Firefly è una serie televisiva western-fantascientifica del 2002 che purtroppo è stata chiusa dopo il quattordicesimo episodio, nonostante sia stata creata da Joss Whedon, autore noto per serie come Buffy l’ammazzavampiri e Angel.

Come tematica Firefly ripropone il tema della migrazione dalla Terra per sovrappopolazione e la colonizzazione di lontani mondi: migrazione con un netto divario sociale tra poveri e ricchi; i primi che abitano mondi che si richiamano al vecchio West, mentre i secondi vivono in splendide megalopoli.

Purtroppo, come detto, la serie è stata chiusa, anche se successivamente è stato girato un film, arrivato anche in Italia come Serenity, che doveva concludere la storia in maniera definitiva; ma grazie a Boom! Studios le avventure della Serenity non sono ancora finite: è subito bene precisare, tuttavia, che in questo primo volume non sarà necessario conoscere le avventure precedenti (anche se conoscere il background generale della serie TV vi aiuterà), in quanto si tratta di una avventura completamente autonoma che lancia i personaggi in una nuova trama.

A seguito di un incidente per un guaio al motore della nave l’equipaggio della Serenity deve atterrare su un pianeta brullo; qui, in un bar di terz’ordine, viene avvicinato da un gruppo di credenti che vuole essere scortato verso il loro luogo di culto per essere protetti da attacchi di banditi.

Purtroppo le cose non vanno come dovrebbero e i credenti si rivelano meno pii di quanto sarebbe auspicabile aspettarsi. Inoltre i nostri devono affrontare il fatto di essere ricercati e di avere una bella taglia che pende sui loro colli.

Una situazione non molto gradevole, ma che riesce a darci una storia frizzante e godibile che farà felici non solo i fan della serie TV, ma anche gli amanti della fantascienza a fumetti che non disdegnano le atmosfere del vecchio West.

Fate vostro Firefly Vol. 1 cliccando QUI

Se avete visto la serie TV, riconoscerete i personaggi che amate; ma anche se non l’avete mai vista riuscirete a farvi presto un’idea di chi avete di fronte, grazie ai testi di Greg Pak (World War Hulk, Planet Hulk): abbiamo dunque Malcolm “Mal” Reynolds, un veterano disilluso, ma dalla battuta pronta, che ha combattuto la guerra civile tra pianeti, anche se nella fazione che è risultata perdente; la forte Zoe, super-fedele al suo capitano e disposta a tutto per seguirlo; il pastore Book che può vantare una conoscenza profonda e inspiegabile delle attività criminali ed è abile nel combattimento corpo a corpo e nell’uso delle armi. Un personaggio complesso e affascinante che infatti è stato approfondito in un fumetto in formato graphic novel tutto dedicato a lui, ovvero The Shepherd’s Tale del 2010, questa volta pubblicato da Dark Horse Comics.

Ai disegni troviamo Dan McDaid, a suo agio nei fumetti tratti da prodotti audiovisivi, avendo già disegnato comics basati su Grosso Guaio A Chinatown e Dawn of the Planet of the Apes; ed in effetti si nota subito la cura nel riprodurre le fattezze dei visi e dei fisici degli attori che hanno prestato se stessi per i personaggi di Firefly.

Molto ricca la sezione extra, con copertine variant e non, sceneggiature e presentazioni degli autori; quindi una selezione di materiale più ricca rispetto a quanto si vede di solito nei volumi di comics.

Avete visto il film? Serenity Steelbook (Blu-ray)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui