Freccia Verde vol. 1 – DC Essential vol. 8 – Recensione RW Lion

Pubblicato il 26 Agosto 2013 alle 16:00

RW Lion ripropone in questo volumone di più di 300 pagine le prime storie degli anni ’80 dedicate a Freccia Verde. Dopo la miniserie de “I cacciatori del lungo arco” Mike Grell torna a dedicarsi all’arciere smeraldo.

freccia_verde_1Freccia Verde vol. 1 – DC Essential vol. 1

Autore: Mike Grell (Sceneggiatore), Ed Hannigan e Dick Giordano (Disegnatori)

Genere: Supereroi, Avventura

Provenienza: U.S.A.

Casa Editrice: RW Lion

Prezzo: 24.95 €, 16.5×25.2, pp. 312, col.

Data di pubblicazione: Aprile 2013

aggiungi al carrello


Nel 1987 la DC Comics lanciò un nuovo titolo per un vecchio personaggio in corso come parte della loro linea di fumetti dedicata ad un pubblico maturo, scritto e illustrato da Mike Grell, il rinnovamento della linea fu proprio con la miniserie Freccia Verde: I cacciatori del lungo arco. In questa storia, venivano narrate le avventure di Freccia Verde e di Black Canary contro un gruppo di trafficanti di droga, che portarono alla terribile tragedia di come Black Canary fu catturata, stuprata e brutalmente torturata. In risposta a questo scempio Freccia Verde uccise in una tremenda furia omicida tutti gli aggressori che commisero l’atto. Questa miniserie, inoltre, ebbe lo scopo di introdurre un personaggio femminile: Shado, un arciere giapponese dal carattere enigmatico la cui famiglia subì un destino tragico in un campo di internamento nella seconda guerra mondiale.

Grazie alla rilettura post-crisi ad opera di Mike Grell, il grande Arciere Smeraldo rimane un personaggio adulto e maturo che abbandona le varie frecce truccate per dedicarsi a mezzi più puri e più letali. Non risparmia infatti assassini, serial-killer e terroristi. Le storie e i toni narrati subiscono un cambiamento notevole acquisendo un taglio più crudo e drammatico. Grell mette in secondo piano gli aspetti supereroistici dei personaggi, realizzando supereroi più umani con problemi più reali anche se di vario genere. Vengono abbandonati tutti gli orpelli comprese le maschere e alcuni poteri (come l’urlo sonico di Black Canary, anche se in molti attribuiscono questa mancanza la causa delle torture subite). Ritroviamo i due protagonisti trasferiti a Seattle alle prese con un nuovo negozio di fiori che hanno chiamato Sherwood e vengono messi in scena tutta una serie di personaggi che contestano l’operato del Vigilante creando così scompiglio psicologico e molte difficoltà sociali.

Un buon inizio per coloro che vogliono rileggere o leggere per la prima volta, le vecchie storie di Freccia Verde che in questo volume viene trasportato in territori più noir e più adulti. Molto simile (per contenuti) alla serie televisiva da poco trasmessa: Arrow. Per gli amanti dei classici intramontabili.


Voto: 7

Flash dei due mondi All star Superman terra-1in

Articoli Correlati

One Piece sta vivendo uno dei suoi anni migliori soprattutto perché ricchi di novità. Il 2022 ha segnato l’arrivo del...

25/07/2022 •

13:00

One Piece è tornato questa settimana per un capitolo davvero molto atteso, visto e considerato che ha ripreso la sua normale...

25/07/2022 •

11:00

Shanks tornerà nell’arco finale di One Piece, lanciandosi in una delle avventure più promettenti di sempre! Ovviamente...

25/07/2022 •

11:00