Finalmente è arrivato anche in Italia Kaguya-sama – Love is war, che ha conquistato il pubblico e la critica giapponesi come possono ben testimoniare il primo premio al terzo Tsugi ni Kuru Manga Taisho (Next Breaking Manga Taisho Award) nel 2017 e il primo premio al 65° Shogakukan Manga Award nel 2020.

Kaguya-sama: la storia 

Tra i corridoi dell’Istituto Shuchiin, che accoglie solamente gli studenti più brillanti destinati a un futuro di successo, avviene l’incontro tra Kaguya Shinomiya e Miyuki Shirogane, rispettivamente vicepresidente e presidente del consiglio studentesco.

In linea teorica i due sono attratti l’uno dall’altra, ma… è già passato metà anno e ancora non è successo nulla! Entrambi molto orgogliosi e convinti che “in amore perde chi si dichiara”, fanno di tutto pur di non essere onesti con se stessi, cercando piuttosto in tutti i modi di spingere la controparte a dichiararsi. Schierate le forze in campo, si alza il sipario su una commedia romantica che è una vera e propria guerra d’intelligenza!

Kaguya-sama: un manga originale

Generalmente i manga di ambito scolastico hanno delle caratteristiche che spesso tendono a renderli (troppo) uguali. Kaguya-sama spicca invece per la sua originalità.

Il mangaka infatti riesce a creare sempre situazioni interessanti e divertenti che ci spingono a continuare a leggere questo manga così sui generis.

L’originalità è data soprattutto dai personaggi protagonisti, così simili, ma anche così diversi tra loro: Kaguya Shinomiya, infatti, è una ragazza di ottima famiglia che ha alle spalle una potente zaibatsu; Miyuki Shirogane è invece “solo” il miglior studente della scuola e uno dei migliori di tutto il Giappone. Ma non dimentichiamo Chika Fujiwara, la segretaria del consiglio e spesso incosciente deus ex machina degli eventi del destino.

I due protagonisti si trovano a condurre una vita insieme almeno a scuola, ma non si comprende davvero se si amino oppure pensino che la loro unione sia inevitabile per le qualità superiori che li accomunano.

Così ogni capitolo del manga è una strategia ordita dall’uno o dall’altra per far dichiarare l’altro (e alla fine scopriremo chi ha vinto!). Detta così sembrerebbe che il manga corra il rischio di una ripetizione banale di situazioni; invece il divertimento è dato proprio dalla diversità delle stesse.

Ad esempio, Kaguya Shinomiya è una ragazza che è sempre stata circondata da una servitù che ha sempre pensato a tutte le sue necessità. Tuttavia, quando ha un “quasi” appuntamento con Miyuki Shirogane al cinema, viene svelata la sua totale impreparazione ad affrontare le situazioni della vita di tutti i giorni, come comprare un biglietto per un film.

Da qui varie situazioni comiche che vi faranno fare più di qualche risata (soprattutto quando arriverete al pentano…).

Ma la simpatia traspare da ogni tentativo dei due di dimostrare di essere uno stratega migliore dell’altra, con risultati non sempre positivi e soddisfacenti, a dire il vero…

Interessante anche il tratto di Aka Akasaka, anche se gli ambienti vengono spesso sacrificati a favore dei personaggi, le cui espressioni sono un ulteriore elemento della narrazione.

L’edizione di Edizioni Star Comics offre, oltre che pagine a colori, anche una sovracopertina. E per una volta la sottocover è diversa dall’immagine della cover, con note simpatiche e divertenti sull’uso del manga e sulle “precauzioni” nel leggerlo.

Comprate il primo volume di Kaguya-sama. Love is war

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui