Il mondo in cui è ambientato L’Attacco dei Giganti sembrava già abbastanza spietato quando credevamo, noi come i protagonisti di questa storia, che il problema maggiore per la sopravvivenza dell’umanità fosse la presenza dei Giganti. Ma adesso sappiamo bene che tutti coloro che vivono all’interno delle mura rischiano di essere sterminati fino all’ultimo, poiché scopo dei Marleyani è proprio quello di estinguere per sempre quella che dal loro punto di vista è la stirpe maledetta che ha sfruttato il potere demoniaco dei Giganti per soggiogarli in tempi remoti. Come decideranno di agire gli Eldiani alla luce delle nuove, sconcertanti informazioni di cui sono venuti di recente a conoscenza?

IL MISTERO DEI NOVE GIGANTI

Emblematica è già la scelta del titolo per questo episodio, che in giapponese è 進撃の巨人 (pronuncia: Shingeki no Kyojin), ovvero il titolo originale dell’opera stessa scritta e illustrata da Hajime Isayama.

Durante l’episodio, verrà data una spiegazione ad alcuni dubbi e misteri che circondavano le figure dei Nove Giganti originatisi in seguito alla morte e alla scomposizione dello spirito di Ymir Fritz, la progenitrice del popolo degli Eldiani. Interessante è anche il parallelismo fra un giovane Grisha, nel passato, ed Eren nel presente, che si ritrovano a dover far fronte a situazioni molto simili.

Verranno inoltre fornite delle informazioni che riguardano la Coordinata, un potere indispensabile per poter liberare gli abitanti di Eldia dalla loro prigionia. Tuttavia, trovarla è anche uno degli obiettivi primari dei Marleyani: impossessarsene prima di loro diverrà dunque prioritario.

RAGE SOOTHES THE PAIN, PAIN SOOTHES THE RAGE

Dopo tutto ciò che già gli era accaduto fino a quel momento, dopo essere stato tradito dal suo stesso, unico figlio, adesso Grisha ha anche dovuto assistere impotente alla gigantizzazione di sua moglie, che per giunta è anche di sangue reale. Ma perché il Gufo non lo ha impedito e ha salvato solo Grisha?

Particolare rilievo assume in questa puntata il dialogo fra Grisha e il Gufo: in un mondo crudele come quello in cui sono costretti a vivere, entrambi hanno ben più di una buona ragione per sentirsi in colpa. Ma Grisha ha appena perso tutto ciò che aveva, per cui è decisamente più sconvolto del suo interlocutore, abituato a fare i conti con la propria coscienza e le proprie azione ormai già da molti anni. Dal dialogo fra i due, sembra che un tempo il Gufo si fosse trovato al posto di Grisha, e che la sua apparente freddezza attuale sia solo il frutto di una vita a dir poco difficile.

Anche se adesso Grisha Jaeger si sente impotente e sconfitto, incapace perfino di rialzarsi in piedi, il Gufo ha in mente per lui un piano al quale non potrà sottrarsi se desidera sopravvivere, proteggere la sua amata Dina e liberare il popolo di Eldia. Poiché si tratta di avvenimenti passati, sappiamo bene che Grisha non riuscirà ad assolvere al delicato compito affidatogli dal Gufo. Ma è proprio per questo che sceglierà di passare il testimone ad Eren, il figlio avuto all’interno delle mura dalla sua seconda moglie.

Nel presente, infatti, anche Eren si troverà di fronte a una decisione difficile, ma vi lascerò scoprire di cosa si tratta da soli, creando quindi un parallelismo fra le vite di padre e figlio.

La terza stagione dell’anime L’Attacco dei Giganti è distribuita in maniera del tutto legale e gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID. Vi ricordo infine che i nuovi episodi saranno disponibili ogni lunedì a partire dalle ore 18:00.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui