Checchetto è attualmente impegnato su Captain Phasma, ci avrà rivelato qualche dettaglio in più sulla storia di questo character?

Lo abbiamo incontrato al Napoli COMICON, al termine di una lunga sessione autografi, Marco Checchetto, disegnatore di punta della Marvel (con la quale ha un contratto in esclusiva) è da alcuni anni impegnato su varie miniserie legate all’universo di Star Wars (Shattered Empire e Obi -Wan & Anakin).

Insomma, un bel salto dal piccolo paesino del Veneto, dove attualmente vive, fino alla cosiddetta “Galassia lontana lontana..”.  Checchetto si è gentilmente concesso ai nostri microfoni, grazie alla disponibilità Panini Comics, e ci ha raccontato come procede il suo lavoro su Star Wars, sulla sua carriera alla Marvel, e molto altro ancora.

Benvenuto su MangaForever Marco. Allora, stai lavorando su Captain Phasma, uno dei personaggi che ha colpito di più i fan di Star Wars dopo la visione di Episodio VII: Il Risveglio della Forza. A molti però è rimasta l’acquolina in bocca, ne vorrebbero sapere di più su questo character (interpretato da Gwendoline Christie, l’amatissima Brienne del Trono di Spade). Puoi darci qualche dettaglio in più sulla sua storia?

Bè mi piacerebbe molto, ma sapete che tutto ciò che ruota intorno a Star Wars è legato vincoli di riservatezza rigidissimi. Posso però dirvi che la storia della miniserie sulla quale sto lavorando riprenderà il percorso di Captain Phasma da dove lo abbiamo lasciato alla fine di Episodio VII, e racconterà di come è sfuggita allo schiacciatore di rifiuti nel quale era rimasta intrappolata.

Da ciò che stai notando lavorando sulla miniserie dedicata a Captain Phasma pensi possa diventare un personaggio iconico come Boba Fett? O magari ancora più importante?

Speriamo (ride ndr).

Che effetto ti fa il pensiero di essere diventato un disegnatore di riferimento per i fumetti di Star Wars?

Bè ti ringrazio per aver detto questa cosa. Non so se sono un riferimento, ma l’idea di aver già lavorato a diverse serie e mini-serie legate ad un franchise così importante mi fa molto piacere. Vivo in un paese in provincia di Venezia ed il pensiero che Star Wars venga fatto in un piccolo paese del Veneto mi fa sorridere.

Se fossimo in Star Wars direbbero “in un paese lontano lontano…”

Esatto (ride ndr).

 

Stai lavorando tanto con Marvel, ma avresti voglia di collaborare anche con DC Comics?

Ho avuto dei contatti. Sarebbe bello, però ho un contratto di collaborazione in esclusiva con Marvel e quindi per ora non se ne può fare niente. Però la cosa m’interesserebbe, assolutamente.

Quali personaggi DC ti piacerebbe di più disegnare?

Batman sicuramente, visto che sono molto legato a characters oscuri. Però anche Superman mi piacerebbe molto.

Hai sempre affermato di essere un Marvelliano. Cosa ti lega da fan così tanto all’universo fumettistico della Casa delle Idee?

Sicuramente le letture che facevo da bambino, leggevo tantissima roba Marvel. Sono affezionato a tutti i personaggi di questo universo, ma ho un legame particolare con Spiderman.

Sei un punto di riferimento per il mercato fumettistico americano, da italiano sei riuscito ad affermarti tra le major d’oltreoceano. Visto il tuo percorso quali sono le qualità principali che un fumettista dovrebbe avere per fare una carriera simile alla tua? Quali consigli daresti ai disegnatori che vorrebbero proporsi negli Stati Uniti?

Avere una buona mano è la qualità principale da possedere. Poi è importante essere professionali, mantenere le scadenze, essere veloci, o quantomeno essere in grado di chiudere una run senza farsi sostituire.

Oltre alla lavorazione sulla mini-serie dedicata a Captain Phasma hai altri progetti ai quali stai lavorando?

No, sono in esclusiva con Marvel, per cui non hanno fretta di bloccarmi subito per commissionarmi qualche altra cosa. Di solito appena finisco il progetto sul quale stavo lavorando mi annunciano quale sarà la nuova serie.

Grazie mille per la disponibilità.

Grazie a voi.

telegra_promo_mangaforever_2