Noi Siamo Venom | Recensione

Pubblicato il 25 Settembre 2018 alle 11:00

Chi è Venom? O meglio, chi sono i Venom? Scopritelo in questo mastodontico volume Panini Comics dedicato alle varie incarnazioni di uno dei più letali nemici dell’Arrampicamuri, con storie firmate da grandi talenti del fumetto americano!

Venom è da parecchi anni uno dei personaggi più popolari del Marvel Universe. Presentato originariamente come un cattivo in uno storico episodio di Amazing Spider-Man, nel giro di poco tempo ottenne una grande popolarità, tanto che la Casa delle Idee lo trasformò in una specie di anti-eroe dai metodi discutibili e violenti, rendendolo protagonista di numerose miniserie. Almeno in principio, Venom era il reporter Eddie Brock che per una serie di ragioni odiava Peter Parker. Dopo essersi imbattuto nel costume alieno, accetta di unirsi a lui, divenendo un simbionte, e il resto, come si suol dire, è storia.

Panini Comics propone un corposo volume che include le sue apparizioni più significative. Si apre, come è ovvio, con il n. 300 di Amazing Spider-Man che segna l’esordio ufficiale di Venom nel Marvel Universe. La storia è scritta da David Michelinie che riesce a equilibrare drammaticità e ironia, coadiuvato dallo spettacolare Todd McFarlane che rappresenta il simbionte come un essere mostruoso e ributtante. Sarà grazie all’interpretazione grafica di Todd se Venom colpirà l’immaginario di tanti lettori americani.

E’ facile rendersene conto con i nn.315/317 di Amazing Spider-Man in cui Michelinie approfondisce le motivazioni di Venom, protagonista insieme all’Arrampicamuri di una story-line dal ritmo serrato e adrenalinico che coinvolge anche Hydro-Man. I disegni di McFarlane sono di altissimo livello, un riuscito connubio di elementi caricaturali, vagamente cartoon, e naturalistici.

Nei nn. 332/333 di Amazing Spider-Man, invece, Michelinie utilizza, oltre a Venom, anche Styx e Stone e lo psicopatico Jonathan Ceasar che in precedenza aveva fatto passare parecchi guai alla bella Mary Jane. In questi episodi Venom è sempre cattivo ma risulta carismatico e intrigante. I disegni sono del discusso Erik Larsen che estremizza il tratto di McFarlane con risultati efficaci.

Nei nn. 361/363 di Amazing Spider-Man vedrete inoltre l’esordio dell’agghiacciante Carnage, altro simbionte legato a Venom e destinato a diventare uno dei più spaventosi serial killer della Marvel. E’ sempre Michelinie a scrivere una vicenda dai toni cupi e angoscianti e i disegni sono appannaggio dell’ottimo Mark Bagley che proprio qui si liberò delle incertezze grafiche, giungendo a uno stile plastico e dinamico di indubbia efficacia.

Il volume prosegue con i primi due numeri di Marvel Knights: Spider-Man, collana inserita nella divisione editoriale creata da Joe Quesada e destinata a prodotti più sofisticati. I testi sono del trasgressivo e irriverente Mark Millar che, con il pretesto di rievocare le origini di Eddie Brock/Venom, crea le premesse della nascita di un nuovo Venom, Angelo Fortunato. I disegni sono degli ottimi Terry Dodson e Frank Cho che realizzano tavole di altissimo livello.

Ci sono inoltre i due numeri di Venom Dark Origin. Qui lo scrittore Zeb Wells delinea una story-line delirante incentrata sul Mangiapeccati, un assassino ben noto ai lettori dell’Uomo Ragno. I disegni sono di Angel Medina che opta per elementi grotteschi, in linea con le atmosfere bizzarre della trama e con la natura di un character decisamente sopra le righe.

Il libro, infine, si chiude con il n. 1 dell’attuale serie di Venom scritta da Mike Costa e disegnata da Gerardo Sandoval che introducono Lee Price, l’attuale simbionte. La storia è, sinceramente, senza infamia e senza lode, sia per i testi che per i disegni. In definitiva, comunque, il volume è interessante e potrà piacere ai fan di Venom e a coloro che ancora non lo conoscono.

Articoli Correlati

Mentre è finalmente approdata su Netflix Strappare lungo i bordi la prima serie animata di Zerocalcare (leggete qui la nostra...

17/11/2021 •

15:10

Le voci di corridoio riportate ad inizio anno che indicavano una nuova serie originale sul maghetto più famoso del grande...

17/11/2021 •

13:17

Mai giudicare un libro dalla copertina, ma anche una serie spesso solo dai primi episodi, soprattutto se pensata per una...

17/11/2021 •

12:49