Gli Incredibili Inumani: la nuova serie è matura e intensa [Recensione]

Pubblicato il 30 Maggio 2016 alle 11:25

Gli Inumani sono tra noi e non sono più una minoranza isolata! Non perdete la serie dedicata alla Famiglia Reale di Attilan dai toni cupi e drammatici scritta da Charles Soule e valorizzata dai disegni di Steve McNiven!

Dopo i drammatici eventi di Secret Wars, il Marvel Universe ha subito molti cambiamenti e i lettori li stanno scoprendo con le serie inserite nell’operazione All-New All-Different Marvel. Il passato non è stato cancellato ma ci sono variazioni, in alcuni casi trascurabili, in altri più radicali.

Compra Incredibili Inumani 1 variant con sconto

Vale in particolare per gli Inumani, da sempre considerati eroi minori della Casa delle Idee, ma che negli ultimi tempi hanno assunto un’importanza narrativa innegabile.

Creati dai leggendari Stan Lee e Jack Kirby in un episodio di Fantastic Four, gli Inumani erano un popolo che viveva ad Attilan, governato dalla Famiglia Reale, composta dal sovrano Freccia Nera, la consorte Medusa, e gli straordinari Crystal, Gorgon, Karnak, Triton e il cane Lockjaw.

Gli Inumani, nel corso degli anni, apparvero spesso negli albi del Favoloso Quartetto e alcuni dei componenti, per esempio Crystal, per un periodo fidanzata della Torcia Umana, e Medusa fecero anche parte del gruppo.

E pure i Vendicatori incrociarono la strada degli Inumani, considerando che Crystal fu per diversi anni moglie di Quicksilver e lei stessa membro della squadra di supereroi più potente della terra.

Per non parlare poi dei contatti avuti con gli X-Men e in generale con l’universo mutante. Gli Inumani dunque hanno spesso avuto un ruolo nelle vicissitudini del Marvel Universe ma senza mai essere davvero sotto la luce dei riflettori.

Una pagina
Una pagina

Negli anni settanta ci furono tentativi di proporre collane a loro dedicate, peraltro illustrate da mostri sacri come Neal Adams, Gil Kane e George Perez, senza però particolare successo.

Anni fa Paul Jenkins e Jay Lee fecero però capire a molti, grazie alla splendida maxiserie Inhumans, che Freccia Nera e compagni avevano potenzialità e in tempi più recenti Inhuman, scritta da Charles Soule, ha rappresentato l’inizio di una nuova era, quella in cui gli Inumani diventano figure di primo piano nelle testate Marvel. E oggi in effetti, perlomeno dal punto di vista narrativo, sembra essere così.

Per una serie di circostanze, Freccia Nera ha rilasciato le nebbie terrigene, il gas che conferisce agli Inumani i loro poteri, spargendole sull’intero pianeta.

Di conseguenza, tutti coloro che hanno un gene inumano latente si sono trasformati, divenendo una nuova generazione di superesseri denominata NeoUmani.

Per giunta, le nebbie terrigene si stanno dimostrando letali per i mutanti. E’ da qui che parte Charles Soule con la sua Uncanny Inhumans, incentrata appunto sulla Famiglia Reale di Attilan. La situazione è difficile.

Freccia Nera e Medusa si sono separati e il primo è alla ricerca del figlio Ahura, nelle mani del perfido Kang il Conquistatore, a lui affidato nel tentativo di salvarlo dalla fine del mondo. Ma chiunque cresca con uno degli esseri più crudeli del cosmo non può non diventare a sua volta malvagio e già nei primi due episodi presenti nell’albo la cosa si farà evidente.

Gli Incredibili Inumani
Gli Incredibili Inumani

Medusa si è assunta il compito non semplice di rappresentare la comunità inumana agli occhi del mondo, rompendo anni di isolazionismo.

Tra le fila degli Inumani sono poi presenti alcuni NeoUmani come Iso, Selce, Rete e altri e c’è anche la Bestia degli X-Men per ragioni che scopriremo nei prossimi episodi (Soule comunque allude alla preoccupante possibilità di una guerra tra inumani e mutanti).

Medusa, inoltre, ha iniziato una love story con la Torcia Umana e questo non fa fare i salti di gioia a Freccia Nera. Gorgon, d’altro canto, ha perso l’uso delle gambe e pure lui è alla ricerca disperata del figlio scomparso.

A giudicare dalle premesse, Uncanny Inhumans è un’ottima serie ricca di misteri ed enigmi. Soule vuole delineare una story-line complessa e avvincente e parte bene, scrivendo testi e dialoghi maturi, intensi e introspettivi, e utilizzando Kang come primo avversario di Freccia Nera e soci.

L’analisi psicologica dei personaggi è approfondita e vale specialmente per Medusa, donna splendida e carismatica costretta ad assumersi il peso di guidare non solo la sua famiglia ma un’intera razza. In pratica, la testata è l’ennesima prova del talento di Soule, già acclamato per Daredevil, senz’altro uno degli autori di punta della Marvel contemporanea.

Copertina Variant
Copertina Variant

Uncanny Inhumans è da tenere d’occhio pure per gli ottimi disegni di Steve McNiven. Il suo stile plastico, fluido e dinamico è perfetto per una serie caratterizzata da un riuscito equilibrio di azione e introspezione e il penciler è efficace sia nelle scene di battaglia, valorizzate da vignette spaziose e di grande impatto, sia in quelle più tranquille.

In questo caso, il fascino di Medusa, la simpatia di Johnny Storm, l’aura intimidente di un malinconico Freccia Nera, la freddezza emotiva di Kang e la follia dello sguardo di Ahura emergono con incredibile potenza espressiva. Grazie a Soule e a McNiven, quindi, forse gli Inumani riusciranno a ottenere il successo meritato.

Di sicuro la serie va annoverata tra i prodotti più riusciti della Nuovissima Marvel.

Compra Incredibili Inumani 1 variant con sconto

Articoli Correlati

Trigun Stampede farà il suo ritorno nel corso di questo autunno e il team si è concesso alcune dichiarazioni riguardante la...

20/07/2022 •

21:30

Nel corso del 2022 SaldaPress ha deciso di donare un nuovo volto al suo catalogo con alcune interessanti novità. Dopo aver...

20/07/2022 •

19:46

Dopo lo straordinario successo di Jujutsu Kaisen 0 – The Movie, che ha portato in sala oltre 100.000 spettatori...

20/07/2022 •

17:39