Deadly Class 1×09 – Kids of the Black Hole | Recensione

0
Gli avvenimenti di Las Vegas deflagrano in tutta la loro drammaticità coinvolgendo sia Master Lin e Madame Gao che Marcus e il triangolo che lo vede coinvolto con Saya e Maria.

Con il vibrante episodio della scorsa settimana – la nostra recensione QUI – avevamo vissuto il lockdown della King’s Dominion. Gli avvenimenti di Las Vegas erano deflagrati in tutta la loro drammaticità con l’omicidio di Yukio, perpetrato da Maria, che avrebbe dovuto saldare il debito d’onore per la morte di Chico. L’esplosiva situazione aveva coinvolto sia la scuola – con la frattura fra Master Lin e Madame Gao oramai evidente ed insanabile – sia Marcus e soprattutto Maria e Saya, rappresentanti delle rispettive famiglie, e vicinissime a scatenare una guerra a tutto campo.

Alla fine, e un po’ a sorpresa, Marcus aveva ceduto alle pressioni di Master Lin confessando l’accaduto; Lin aveva cercato di mettere una pezza al guaio cercando di tutelare i ragazzi ma soprattutto sé stesso.

In Kids of the Black Hole, l’episodio di questa settimana e penultimo di questa prima stagione, Marcus è più che mai deciso a mettere fine al regime di terrore instaurato nei suoi confronti e non solo da parte di Chester. Localizzato il covo del ragazzo – la casa dei genitori di Shabnam – si tratta solo di sferrare un attacco deciso e definitivo.

Per farlo però c’è bisogno della giusta potenza di fuoco. Il gruppo coinvolge quindi Petra e Lex che dovrà procurare dell’esplosivo tramite un suo losco contatto. Dall’impresa si sfila invece Willie intenzionato a cambiare aria e a mettere davvero in pratica la sua filosofia pacifista.

Marcus promette a Maria di passare la sera prima dell’assalto con lei ma di fronte all’ennesimo crollo emotivo della ragazza fuggirà raggiungendo gli altri al concerto dei The Adolescents. Il post-concerto sarà piccante e rischierà di mandare all’aria tutto il piano…

Master Lin intanto, preoccupato per la sua famiglia, viene convocato dalla misteriosa Guild nella persona di Madame Gao. Il confronto sarà devastante soprattutto perché Saya, a cui Lin aveva chiesto di proteggere la sua famiglia, preferirà condurre l’assalto insieme a Marcus e gli altri.

Dopo un filotto di episodi buoni ma a cui sembrava sempre mancare qualcosina, Deadly Class ritorna ai fasti del pilot con un episodio strepitoso in cui non solo si iniziano a far convergere le trame ma si riesce a mantenere anche vive le altre componenti della serie come quella più teen e quella più riflessiva/esistenzialista.

Kids of the Black Hole – titolo omaggio alla band protagonista dell’episodio – viaggia tesissimo sin dai primi minuti con Marcus e i nostri intenti a sferrare l’attacco definitivo a Chester e per farlo dovranno prima mettere a nudo i loro dubbi. E’ proprio qui che si innesta l’ottima riflessione fra lo stesso Marcus e Willie in un cortocircuito che fa scontrare il pacifismo di Willie con l’idea, rimproverata a Marcus, di maschera con l’eroismo il caos rappresentato da King’s Dominion.

Esplode anche il triangolo fra Marcus, Saya e Maria con lo sceneggiatore Rick Remender che recupera pedissequamente una delle sequenze migliori del fumetto riadattandola in una sorta di Trainspotting ante-litteram.

Esplode anche la sotto-trama della guerra fra Master Lin e Madame Gao in maniera davvero drammatica connettendosi idealmente, tramite Saya, agli eventi che aveva coinvolto fino a questo momento i ragazzi.

Con un episodio pressoché perfetto le aspettative per il season finale della prossima settimana sono altissime!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui