Ultime due recensioni targate DC YOU.

Ultime due albi per il rilancio DC You, eccovi l’attesissima Cyborg e la nuova incarnazione della Justice League United.

Cyborg #1 di David F. Walker & Ivan Reis

Cyborg_Vol_1_1_Variant

La DC si è presa il suo tempo ma ha dato finalmente alle stampe la prima serie regolare dedicata a Victor Stone aka Cyborg novello membro fondatore della Justice League e protagonista anche della parte finale di Forever Evil.

Walker si muove bilanciando sapientemente parti più fantascientifiche – con un conflitto interdimensionale che ricorda i Borg di Star Trek – e introspezione/approfondimento sul personaggio facile quindi intuire come l’autore si muova per il momento sul sicuro tirando in ballo il conflitto uomo/macchina ma non per questo i semi che getta sono meno interessanti soprattutto perché è facile rintracciare l’eco di “voci” storiche del personaggio come quella di Marv Wolfmann o Geoff Johns.

C’è poca azione e tanta costruzione in questo #1 ed il tutto viene condito da un Reis in stato di grazia che impreziosisce così pagine che altrimenti risulterebbero eccessivamente verbose.

VOTO: 7,5

Justice League United di Jeff Parker & Travel Foreman

tumblr_nqkgpn47wy1ute44fo1_1280

Lasciato Aquaman a Cullen Bunn, Jeff Parker eredita da Jeff Lemire, passato ahimé alla concorrenza, la JLU. L’autore abbandona le ispirazioni spaziali della run precedente ma partendo dalle conseguenze di quella run imbastisce un team che affronterà d’ora in avanti minacce legate all’integrità del continuum tempo-spazio.

Parker quindi sembra voler dare una certa vibrazione da “weird tales” alla testata, anche grazie ad un Foreman mai così in forma, separandola così nettamente dalle altre testate della JL forte anche della possibilità di poter ruotare il team infatti al nucleo centrale composto da Star Girl, Alanna Strange, Equinox ed Animal Man in questa prima avventura vengono affiancati Demon, Swamp Thing, Poison Ivy e Mera.

Parker gioca bene le sue carte, la formula della testata – che personalmente mi ricorda la seminale The Brave and The Bold – può inoltre ovviare ad eventuali cali utilizzando proprio lo stratagemma del cambio di team.

Se Justice League of America è pura “azione hollywoodiana”, Justice League United sembra essere una puntata di “Ai confini della realtà”.

VOTO: 7,5

VERDETTO

  • In casella: Cyborg, Justice League United
  • Da valutare con il #2: –
  • Da lasciare sugli scaffali: –
telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui