Doraemon: Story of Season è un videogame di genere gestionale e avventura, con alcuni elementi di gioco di ruolo. Sviluppato da Brownies Inc. e Marvelous Inc., pubblicato da Bandai Namco Entertainment e rilasciato per Microsoft Windows e Nintendo Switch l’11 ottobre 2019. Come suggerisce il nome, questo titolo è legato sia al celebre franchise Doraemon, ma anche alla famosa serie Harvest Moon, ed è inoltre completamente sottotitolato in Italiano.

La trama del gioco vede il giovane e sbadato Nobita, trovare un misterioso seme magico con cui viene catapultato insieme al suo inseparabile gatto spaziale, Doraemon e ai suoi amici, Shizuka, Gian e Suneo, in un altro mondo, chiamato Shizen. Durante il passaggio da un mondo all’altro Doraemon perde accidentalmente la maggior parte dei suoi famosi chiusky. Il gruppo dovrà quindi mettersi alla loro ricerca, per poter anche tornare sul pianeta Terra.

Durante l’avventura vivremo quindi su Shizen e potremo interagire con i suoi abitanti, creando dei legami con loro. Per chi conosce la serie Harvest Moon, il fulcro del gioco sarà quello di personalizzare la nostra fattoria con diverse coltivazioni, animali da allevamento, mobili da costruire ed inoltre esplorare la città. Potremo anche usare i chiusky di Doraemon per rendere il nostro lavoro alla fattoria un’esperienza ancor più particolare ed intrigante.

Il comparto tecnico è davvero molto solido, come c’era da aspettarsi, sfruttando quello già ampiamente rodato della serie Harvest Moon. L’unica aggiunta è quella del cambio dei personaggi con quelli della celebre serie di Doraemon. Tutte le attività che potremo portare avanti, dall’accudire gli animali, al coltivare la nostra fattoria, esplorare gli scenari, ma anche andare a caccia di insetti, ricalcano a grandi linee quelle della serie, ma sono impreziosite da tanti rimandi al manga e all’anime.

Dal punto di vista grafico Doraemon: Story of Season è davvero ben realizzato. Esteticamente è stata data gran cura per i dettagli, con un aspetto delle ambientazioni molto ricco e pieno di oggetti con cui interagire. La modellazione poligonale ha una qualità delle texture molto alta che conferisce ai personaggi, agli animali, agli oggetti e alle scenografie in generale, un aspetto gradevole e simpatico.

Sicuramente la colonna colonna sonora è un aspetto molto curato e ben realizzato in questo gioco. Il tutto per regalare al giocatore la completa immersività e coinvolgimento nella scenografia cartoon del titolo. Le tracce presenti, a seconda dell’ambientazione in cui ci troveremo, regalano un piacevole tappeto sonoro che ci accompagna nelle varie vicende della trama, senza peccare troppo di ripetitività.

Inoltre, come abbiamo già detto all’inizio, Doraemon: Story of Season è completamente sottotitolato in lingua italiana, cosa che ne favorisce la fruibilità anche ad un pubblico più giovane.

Per quanto riguarda la longevità del gioco, questa, grazie anche al genere a cui questo titolo appartiene, è di una buona lunghezza. Infatti potremo sbizzarrirci a costruire la nostra fattoria, il nostro orto e tutte le altre costruzioni presenti, per tutto il tempo che vorremo, anche a prescindere della trama di gioco. La durata del gioco è quindi abbastanza lunga per gli standard del genere gestionale e avventuroso.

In conclusione, Doraemon: Story of Seasons è un Must-have per tutti i fan degli anime e manga della serie Doraemon. Un gioco che sicuramente, visto il genere, non proprio per tutti. Ma ha dalla sua sicuramente un comparto tecnico, visivo e sonoro, di primo livello, garantito comunque dalla grande cura che mette Bandai Namco Entertainment in ogni sua produzione videoludica.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui