Supergirl 4×07 – Rather the Fallen Angel | Recensione

Pubblicato il 26 Novembre 2018 alle 15:00

Con James ancora prigioniero dei Children of Liberty, Supergirl subisce un inaspettato tradimento.

Nell’episodio della scorsa settimana – la nostra recensione QUI – Supergirl aveva dovuto fronteggiare la prima vera apparizione pubblica dei Children of Liberty, apparizione che sapeva di vera e propria rappresaglia con tanto di ronde studiate per attaccare gli alieni. Questa decisione però non proveniva direttamente dal loro leader Agent Liberty il quale, tramite il suo alter-ego Ben Lockwood, cercava sempre di più di influenzare l’opinione pubblica.

Vero perno dell’episodio però era stato James Olsen che dismessi, definitivamente?, i panni di Guardian aveva tentato di “dare voce” al fronte xenofobo ma il suo giornalismo d’assalto aveva avuto una drammatica svolta essendo rapito, a fine episodio, proprio dai Children of Liberty. In tutto questo da un lato Manchester Black aveva ucciso un gruppo di Children of Liberty mentre Lena Luthor, continuando i suoi esperimenti con l’Harun-El, si era decisamente convinta che la situazione doveva risolversi livellando il campo di battaglia ovvero dotando anche gli umani di abilità capaci di rivaleggiare con quelle degli alieni.

L’episodio di questa settimana intitolato Rather the Fallen Angel, continua a seguire questi filoni narrativi usando come collante il furto di alcune barre per il controllo della fissione nucleare da parte dei Children of Liberty che monopolizzeranno l’attenzione di Supergirl e Manchester. Intanto Lena trova il suo primo soggetto umano su cui sperimentare le proprietà dell’Harun-El mentre a James, sempre prigioniero, viene spiegato come volente o nolente diventerà “simbolo” e ispirazione per i Children of Liberty.

Supergirl e Manchester riusciranno a rintracciare il luogo da dove i Children of Liberty vogliono far partire l’attacco, luogo dove è anche rinchiuso James ovvero Shelley Island dove sono attivi ancora degli soppressori per i poteri. Pur avendo portato con sé una granata a radiazioni gialle, Supergirl è indebolita e subisce un improvviso tradimento!

Ma non si tratta solo di lanciare l’attacco, i Children of Liberty obbligano James a registrare un messaggio in cui sposa la loro causa e a premere proprio il fatidico pulsante. Il piano orchestrato da Lockwood tuttavia non è perfetto e la risoluzione vedrà protagonista ancora una volta Manchester.

Rather the Fallen Angel è il primo episodio di questa quarta stagione di Supergirl leggermente sottotono per alcune scelte, soprattutto nella parte finale dell’episodio, sbrigative e che, cercando di fare leva sul lato emozionale, fallisco miseramente risultando banali.

L’intento di showrunner e sceneggiatori è subito evidente: mettere al centro dell’attenzione il personaggio di Manchester Black. E le intenzioni si traducono decisamente bene con un personaggio che, partito in sordina, sta maturando lentamente ed in maniera assolutamente interessante e non scontata – vedasi il twist a metà episodio che lo colloca in una “zona grigia” i cui risvolti narrativi potrebbe essere estremamente interessanti.

Lo stesso non si può dire del filone narrativo di Lena e legato ai suoi esperimenti. Lo spazio concessole nell’episodio si concretizza in alcuni stucchevoli dialoghi fini a sé stessi nella misura in cui la progressione di questo filone è minima, anzi nulla soprattutto ai fini delle macrotrame della stagione.

Con James che rimane a fare da perno – come nell’episodio della settimana scorsa – Rather the Fallen Angel scorre blando con una prima parte estremamente preparatoria ed una seconda discreta ma zavorrata da un filone inspiegabilmente ricolmo di lacrimoni.

In definitiva una mezza battuta d’arresto che evidenzia però come Agent Liberty sia un villain efficace – la mancanza di un suo ruolo preminente nell’episodio si sente – e come svuotato di quei temi socio-politici Supergirl fatichi a trovare un buon ritmo narrativo.

Articoli Correlati

Dragon Ball Super è finalmente tornato con un nuovo capitolo, accolto con grande entusiasmo di tutti i lettori. Da quanto...

22/07/2022 •

21:00

Netflix sembra aver creato un proprio filone action con i propri film originali. Così dopo 6 Underground, The Old Guard, Tyler...

22/07/2022 •

20:30

Nel mondo dei manga Shonen tutti i personaggi principali sono caratterizzati da abilità speciali attraverso le quali possono...

22/07/2022 •

19:00