Adventure Time: Pirati dell’Enchiridion | Recensione

In una terra di Ooo misteriosamente sommersa dalle acque, i nostri eroi Finn, Jake, BMO e Marceline dovranno scoprire cosa ha causato questo disastro.

Adventure Time: Pirati dell’Enchiridion è un videogioco di ruolo ambientato in un mondo liberamente esplorabile, sia per quanto riguarda gli spostamenti sulla terraferma che in mare. Durante i vostri viaggi potrete incontrare anche altri personaggi celebri di Adventure Time, e potrete interagire con loro in vari modi.

  • All’arrembaggio!

Una volta scoperto che il problema è lo scioglimento repentino di gran parte del Regno di Ghiaccio, vi ritroverete a dover affrontare una serie di missioni in diverse altre location, nelle quali sarà possibile parlare con vari personaggi, anche per poter attivare alcune, rare missioni secondarie, risolvere dei piccoli puzzle, interrogare alcuni personaggi, per cercare di cavar loro di bocca alcune informazioni, e ovviamente combattere, anche in mare.

Durante la navigazione è possibile infatti imbattersi in alcune navi pirata, che potrete scegliere di affrontare per poter liberare il mare dalla loro infausta presenza.

  • Tante cose da fare, poche cose da fare

Adventure Time: Pirati dell’Enchiridion è un GDR a turni divertente e non troppo complesso (raramente perderete gli scontri, anche quelli più difficili), e la libera esplorazione, le missioni secondarie e gli Interrogatori animano un gameplay che diversamente sarebbe monotono.

Tuttavia, il gioco soffre di una durata davvero troppo breve (si parla di meno di 10 ore di gioco), il che dà come l’impressione che il gioco termini troppo presto. Tuttavia, una volta completata la storia principale e dopo i titoli di coda (che non è possibile saltare), potrete continuare a esplorare il mondo di gioco per portare a termine le missioni secondarie rimanenti, ma anche in questo caso le ore di gioco non aumenteranno di moltissimo, essendoci poche missioni secondarie da sbloccare.

  • Pollice verso

La breve durata di Adventure Time: Pirati dell’Enchiridion è solo uno dei problemi di cui soffre il titolo:

  1. durante il mio gameplay, il gioco si è bloccato una volta, con tanto di schermata di segnalazione dell’errore (il titolo è stato giocato su PS4);
  2. quando il gioco viene avviato e dopo essere morti i caricamenti durano oltre 20 secondi, davvero troppo per un gioco che occupa meno di 10GB su HDD;
  3. nonostante fosse selezionata l’opzione per attivare i sottotitoli in italiano, alcune parti, come i dialoghi o le canzoni piratesche intonate dai nostri mentre si naviga e le osservazioni fatte dai personaggi riguardo i puzzle non sono sottotitolati, rendendo difficile la comprensione per chi non conosce bene la lingua inglese;
  4. sempre per quanto riguarda i sottotitoli, sono presenti alcuni refusi e un errore nella coniugazione di un verbo;
  5. una delle caratteristiche di Jake è quella di potersi trasformare in una moto che trasporti i suoi compagni, e in questo caso, diversamente dalla navigazione in barca, i comandi renderanno il mezzo difficile da guidare;
  6. durante i dialoghi non è possibile mettere il gioco in pausa.
  • Conclusioni

Adventure Time: Pirati dell’Enchiridion è un GDR a turni in cui è possibile scegliere come distribuire i punti abilità per potenziare le caratteristiche dei personaggi e sbloccare nuove abilità, acquisibili anche in game grazie alla risoluzione di alcune missioni secondarie, e in cui sono sparsi nel mondo di gioco diversi negozi in cui acquistare oggetti utili durante gli scontri.

Nonostante una storia e un gameplay divertenti e piacevole, però, il gioco soffre di una durata eccessivamente breve e di una serie di piccoli problemi tecnici che ne inficiano l’esperienza di gioco.

  • 5.8/10
    Comparto Tecnico - 5.8/10
  • 7.6/10
    Grafica - 7.6/10
  • 6.8/10
    Storia - 6.8/10
  • 6/10
    Sonoro - 6.0/10
  • 3.6/10
    Longevità - 3.6/10
6/10

Riassunto

Adventure time: Pirati dell’Enchiridion è un GDR a turni divertente e non troppo difficile, ambientanto in un mondo aperto liberamente esplorabile. Anche se visivamente tutto sommato piacevole e animato da una storia altrettanto piacevole, la sua durata incredibilmente breve dà l’impressione che il gioco finisca troppo presto.

Titolo: Adventure time: Pirati dell’Enchiridion
Sviluppo: Climax Studios
Distribuzione: Outright Games, Bandai Namco Games
Genere: GDR, Avventura
Autore originale: Pendleton Ward
Modalità: Single-player in terza persona
Lingua: Inglese con sottotitoli e menu in italiano
Piattaforme: PC, Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One
Uscita: 20 luglio 2018

COMMENTA IL POST