Avengers La Madonna Celestiale – Recensione volume Panini Comics

Pubblicato il 30 Luglio 2015 alle 15:30

Ritorna una delle avventure più importanti della storia dei Vendicatori: la saga della Madonna Celestiale! Non perdete uno dei momenti cruciali della vita di Scarlet, della Visione e di Mantis narrato da un autore leggendario dei comics anni settanta, Steve Englehart!

Quando il geniale Roy Thomas concluse la sua lunghissima e acclamata run di Avengers la scelta del sostituto non fu facile. I dirigenti Marvel decisero di affidare il mensile dei Vendicatori a Steve Englehart, all’epoca uno degli sceneggiatori di punta della Casa delle Idee. Al pari di Thomas, Steve faceva parte della seconda generazione di autori Marvel. Costoro erano stati entusiasti lettori dei comic-book di Stan Lee e crescendo erano divenuti a loro volta scrittori. Avevano in comune, oltre a un grande amore nei confronti del Marvel Universe, una conoscenza maniacale e certosina di tutti gli eventi riguardanti i supereroi.

Englehart, in particolare, delineava story-line piene di numerosissimi riferimenti alle vicende passate e creava trame complesse e labirintiche che, in un certo qual modo, anticiparono lo stile di Chris Claremont negli anni ottanta. Quando giunse al timone del mensile dei Vendicatori, quindi, sapeva tutto ciò che c’era da sapere su Thor, Iron Man, Scarlet e gli altri componenti del gruppo di supereroi più potente della terra. Aveva idee più strane di Thomas e perciò le premesse di un lavoro interessante c’erano tutte.

Englehart modificò, come tradizione, la line-up del gruppo, allontanando il rissoso Occhio di Falco che iniziò a collaborare brevemente con i Difensori, il cui mensile era pure scritto da lui, e inserì lo Spadaccino e un personaggio di sua invenzione, la vietnamita Mantis. Il primo era un ex criminale che in un vecchissimo episodio di Avengers si era unito al gruppo, al soldo però del perfido Mandarino. Alla fine di quella storia era parso in parte redimersi e il certosino Roy Thomas lo riprese in un altro storico albo. Englehart, quindi, lo fa entrare definitivamente nel gruppo insieme alla compagna Mantis.

Dal momento che da parecchio tempo non c’erano intrighi sentimentali, Englehart approfondì la storia d’amore tra Visione e Scarlet, ostacolata dall’ostilità dell’opinione pubblica americana, nonché quella tra Mantis e lo Spadaccino. L’ambigua eroina si invaghisce del sintezoide e inizia a corteggiarlo spudoratamente, causando un clima di tensione all’interno della squadra. E in questo frangente Englehart concepì la saga della Madonna Celestiale, considerata il momento più alto della sua gestione, ora riproposta in volume da Panini Comics.

La sequenza fu pubblicata nei nn. 129/135 di Avengers e nei nn. 2/4 di Giant-Size Avengers e il risultato fu memorabile. Englehart recupera uno dei peggiori nemici dei Vendicatori, Kang il Conquistatore. Il tiranno del futuro giunge nel presente ma stavolta non intende conquistare la terra. Rapisce infatti Scarlet, Mantis e la strega Agatha Harkness che in quel periodo viveva nel quartier generale del gruppo per insegnare a Wanda i rudimenti della magia. Quali sono gli scopi di Kang? E’ presto detto. Ha scoperto che una delle tre è destinata a diventare la Madonna Celestiale, un essere dalle capacità divine, e vuole sposarla per ottenere maggiore potere.

Compra La Madonna celestiale. Avengers

Da questo momento gli eventi si susseguono a un ritmo indiavolato. Occhio di Falco rientra nel gruppo, Kang e i Vendicatori si scontrano, finiscono in un’altra dimensione e affrontano la Legione dei Non Vivi, composta da Wonder Man, il Mostro di Frankenstein, il primo Barone Zemo, la Torcia Umana Originale, Mezzanotte e il Fantasma. L’autore gioca con vari villain del Marvel Universe utilizzando la Dinamo Cremisi, Titanium e l’Uomo Radioattivo e mortali nemici del Dr. Strange come Umar e Dormammu, tra gli altri. E soprattutto approfondisce la psicologia di Mantis, inserendo dettagli che anni dopo verranno sfruttati da Bob Harras e da Brian Michael Bendis. E non mancano accenni a tante aree del Marvel Universe, con apparizioni di Immortus, Dragoluna, la razza aliena dei Cotati e svariati personaggi.

Senza spoilerare, specifico che ci sarà una morte tragica che costituisce uno dei momenti più drammatici della vita dei Vendicatori e due storici matrimoni. E non mancheranno incredibili rivelazioni sulla Visione e sulla Torcia Umana Originale. Englehart scrive testi efficaci, anche se un po’ verbosi, e in un episodio è assistito dal veterano Roy Thomas. Gli albi di Avengers sono illustrati dal classico Sal Buscema che fa un ottimo lavoro mentre quelli di Giant-Size Avengers sono appannaggio di Dave Cockrum, il mitico penciler che terrà a battesimo i nuovi X-Men.

Altri due capitoli sono invece disegnati da due leggende della Marvel: George Tuska e Don Heck, amatissimi penciler di Iron Man. Insomma, il volume rappresenta una pietra miliare della Casa delle Idee e non può mancare nella collezione di un appassionato. Se perciò volete scoprire o riscoprire la magia degli anni settanta questa è una proposta da non perdere.

la-madonna-celestiale

Articoli Correlati

One Piece è tra i manga più popolari a livello mondiale e continua ancora oggi a catturare tantissimi appassionati di diverse...

15/08/2022 •

12:00

Mentre One Piece si appresta a regalare al pubblico la saga finale, l’epica avventura di Wano ha posto le basi anche per il...

15/08/2022 •

10:00

Immortal X-Men è la nuova serie scritta da Kieron Gillen che affianca la serie X-Men (senza aggettivi, scritta da Gerry Duggan),...

14/08/2022 •

18:00