Biografia a fumetti del famoso pugile statunitense per BD

Impossibile è temporaneo, niente è impossibile.

Muhammad Ali, al secolo Cassius Clay, nasce nel Kentucky il 17 gennaio 1942. L’infanzia segnata dal razzismo, il motto del padre era: “Bisogna farsi giustizia da soli a questo mondo.” Nonostante lo sfarzo e il technicolor, gli USA degli anni’50 sono ancora una nazione in bianco e nero: quartieri per neri, scuole per neri.

Compra Muhammad Alì con sconto

È in questo contesto che, appena tredicenne, Cassius viene derubato della bici e si ritrova faccia a faccia con un poliziotto bianco – Joe Martin – che lo incoraggia a iscriversi in palestra e a boxare.

Mentre Cassius scopre che la boxe è la sua ragione di vita, siamo nel 1944, un altro ragazzo della stessa età – Emmett Till – viene barbaramente assassinato e la scossa che l’omicidio semina nell’opinione pubblica fa emergere il movimento per i diritti civili di Martin Luther King.

La carriera di Cassius comincia a decollare quando il giovane ha diciotto anni, e diventa il re della strada, e il più famoso boxer amatoriale.

L’anno dopo vince la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Roma e dice di voler passare al professionismo. Rientrato in America, con sconcerto trova la stessa situazione che ha lasciato: una medaglia non cambia nulla.

Il suo oro finisce sul fondo dell’Ohio. Quando si trasferisce a Miami le cose iniziano a cambiare tuttavia: determinanti saranno la sua amicizia con Malcom X, l’incontro con la bella Sonji e gli scontri verbali con Sonny Liston, che una volta sul ring lo farà rinascere come colui che è degno di lode: Muhammad Ali.

Su Cassius Clay si è visto e scritto di tutto, il suo nome stesso rievoca una boxe di altri tempi, un mito per i più piccoli, una personalità imponente, ma l’idea di celebrarlo in una biografia a fumetti risulta molto interessante, e Sybille Titeux e Amazing Ameziane sono riusciti senz’altro a creare un album preciso e di grande impatto visivo.

Tutte le fasi della vita del campione –la sua giovinezza, la sofferenza per la sua condizione di emarginato, il suo primo successo, il rifiuto d combattere in Vietnam, la conversione all’Islam, la malattia e il lento declino, sono descritti in ordine cronologico.

Il punto di forza della storia sta nella fusione perfetta tra la carriera sportiva e la vita del pugile con la storia d’America: dalla segregazione razziale, alla nascita dei movimenti anti-razziali, passando per gli omicidi di Malcom X, J. F. Kennedy e Martin Luter King.

Ed è davvero affascinante seguire i passi del campione e quelli dell’America verso il raggiungimento della piena modernità e nel rispetto dei diritti di tutti.

Una biografia scritta a mo’ di dedica, quasi una lettera aperta che traccia un ritratto dolce amaro di uno dei più grandi campioni di boxe di tutti i tempi. Dolce quando sono le debolezze del personaggio a emergere attraverso le pagine – il viaggio a Roma sull’aereo con tanto di paracadute, i giorni della malattia.

Amaro quando le frustrazioni dell’uomo prevalgono sull’atleta e lo trasformano in uno sportivo arrogante che la maggior parte del pubblico detesta più che ammirare. Cassius ha sempre fatto parlare di sé, nel bene e nel male.

E come tutti i campioni che si rispettano, o lo si ama, o lo sia odia. Una personalità dal fascino indiscutibile, la cui eco non si spegnerà mai.

Amazing Ameziane ha fatto un lavoro incredibile con tavole eleganti dai bei colori: la storia sempre in movimento, è resa con immagini dinamiche che richiamano al metodo cinematografico, in una sorta di danza tra la vita e lo sport.

Una biografia di alta qualità, che affascinerà i vecchi estimatori del campione e i giovani che sono cresciuti sentendo i racconti delle sue gesta.

Imperdibile.

Compra Muhammad Alì con sconto

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui