Elena Patata è partita per andare a trovare Leon. La giovane è determinata e stufa di essere costantemente sottovalutata e decide di partire per prendersi una pausa da tutto. Zick parte subito alla sua ricerca e giunto all’Eremo capisce cosa è successo: deve salvare in fretta Elena dai pericoli in cui l’ha direzionata Leon. Non sarà facile, sono molte le false informazioni e i segreti che i personaggi nascondono.

La serie Monster Allergy di Centomo, Artibani, Barbucci e Canepanata, nata nell’ottobre 2003 grazie a Walt Disney Italia sotto l’etichetta Buena Vista Comics, ha visto un seguito nel 2016 grazie a Tunué con Monster Allergy Evolution, che vede Zick ed Elena adulti e catapultati nell’ambiente universitario. Ma le avventure per i due ed i loro amici non sono finite, con fino ad ora ben 5 nuovi volumi pubblicati, di cui La voce dell’ombra è l’ultimo disponibile.

Gli eventi seguono quelli visti nel volume precedente, Il filo di Arianna, e confermano le caratteristiche di questa nuova serie dedicata al franchise: un tono più vicino al dark che riesce a convincere anche lettori più grandi (teoricamente questi volumi sono destinati a ragazzi oltre i dieci anni, la jeunesse si direbbe in Francia) a dare una possibilità a questa serie.

Del resto il pregio di Monster Allergy sono sempre state la vivacità e la vitalità dei suoi personaggi, una caratteristica che non ha età e può convincere chiunque a trovare in Monster Allergy una delle proprie serie preferite. In questo volume sarà Zick al centro della trama (come potete immaginare se avete letto il volume precedente), che dimostrerà di essere non poco cambiato da quando lo abbiamo conosciuto la prima volta.

Ovviamente in cinquanta pagine circa non vi sono molte trame da poter sviluppare, ma, nonostante ciò, la lettura è molto piacevole e, nonostante alcune volte sembra non debbano esserci sorprese, Licia Troisi e gli altri sceneggiatori sono comunque riusciti a introdurre qualche colpo di sceneggiatura che piacerà soprattutto ai fan della serie, in quanto maggiormente a conoscenza delle trame passate. Infatti Evolution è una serie nuova, ma che non dimentica la ricchezza della serie che l’ha preceduta e ne riprende le trame ed i personaggi, arricchendoli con nuove tematiche, anche grazie all’età più matura dei personaggi.

Ma anche i nuovi lettori non devono avere troppa paura di entrare nel mondo di Monster Allergy, anche se questo non è certamente il volume più adatto per farlo: cominciare una serie dall’inizio è sempre la migliore opzione.

Ai disegni troviamo Arianna Rea, che proprio su questa serie aveva fatto il suo debutto e che ora torna dopo aver sperimentato sia il mercato USA (è una apprezzata professionista che collabora con Disney) che quello francese (Charlotte, célibataire avec enfants, per Glénat). Il tratto di Arianna Rea è probabilmente semplice, ma molto raffinato e la sua vicinanza al manga è una boccata d’aria fresca per questa serie rispetto a molte altre del mercato italiano, che così riesce ad attrarre anche un pubblico meno portato al fumetto italiano tout court.

Riguardo al volume, pur apprezzando la confezione di Tunué, è da segnalare l’assenza di ogni contenuto extra, che, dati anche il prezzo del volume e il numero risicato di pagine, sarebbe stato un contenuto apprezzabile.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui