Il Giappone spera di quadruplicare il mercato estero degli anime entro il 2033

Un grande obiettivo

Pubblicato il 7 Giugno 2024 alle 13:00

Il Giappone ha a lungo investito nell’industria dell’anime, che oggi sta registrando guadagni senza precedenti. Grazie ai social media e alle piattaforme di streaming, l’anime è diventato un fenomeno globale, guadagnando miliardi di dollari ogni anno sia in patria che all’estero. Recentemente, un rapporto ha rivelato che il Giappone intende quadruplicare il mercato globale dell’anime entro il 2033.

Questo ambizioso obiettivo è stato delineato dal governo federale giapponese attraverso la strategia di “Cool Japan”. Questa campagna, in atto da diversi anni, ha rivisitato i suoi obiettivi e le sue tempistiche alla luce dell’ascesa globale dell’anime. Il governo ha espresso il desiderio di quadruplicare le esportazioni di anime entro il 2033.

Per spiegare in termini semplici, “Cool Japan” mira a incrementare le esportazioni dell’industria dell’anime fino a raggiungere i 130 miliardi di dollari entro il 2033, un numero che rappresenta quattro volte l’attuale export globale dell’anime. Nel 2022, il Giappone ha guadagnato quasi quanto l’industria dei microchip dalle esportazioni di intrattenimento (anime, manga, gaming), dimostrando l’efficacia della sua strategia di soft power. Di conseguenza, i funzionari di “Cool Japan” vogliono incrementare anche le esportazioni del settore gaming.

“Negli ultimi anni, contenuti come anime e manga hanno avuto un ruolo fondamentale nell’attrarre un pubblico giovanile sempre più ampio all’estero, fungendo da ‘porta d’ingresso’ per il Giappone,” si legge nella strategia di “Cool Japan”.

“La lotta contro i siti pirata è essenziale per espandere il mercato globale,” continua la campagna. “È necessario un rapido intervento governativo per affrontare questa crisi.”

Visto il successo che l’anime ha conosciuto nell’ultimo decennio, non sorprende che il Giappone raddoppi i suoi investimenti nel settore. L’anime è uno dei medium a crescita più rapida a livello globale, con le generazioni Z e Millennial che ammettono di guardare anime settimanalmente. Con le vendite di manga che superano le aspettative e i JRPG (Japanese Role-Playing Games) in continua ascesa, il Giappone è ansioso di investire nel futuro. E secondo “Cool Japan”, questo futuro sarà ricco di anime.

Fonte Comic Book

Articoli Correlati

I combattenti Z hanno affrontato i Pirati di Cappello di Paglia, gli Avengers hanno combattuto i Titani di Attack on Titan, e ora...

07/06/2024 •

12:00

Hunter x Hunter è uno dei maggiori rappresentati shonen mai pubblicati sulla rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha. Dal suo...

07/06/2024 •

09:00

Un nuovo gruppo di Avengers sarà protagonista della miniserie AVENGERS ASSEMBLE, o per essere più precisi, un nuovo gruppo di...

06/06/2024 •

16:00