One Piece – Episodio 853: La stanza verde – Un incredibile timoniere, Jinbe | Recensione

Pubblicato il 17 Settembre 2018 alle 17:00

Il grandissimo Jinbe dimostra tutta la sua esperienza come timoniere e Uomo Pesce in un episodio in cui vedrete anche come procedono i preparativi per la nuova torta nuziale per Big Mom e gli scontri fra Rufy e Katakuri e la Thousand Sunny contro il resto della ciurma di Big Mom, nonché con Big Mom in persona.

Dopo essersi preso una pausa la scorsa settimana, l’anime di One Piece torna a deliziare i suoi fan con un buon episodio in cui decisivo sarà l’intervento di Jinbe.

  • Un attacco su più fronti

Come avevamo già visto nell’episodio precedente, la ciurma dei Pirati di Big Mom si è organizzata perfettamente per poter attaccare Rufy e i suoi compagni da più fronti. La netta superiorità numerica dei nemici, avvallata proprio dal fatto che gli scontri si stiano svolgendo nel loro territorio, Tottoland, è schiacciante, e permette ai figli di Big Mom di organizzare una serie di contrattacchi che rischiano di mettere in serio pericolo le vite stesse dei Mugiwara.

Infatti, mentre continua a imperversare lo scontro fra Rufy e Katakuri, i fratelli Joscar e Mascar sfruttano uno degli specchi non ancora infranti presenti sulla Thousand Sunny per scagliare le proprie frecce infuocate direttamente all’interno della nave, che nel frattempo è anche attaccata via mare dalle Tarte, le navi da battaglia di Big Mom:

  • Per servire e proteggere

Il ruolo di Katakuri, in questo caso, è quello di tenere Rufy lontano da quello specchio, per impedire che possa aiutare i suoi compagni, ma anche per proteggere i suoi amati fratelli e sorelle minori. D’altro canto, anche Rufy si è gettato a testa bassa nel Mirro World creato da Charlotte Brulé per affrontare da solo Katakuri e alcuni dei suoi fratelli, in modo tale da poter proteggere i suoi compagni almeno dagli attacchi provenienti da questa dimensione fatta di specchi.

Per questo, è facile capire quando debba essere frustrante per il futuro Re dei Pirati non riuscire a fare alcunché per impedire ai suoi nemici di scagliare una serie di frecce infuocate dall’altra parte dello specchio, all’interno della sua amata nave; per quanto Cappello di Paglia si sforzi, non ha ancora trovato un modo per avere la meglio sul potentissimo secondogenito di Big Mom, Katakuri, in assoluto il guerriero più potente della sua ciurma, dopo la sua terrificante mamma, ovviamente.

Mentre gli attacchi di Rufy sembrano non sortire alcun effetto contro il suo avversario, i colpi del più forte fra i Generali Sweet vanno sempre a segno, mettendo in serissima difficoltà il nostro Capitano pirata, il quale sarebbe già morto da un pezzo, se il suo corpo fatto di gomma non assorbisse gran parte della forza d’urto devastante dei precisissimi e potentissimi attacchi di Charlotte Katakuri.

Per fortuna, però, Rufy riesce a mettersi in contatto con Nami grazie a un frammento di specchio, riuscendo, quindi, ad avvertirla dell’imminente pericolo e a farle una richiesta che la preoccupa non poco…

Sapendo che i nemici nel Mirro World non faranno che continuare ad attaccare la Thousand Sunny e i suoi passeggeri dall’interno, Rufy chiede a Nami di distruggere gli altri specchi ancora integri sulla Sunny. Nami ovviamente esita, perché sa perfettamente che senza uno specchio integro sarà impossibile per il suo Capitano tornare a bordo della sua nave: dunque, cosa deciderà di fare Nami?

  • WEDDING CAKE!

Nel mentre, Sanji, Pudding, Chiffon e i 31 pasticceri migliori di tutto il regno di Big Mom sono alle prese con la preparazione della nuova torta nuziale. Nonostante una piccola difficoltà, i preparativi procedono spediti grazie a un prezioso consiglio da parte di uno chef abile ed esperto come il nostro Sanji “Gambanera” Vinsmoke, che mette in luce le sue incredibili doti davanti a una sempre più orgogliosa e innamorata Pudding:

Il tempo stringe, e anche se su Chocolate Town non si sta svolgendo alcuno scontro, la buona riuscita di questa fase del piano è assolutamente indispensabile per fermare la furia distruttrice di Big Mom, che ora rischia di distruggere la Sunny e di portare sul fondo del mare il suo intero equipaggio.

  • Jinbe, la Stanza Verde e la ricchezza della diversità

Mentre le navi da guerra di Big Mom continuano a bombardare incessantemente la Sunny, un altro problema gigantesco si para di fronte ai nostri: un homie… tsunami!

Per fortuna, però, sulla Sunny ora c’è un timoniere esperto e molto forte, e per fortuna è un Uomo Pesce! Jinbe infatti non solo riesce a governare la nave con un solo braccio, ma il fatto che sia un Uomo Pesce gli darà una grandissima idea per poter venire fuori da una situazione che, diversamente, avrebbe sancito la morte di chiunque sulla Thousand Sunny, che rischia di essere inghiottita da uno tsunami.

Dunque, è importante sottolineare quando la diversità di origine dei membri della Sunny sia indispensabile, perché ognuno dei membri del suo equipaggio ha esperienze di vita e abilità del tutto uniche. Potremmo dire che la Thousand Sunny è una sorta di Tottoland in miniatura, ovvero un posto in cui chiunque può trovare il suo posto ed essere accattato dai suoi compagni e in cui le differenze etniche non sono un limite, ma fonte di ricchezza: una importantissima lezione di accettazione e rispetto del diverso che dimostra come si possa mantenere la propria identità in un ambiente in cui si è diversi e uguali al tempo stesso e in cui tutti vengono trattati allo stesso modo, senza alcuna ombra di discriminazione o odio razziale (ricordiamo, ad esempio, che per alcuni esseri umani gli Uomini Pesce sono delle semplici subcreature da schiavizzare).

Certamente, un paio di differenze sostanziali con il regno di Big Mom sono la totale mancanza di discriminazione (ricordiamo che a Tottoland sono ammessi tutti i diversi gruppi etnici che animano il ricchissimo mondo di One Piece, fatta eccezione per i Giganti) e di sfruttamento (i membri della ciurma di Cappello di Paglia sono qui per propria scelta, e non viene chiesto loro nulla in cambio per poter restare, diversamente da Tottoland, in cui gli abitanti devono pagare con i preziosi anni della propria vita, se non vogliono andarsene; un pedaggio inusuale quanto crudele).

Ma torniamo ora all’eroico e lucidissimo Jinbe: la sua età e la sua esperienza gli permettono infatti di avere una visione lucida di ciò che sta avvenendo e di quali contromisure adottare per evitare che chiunque sulla Thousand Sunny perda la propria vita, e si contrappongono nettamente al panico che invece attanaglia le menti e i cuori dei suoi giovani compagni (Brook non è poi così giovane, ma è comunque in preda al terrore più cieco).

Se non fosse un Uomo Pesce, probabilmente Jinbe non saprebbe nemmeno dell’esistenza della Stanza Verde, che potremmo definire come l'”occhio del ciclone” per le onde: in pratica, entrare nella Stanza Verde significa riuscire a controllare una imbarcazione all’interno dello spazio vuoto che viene a crearsi fra l’onda e la superficie del mare su cui la stessa si infrange:

Grazie a questa intuizione legata proprio alle origini di Jinbe, il coraggiosissimo Uomo Pesce è in grado di aventare la morte dei suoi compagni e la distruzione della Thousand Sunny. Almeno per il momento.

  • Anticipazioni

Lo scontro fra Monkey D. Rufy e Charlotte Katakuri continuerà a mettere a dura prova la resistenza del nostro Capitano e del Mirro World stesso. Ormai resta un solo specchio integro sulla Sunny, e Cappello di Paglia deve assolutamente riuscire a utilizzarlo per tornare sulla Sunny in aiuto dei suoi compagni. Vedremo tutto questo nel prossimo episodio di One Piece, che si intitolerà La minaccia della talpa – Il silenzioso combattimento di Rufy! Kaizoku ou ni ore wa naru!

Articoli Correlati

Planet Manga ha annunciato di recente direttamente sulla pagina Facebook ufficiale l’arrivo di Sakamoto Days in formato...

07/08/2022 •

20:15

I personaggi storici di Vinland Saga, una delle storie più appassionanti degli ultimi anni rispecchiano gran parte della...

07/08/2022 •

12:00

Per l’anime dedicato alle storie di Junji Ito manca ancora qualche mese (ottobre è la data di uscita), ma questo non...

06/08/2022 •

15:00