Red Nuova Edizione: Recensione

Pubblicato il 30 Gennaio 2012 alle 11:56

La Magic Press ci presenta Red: Nuova Edizione cavalcando l’onda della recente pellicola con protagonista Bruce Willis.

Red: Nuova Edizione

Autori: Warren Ellis (testi), Cully Hamner (disegni)
Casa Editrice
: Magic Press
Provenienza
: USA
Formato e Prezzo
: 17 x 26, brossurato, 120 pagine, colore, 11€
Data di pubblicazione
: 2011

Mi sono avvicinato a questo Red: Nuova Edizione con curiosità dopo aver visto la trasposizione cinematografica con Bruce Willis nei panni del protagonista e di cui sinceramente ero rimasto piacevolmente sorpreso e che mi aveva divertito per la freschezza di alcuni spunti.

La Magic Press raccoglie in questo volume sia la mini originale che il mini-prequel “Solo per i tuoi occhi” che vedono sempre impegnati Warren Ellis ai testi e Cully Hamner alle matite.

Paul Moses è un agente segreto ormai ritirato che cerca di uscire dalla vita di violenze e segreti che lo accompagna ma i suoi superiori, fra cui il nuovo direttore della CIA, non sono d’accordo a lasciare in vita un agente che conserva troppi terribili segreti. Moses non è intenzionato a morire così facilmente ed una lunga scia di cadaveri lo accompagnerà fino a Langley, quartier generale della CIA, dove una terribile verità lo aspetta.

In “Solo per i tuoi occhi” invece conosciamo qualcosa in più del passato e delle missioni di Paul Moses, un prequel più “politicizzato” in cui Moses uccide il candidato di colore alle presidenziali e si lascia andare in un profondo sfogo sul suo lavoro di agente ed assassino per il suo paese, per il bene del suo paese che in questo caso significa lavorare “all’interno”.

I plot impostati da Ellis sono semplici e lineari, nel primo indugia sulla violenza grafica mentre nel secondo la violenza è sottesa dalla riflessione politica estrema, i due punti forti di Ellis ci sono, tuttavia, l’autore non sembra sforzarsi più di tanto per un progetto che assomiglia più ad un pilot televisivo che ad un storia concepita per avere una propria circolarità e quindi una conclusione.

Ne è testimonianza il cliffhanger finale della prima storia che lascia intendere una prosecuzione ad ampio respiro che di fatto l’autore non ha portato avanti, almeno per ora.

I disegni di Hamner valorizzano le due storie sempre a metà strada fra il deformed e lo spigoloso, buono anche l’uso dei colori e delle chine mai troppo invasivi.

L’edizione Magic Press è essenziale ma curata, priva di sbavature sia graficamente che dal punto di vista della traduzione e dell’adattamento.

Questo volume si lascia leggere dandovi una mezz’ora di svago ma purtroppo senza incidere più di tanto…insomma non una lettura memorabile ma piacevole.

Consigliato soprattutto ai completisti di Ellis.

VOTO: 5,5

Articoli Correlati

Il film animato Belle (La principessa lentigginosa e il drago) e il maestro Mamoru Hosoda (Summer Wars) saranno protagonisti ad...

02/10/2021 •

11:45

Nel 2019 è stato annunciato che Marvel Television avrebbe collaborato con Hulu per produrre quattro serie...

02/10/2021 •

10:00

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU MY HERO ACADEMIA 328. My Hero Academia 328 si apre con un flashback, che mostra il...

02/10/2021 •

09:00