il suo ruolo imporrebbe.

Demetrio invece è un personaggio abbastanza preda degli eventi, insicuro, ma che riuscirà a trovare un poco di fiducia in se stesso anche per fare colpo sulla bella Apollonia.

Ed è Demetrio il protagonista unico della comicità del volume, che, come in Thermae Romae, si basa soprattutto sui contrasti tra la vita nel Giappone durante il boom economico e quella degli antichi greci, con i loro rituali e lo stile di vita. Inoltre Demetrio ha uno stile davvero molto da shojo quando disegna sulle anfore per essere un antico greco!

Olympia Kyklos, il disegno

olympia kyklos

Anche il tratto della sensei non è è cambiato. Ci troviamo di fronte ad un disegno abbastanza grezzo, che risente in maniera evidente degli influssi occidentali subiti dall’autrice durante i suoi studi ed i suoi viaggi.

olympia kyklos

Il volume non contiene errori di lettering, anche se ritengo sarebbe stato più opportuno usare poleis come plurale di polis, invece di mantenerlo invariato (in fondo parliamo di un antico greco!).

Il volume, come extra, contiene una interessante riflessione dell’autrice su vari aspetti della vita greca rapportati a quella attuale. Nonostante alcune generalizzazioni, possiamo scorgere in Demetrio vari influssi delle esperienze della mangaka. Molto bella la cover, che, come potete vedere, richiama i classici disegni greci con la Torre di Tokyo sullo sfondo.

Comprate il primo volume del manga Olympia Kyklos di Mari Yamazaki

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui