Ritorna Mister No, il personaggio storico della SBE ideato dallo stesso Sergio Bonelli. Le nuove avventure del personaggio prendono spunto dalla pausa editoriale che ha portato Jerry Drake lontano dalle edicole nel 2006.

L’avventuriero americano è infatti scomparso anche all’interno dell’universo narrativo nel quale vive. Il suo ritorno è propiziato dal padre, giunto in Brasile ed allarmato dalle notizie che danno Jerry Drake per morto. Una volta ritrovato, il personaggio racconterà cosa lo ha portato a stare lontano per tanto tempo dal mondo.

L’avventura iniziale, che si svilupperà per ben sei numeri parte con Jerry Drake che si avventura con una spedizione nel cuore della foresta amazzonica. L’obiettivo è quello di trovare una tribù di Indios minacciata da un pericolo mortale. Si tratta di una corsa contro il tempo, che nasconde ben altro.

La voglia di rimettere in gioco Jerry Drake era tanta da parte dei redattori della Sergio Bonelli  Editore. Un lavoro di squadra importante ha cercato di ridare vita ad un character creato e reso famoso da Guido Nolitta (aka Sergio Bonelli). E l’amore e la passione per questo personaggio si vive tutta nelle pagine dei primi numeri.

L’obiettivo è quello di conciliare avventura, forza narrativa del personaggio, messaggi etici insiti nelle storie stesse, ed una qualità del disegno che non vuole scalfire la classicità del tratto tipico delle storie di Mister No.

Tutto ciò ha portato a lavorare su queste nuove avventure autori-redattori come Maurizio Colombo e Michele Masiero. Ma i fumettisti che si sono alternati su queste prime storie sono in tanti: da Luigi Mignacco  a Massimo Cipriani, a Stefano di Vitto.

Si tratta di un’operazione messa in piedi da uno zoccolo duro e storico della Sergio Bonelli Editore. Un vero e proprio lavoro di squadra che intende rispettare il personaggio ideato da Sergio Bonelli, ed allo stesso tempo dargli la possibilità di avere ancora qualcosa da dire in quest’epoca.

La SBE sta percorrendo un doppio percorso con Mister No, e lo testimonia la miniserie dedicata a Mister No Revolution, che tende a rivisitare le origini del character, proponendolo in una versione più fresca, e che ricorda per certi versi The Punisher.

Mentre Mister No le Nuove Avventure è un tuffo totale nel passato del personaggio, da ripescare e riproporre ad i vecchi nostalgici, e non solo.

Il punto debole di quest’operazione è un’alternanza di molti autori che non hanno del tutto trovato la quadra. Le storie infatti alternano albi e momenti ricchi di ritmo, con parti meno brillanti. Sembra quasi come se il lavoro di squadra non avesse ancora centrato l’obiettivo, creando la giusta amalgama, e generando da tanti tasselli un unico grande puzzle.

La possibilità di migliorare questo aspetto è ancora viva, e sicuramente i vari autori hanno dimostrato momenti di grande brillantezza. Servirebbe trovare una voce comune per capire dove e come incanalare il personaggio in questa nuova dimensione editoriale.

Oppure, potrebbe essere utile trovare un gruppo di autori forti, dediti esclusivamente alla causa Mister No, in maniera tale da creare un percorso ed un flusso narrativo preciso. E non è detto che alla SBE non stiano già attuando un percorso del genere.

Il fatto di rivedere Jerry Drake muoversi tra le foreste dell’Amazzonia, con al fianco personaggi di potenziale come il crucco Esse-Esse, è piacevole, e rievoca uno spirito di avventura difficile da trovare in altre serie a fumetti.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST