Gli Incredibili Avengers, tutto nuovo e tutto differente [Recensione]

Pubblicato il 17 Maggio 2016 alle 11:25

Cosa succede alla Squadra Unione e a Miss Marvel? Scopritelo in questo primo numero de Gli Incredibili Avengers, una delle nuove testate Panini Comics che inaugurano l’operazione All New All Different Marvel!

Dopo la conclusione di Secret Wars, la Marvel ha iniziato a pubblicare molti comic-book che inaugurano un nuovo corso narrativo caratterizzato da numerosi cambiamenti.

Non ci troviamo più su Battleworld e si può dire che il Marvel Universe propriamente detto è ritornato.

Compra Incredibili avengers 1 variant con sconto

Ma stavolta i mutamenti sono più radicali. Il passato non è stato cancellato e, come avrete modo di scoprire leggendo il primo numero de Gli Incredibili Avengers, i riferimenti ad alcuni avvenimenti pre-Secret Wars sono presenti.

L’albo fa parte della linea editoriale dei Vendicatori e il piatto forte di questa uscita iniziale è costituito da Uncanny Avengers.

Uncanny Avengers
Uncanny Avengers

Come sanno i fan, dopo la morte del fondatore degli X-Men Capitan America aveva avuto l’idea di formare un team composto da umani e mutanti, allo scopo di onorare il sogno di convivenza pacifica di Charles Xavier, chiamandolo Squadra Unione. Nell’attuale contesto il gruppo esiste ancora ma la line-up non è più la stessa.

Nel Marvel Universe, infatti, la presenza crescente degli Inumani, non più una minoranza, è ormai un dato di fatto e di conseguenza l’attuale Squadra Unione coinvolge, oltre agli homo sapiens e agli homo superior, pure esponenti della razza un tempo governata da Freccia Nera.

Anche in questa occasione, la mente di tutto è Steve Rogers, attualmente invecchiato dopo che gli effetti del siero del super soldato sono svaniti. Insieme a lui c’è una compagine di supereroi piuttosto omogenea: Rogue, Sinapsi, Dr. Voodoo, la Torcia Umana, l’Uomo Ragno, Quicksilver e Deadpool.

Ma i rapporti tra loro non sono idilliaci, più che altro per la presenza di Deadpool che non entusiasma tutti. L’Uomo Ragno, in particolare, non vede di buon occhio il chiacchierone e non ne approva i metodi, tanto che minaccia di abbandonare la squadra.

Sono queste le premesse di Uncanny Avengers e lo scrittore Gerry Duggan, almeno per il momento, si concentra sui rapporti tra i protagonisti, scrivendo testi e dialoghi efficaci, e nel complesso riuscendo a incuriosire.

Ms. Marvel
Ms. Marvel

Peccato che i disegni di Ryan Stegman, grezzi e contorti, non appaiano particolarmente entusiasmanti e da questo punto di vista forse Uncanny Avengers avrebbe avuto bisogno di un penciler più dotato.

Si procede poi con Ms. Marvel, serie dedicata a Kamala, la ragazzina entrata a far parte dei Nuovissimi Avengers. A scriverla è G.Willow Wilson, autrice che continuo a considerare sopravvalutata.

Ha un’impostazione politically correct che mi infastidisce e imbastisce una story-line incentrata sulla vita privata di Kamala e i turbolenti rapporti con l’amico Bruno e nello stesso tempo affronta la tematica della gentrification. Ms. Marvel è infantile nei toni, corrispettivo fumettistico di un teen drama convenzionale che lascia il tempo che trova.

I disegni plastici, fluidi e dinamici di Takeshi Miazawa e di Adrian Alphona sono però validi e c’è da rammaricarsi del fatto che simili talenti siano stati utilizzati per una serie trascurabile.

Uncanny Avengers Annual
Uncanny Avengers Annual

L’albo si chiude con la prima parte di un annual di Uncanny Avengers ambientato nella gloriosa Golden Age.

L’ottimo James Robinson introduce un team di giustizieri di natura mistico/esoterica: Dakor, un mago detective dell’era Timely; una giovane Agatha Harkness, nota ai lettori storici di Fantastic Four e Avengers, nonché il Ballerino Fantasma e lo Stregone Smeraldo, al loro esordio assoluto in un albo Marvel.

I quattro fanno parte del Dipartimento dell’Incredibile e, a quanto si intuisce, saranno impegnati in una pericolosa missione che avrà ripercussioni nella testata di Scarlet.

La trama sembra potenzialmente interessante e i disegni oscuri e realistici del bravo Marc Laning sono suggestivi; ma è impossibile giudicarla poiché Panini Comics ha deciso di pubblicarla a puntate e propone appena sette pagine.

In definitiva, Gli Incredibili Avengers per adesso mi pare che meriti la sufficienza e basta.

Compra Incredibili avengers 1 variant con sconto

Articoli Correlati

Due leggende dei manga come Eiichiro Oda, mangaka del celebre One Piece e Gosho Aoyama, di Detective Conan saranno protagonisti...

14/07/2022 •

11:00

Netflix nel corso degli anni ha lanciato tantissime serie originali che hanno contribuito a promuovere il servizio di streaming....

14/07/2022 •

10:03

L’Attacco dei Giganti è un manga Shonen ha introdotto tutti i lettori in un mondo spietato, violento, crudo e senza via di...

13/07/2022 •

20:30