Mob Psycho 100 II – Episodio 9: Fa’ vedere ciò che sai fare ~Tutti insieme~ | Recensione

0
Dopo una puntata che si è conclusa con un finale mozzafiato degno di Devilman e nella quale avevamo lasciato il nostro Mob sul punto di esplodere, vedrete come l’intervento provvidenziale di Fossette riporterà Shigeo alla realtà. O forse all’inganno?

Chiunque sia stato a dare alle fiamme la casa di Mob, se il ragazzo perdesse il controllo come Akira in Devilman non risolverebbe nulla: il responsabile (o i responsabili) non è più nei paraggi, per cui Fossette intuisce al volo che la cosa migliore da fare è mettersi alla sua ricerca; non prima, però, di aver fatto calmare Shigeo. Così, lo spirito improvvisa e racconta una sua personale versione di come finge di credere che siano andate davvero le cose.

Se la sua supposizione sia vera o falsa, per il momento non possiamo saperlo, ma il solo ascoltare quelle parole infonde nel nostro giovane esper che frequenta le scuole medie una calma tale da riportarlo in qualche modo a uno stato di quiete, il che però non significa che la percentuale di esplosione del ragazzo sia scesa al di sotto del fatidico 100%: come già avvenuto durante lo scontro con Mogami Keiji, Mob riesce a controllare le sue emozioni, dimostrando ancora una volta a se stesso e agli spettatori che superare il 100% restando lucidi è ora possibile per lui non soltanto nel mondo spirituale in cui lo avevamo visto in azione proprio contro Keiji, ma anche in quello reale. La maturazione e la crescita del ragazzo sono così repentine ed evidenti che ancora una volta Fossette a tratti sembra quasi non riconoscere il suo timido e impacciato amico in quel ragazzo forte, controllato e deciso che si ritrova davanti in questo momento.

L’UNIONE FA LA FORZA

Per qualche ragione al momento ancora sconosciuta, Shigeo è stato preso di mira da qualcuno, ma chi vuole la sua morte e quella di tutta la sua famiglia, e perché? La situazione potrebbe peggiorare da un momento all’altro, anche perché il nostro eroe non dovrà affrontare un solo nemico. Per questo motivo, avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile, e chi potrebbe dargli un valido supporto, se non i suoi amici esper come lui?

Mob e il suo gruppo di supporto si ritroveranno così a dover far fronte a una minaccia di un certo spessore e non a un solo nemico, ma a un esercito. Il mondo intero è in grave pericolo, mentre una nuova minaccia inizia inesorabilmente a prendere forma sotto gli occhi atterriti di una popolazione del tutto impotente, che si ritrova con il proprio programma televisivo preferito interrotto bruscamente da una comunicazione che ha più il sapore di una dichiarazione di guerra. Chi sia questo esercito di individui, quale siano i suoi scopi e come intendano raggiungerli, lo lascerò scoprire a voi, ma la situazione sembra davvero sull’orlo di precipitare da un momento all’altro. Vi posso però dire che vederete una fitta serie di scontri frenetici, come ci ha già abituati questa serie, in nettissimo contrasto con produzioni pensate per essere più longeve, in cui i combattimenti possono durare letteralmente anche diversi mesi. Ma non dobbiamo dimenticare che stiamo parlando di ONE, un autore che riesce a concentrare una grande quantità di informazioni e mazzate che vengono poi pressate nel ristretto spazio di una singola puntata, rendendola esplosiva come poche altre produzioni.

E come se tutto ciò non bastasse, Shigeo è ancora alla ricerca di chiunque abbia attaccato direttamente la sua famiglia e la sua casa e delle motivazioni che lo abbiano spinto a tanto; di chiunque si tratti, appare evidente che conosca molto bene la potenza e, dunque, la pericolosità di Mob, e che sbarazzarsi di lui sia una priorità imprescindibile. Per scoprire come si evolveranno le nuove vicende nelle quali si troverà suo malgrado invischiato il potentissimo esper, non ci resta dunque che attendere il prossimo episodi, ben consci del fatto che si tratterà già del decimo episodio di questa eccezionale seconda stagione di Mob Psycho 100, che ne conterà in totale 13.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST