Chi sono i Campioni? Scopritelo in questa nuova serie Marvel! Mark Waid e Humberto Ramos ripropongono un vecchio concetto narrativo della Casa delle Idee, aggiornandolo e modernizzandolo! Non perdete le avventure di un frizzante gruppo di adolescenti!

Negli anni settanta la Marvel propose Champions, comic-book incentrato su un gruppo di supereroi che in un certo qual modo fu in anticipo sui tempi. La squadra agiva a Los Angeles e non a New York, come nel caso della quasi totalità dei giustizieri Marvel, ed era composta da due componenti dei Vendicatori, Ercole e la Vedova Nera, e due mutanti provenienti dagli X-Men, l’Angelo e l’Uomo Ghiaccio. A essi si unirono Ghost Rider e in seguito altri personaggi come Stella Nera, Golia Nero e Venere.

Champions era in pratica un intrigante mix di Avengers ed X-Men e, come ho scritto, anticipò molte delle situazioni narrative che negli ultimi anni sono state utilizzate nelle varie collane dei Vendicatori e dei mutanti. Uscì però in un periodo di crisi del mercato e, malgrado la qualità delle storie, alcune di esse peraltro illustrate dal grande John Byrne, il comic-book ebbe breve vita e presto la squadra si sciolse.

Pochi anni fa il brand Champions è ricomparso ma ora la Marvel dà il via a una nuova serie con questo titolo, ovviamente basata su un team diverso che non ha nulla a che fare con gli originali Campioni. Tuttavia, non mancano i riferimenti alle saghe dei Vendicatori, considerando che tra i membri del team si annoverano Ms. Marvel, Miles Morales e Nova. In seguito alle vicissitudini di Secret Wars II costoro hanno lasciato gli Avengers, non accettando i metodi degli eroi adulti.

Tuttavia, Kamala, alias Ms. Marvel, intende ancora aiutare il prossimo e cercare, nella maniera più giusta e corretta possibile, di combattere il male e far trionfare la giustizia. A questo scopo, cerca di convincere Miles e Nova a unirsi a lei. Per una serie di circostanze, a loro si uniscono Amadeus Cho, alias Hulk, e Viv, l’inquietante figlia della Visione introdotta da Tom King nell’acclamata miniserie The Vision. Autore della serie è l’esperto Mark Waid che si è posto l’obiettivo di presentare l’Universo Marvel dalla prospettiva degli eroi appartenenti alle giovani generazioni.

I Campioni non possono essere considerati grossi calibri, non hanno il carisma di Capitan America o Iron Man, ma la tipica attitudine da teenager, e sono senz’altro meno disincantati dei colleghi adulti, da un lato più ingenui ma dall’altro più idealisti. Champions, quindi, simboleggia la Marvel attuale, con personaggi meno legati a un glorioso, ma spesso opprimente, passato. Rappresenta dunque una ventata di aria fresca, almeno a giudicare da questa prima uscita.

Waid scrive testi e dialoghi efficaci e delinea una story-line tipicamente supereroica. La caratterizzazione psicologica dei protagonisti è accurata e questi risultano credibili come adolescenti. Pur scrivendo un mensile di intrattenimento, tuttavia, Waid non evita di affrontare un argomento scottante. Il team, infatti, dovrà vedersela con un agghiacciante villain dedito al traffico di minori. Lo fa senza eccedere ma condanna in maniera decisa una delle piaghe più vergognose della nostra società.

Champions pare promettente e, a quanto si intuisce, nei prossimi numeri non dovrebbero mancare sorprese, con il probabile arrivo di altri super teenager. I disegni sono di Humberto Ramos che impreziosisce la serie con il consueto stile contorto ed espressivo che fa impazzire i suoi fan. Forse non raggiunge i livelli delle produzioni ragnesche di un tempo ma il risultato complessivo è valido. Nova sembra un tipo da cartone animato, Miss Marvel ha un’espressione deliziosamente bambinesca, Amadeus e Miles hanno un indiscutibile dinamismo e Viv evoca freddezza.

Sono da tenere d’occhio il lay-out inventivo e cinetico di Ramos e i colori vivaci, intensi, adatti a un comic-book di adolescenti, del bravo Edgar Delgado. In definitiva, Champions è interessante e merita un tentativo.

telegra_promo_mangaforever_2