Supergirl 4×04 – Ahimsa | Recensione

Pubblicato il 5 Novembre 2018 alle 17:00

Mentre Supergirl cerca di riprendersi dall’attacco alla kryptonite, i fratelli Graves portano avanti i loro piani…

La scorsa settimana Supergirl aveva sorpresa con un episodio eccezionale tutto incentrato sul villain Agent Liberty – la nostra recensione QUI. L’episodio, per forma e contenuti, ha rappresentato una vera e propria di forza per la serie non solo perché aveva di fatto abbandonato per un intero episodio la sua protagonista concentrandosi nel racconto delle origini di uno dei villain di questa quarta stagione ma anche perché aveva saputo sapientemente incanalare in maniera organica quelle suggestioni socio-politiche da sempre anima della serie.

Avevamo lasciato Supergirl vittima di un avvelenamento da kryptonite causato dall’attacco tramite nebulizzatore dei fratelli Graves e in soccorso dell’eroina era arrivata addirittura Lena Luthor con una speciale tuta anti-radiazioni.

Nell’episodio di questa settimana intitolato Ahimsa, Mercy e Otis Graves continuano la loro delicatissima partita a scacchi portando avanti i loro piani e saccheggiando tecnologia e “manodopera” dalle sedi del DEO. Mentre Alex cerca con difficoltà di gestire la doppia crisi – Supergirl tenuta in vita dalla tuta ma con l’ovvio desiderio di intervenire e i ripetuti attacchi al DEO – J’onn J’onnz cerca di rintracciare telepaticamente i Graves incontrando sulla sua strada Manchester Black, il misterioso fidanzato di Fiona, la prima aliena rapita dai Graves e da Agent Liberty, che si dimostrerà un prezioso alleato.

Con l’aiuto di Manchester, le abilità di J’onn ma con Supergirl ancora “imprigionata” nell’armatura – pur avendo iniziato a ripulire l’atmosfera dalla kryptonite grazie ad una intuizione di Brainiac e Lena – toccherà al DEO cercare di salvare Fiona e localizzare la base dei Graves e di Agent Liberty. Lo scontro però avrà pesanti ripercussioni sia per i “buoni” che per Agent Liberty e i suoi.

Ahimsa è un discreto episodio che cerca di fare da contraltare a quello della scorsa settimana facendo perno sul lato più emozionale della tensione creata nei primi episodi nella lotta fra umani e alieni.

L’episodio viaggia quindi fra dubbi e incertezze dei vari coprotagonisti – J’onn e Alex su tutti – e la ferrea convinzione dei Graves e soprattutto di Agent Liberty che si manifesta prepotente nel finale dell’episodio che fa sorgere spontanea la domanda: “fin dove ci si può spingere per portare avanti le proprie idee/convinzioni?”

Sintomatico di questa considerazione è quello che accade a James Olsen che diventa vero e proprio strumento di propaganda per la fazione sbagliata.

La sceneggiatura non ha difficoltà nel creare momenti di confronto fra i personaggi né di mettere a nudo i loro sentimenti riuscendo, un po’ a sorpresa e in maniera abbastanza “brusca”, ad introdurre anche il personaggio di Manchester Black che i fan più addentrati dei fumetti di Superman e Supergirl conosceranno bene. Questa versione di Black è, almeno per il momento, estremamente distante da quella fumettistica tuttavia il personaggio potrebbe aggiungere una certa dose di imprevedibilità alle lotte fra le due fazioni che, dopo questo episodio, sembra pronto ad una pericolosa escalation.

Di fatto Ahimsa è un solidissimo episodio di passaggio che “sfigura” solo perché succede al grandissimo episodio della scorsa settimana, Supergirl dimostra però di essere in ottima forma e di poter gestire anche episodi in cui a fare da perno sono le emozioni più che l’azione.

Articoli Correlati

Era temuto come tutti gli adattamenti live action in generale e ancor di più come tutti gli adattamenti live action di anime di...

23/11/2021 •

17:35

Le principali novità Disney Plus di Dicembre 2021 includono l’attesa serie The Book of Boba Fett, il film The Last Duel e...

23/11/2021 •

17:29

Da gennaio 2022 si spegneranno i 7 canali Mediaset Premium dedicati al cinema e alle serie su Sky e rimarrà Infinity Plus come...

23/11/2021 •

17:07