È arrivato sugli scaffali delle librerie e fumetterie, dopo la presentazione in anteprima a Lucca Comics and Games 2019, Tex – L’inesorabile che sotto il titolo roboante – ma azzeccatissimo – nasconde il “texone” a cui Claudio Villa stava lavorando da una vita – la proposta arrivò addirittura da Sergio Bonelli in persona – e che vede finalmente la luce.

Tucson è una città blindata. Lo sceriffo ha in custodia Harry Logan, spietato fuorilegge che insieme ai suoi fratelli e alla sua banda ha messo a ferro e fuoco il sudovest.

Logan verrà impiccato all’alba e bisogna solo evitare che evada da solo o con l’aiuto dei suoi soci che Tex e Carson sorvegliano da lontano. Ma questo purtroppo non basterà: uno dei due fratelli, anzi fratellastri, di Logan riuscirà ad entrare in città e propiziarne la fuga e a farne le spese saranno i vice-sceriffi e per poco anche lo sceriffo stesso.

Tex e Carson iniziano quindi una caccia all’uomo ma Logan dimostra di essere un antagonista durissimo tanto da riuscire a trasformare i cacciatori in prede costringendoli in un assedio contro gli spietati Chiricahuas.

Tex però è davvero inesorabile e con l’aiuto del figlio Kit e di Tiger Jack inseguirà i Logan fino in Messico dove, grazie ad un sagace inganno, riuscirà a tenderli una trappola.

Questa volta la legge va applicata marchiandola con il piombo e per non rischiare che i Logan fuggano nuovamente nel tragitto dal Messico all’Arizona, Tex propone di saldare i conti una volta per tutte alla maniera del selvaggio west.

Tex – L’inesorabile è davvero una di quelle storie che lasciano il segno – come dimostrato dalle tre edizioni speciali con copertine “colorate” andate esauritissime – e che suggella l’apporto dato da Claudio Villa al personaggio in quasi tre decenni di onoratissimo servizio.

Mauro Boselli imbastisce una sceneggiatura perfettamente bilanciata per il disegnatore ma senza rinunciare al suo stile con richiami ai grandi classici del genere western. La prima parte del volume è infatti tesissima, con un Tex quasi in disparte, mentre l’attenzione è tutta focalizzata sull’antagonista e sulla sua evasione che avviene improvvisamente e in maniera brutale.

Nella seconda parte poi tutti i topoi del mito texiano si concentrano nelle sequenze dell’assedio in cui la tensione anche qui è palpabile e Tex inizia a salire in cattedra per la parte finale, dove in maniera inaspettata, si conclude la vicenda con un piglio quasi rabbioso.

Boselli struttura quindi il plot in maniera solida, basandolo molto su una tensione sempre vibrante in cui gli antagonisti assumono una valenza quasi archetipica contrapponendosi in maniera netta a Tex e ai suoi pards ma al contempo risultando anche credibili e incredibilmente degni della sfida rappresentata.

Tutto questo si concretizza nella prova incredibile di Claudio Villa.

Stiamo parlando di un lavoro che è pressoché perfetto nella prima parte del volume non solo per impostazione della tavola il cui storytelling è limpidissimo o per caratterizzazione dei personaggi, fra cattivi riconoscibili e caratteristici e un Tex statuario, ma dal punto di vista squisitamente tecnico.

Il tratto è sicuro e preciso e anatomicamente stupefacente mentre l’uso della luce e dei neri è tutto votato ad un realismo mai fine a sé stesso che si esplica in un panneggio commovente.

Il disegnatore cambia leggermente approccio nella parte finale del volume ma non di certo dal punto di vista tecnico piuttosto da quello dell’impostazione della tavola che diventa più classicamente bonelliana così come nei dettagli degli ambienti eppure il tutto si sposta benissimo con il ritmo concitato delle sequenze finali.

Tex – L’inesorabile si colloca subito senza esitazioni fra le prime dieci storie imprescindibili di Tex e sicuramente fra i primi 5 texoni mai realizzati in compagnia di pietre miliari come La Valle del Terrore, L’uomo di Atlanta e Il Cavaliere Solitario.

Asciutta ma encomiabile l’edizione realizzata dalla Sergio Bonelli Editore che presenta come extra una interessante intervista al disegnatore.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui