Orso non è mai solo | Recensione

Pubblicato il 16 Gennaio 2024 alle 07:00

Un albo illustrato poetico ed esteticamente curato. Adatto ad ogni età, perché insegna l’importanza e il rispetto degli spazi di ciascuno. Uno spazio che può essere riservato per la solitudine o la condivisione.

Testi: Mark Veerkamp
Illustrazioni: Jeska Vestegen
Traduzione: Olga Amagliani
Casa Editrice: Bohem Press
Genere: Poetico
Fascia di età: dai 4 anni
Pagine: 32 pp.
Formato: 23,5×28 cm, Cartonato
Uscita: Settembre 2023
Prezzo: 16 €

Alfredo Paniconi
Alfredo Paniconi
2024-01-16T07:00:07+01:00
Alfredo Paniconi

Un albo illustrato poetico ed esteticamente curato. Adatto ad ogni età, perché insegna l’importanza e il rispetto degli spazi di ciascuno. Uno spazio che può essere riservato per la solitudine o la condivisione. Testi: Mark Veerkamp Illustrazioni: Jeska Vestegen Traduzione: Olga Amagliani Casa Editrice: Bohem Press Genere: Poetico Fascia di età: dai 4 anni Pagine: 32 pp. Formato: 23,5×28 cm, Cartonato Uscita: Settembre 2023 Prezzo: 16 €

Vivere in società spesso ci porta a stretto contatto con gli altri. Non sempre la convivenza è facile e qualche volta il desiderio è quello di rimanere un po’ da soli. La solitudine, se bene gestita, aiuta a ricollegarsi con se stessi. Il tempo da dedicare alle proprie idee, sogni, lavori personali è infatti indispensabile. Non tutti riescono a capirlo e questo potrebbe creare a volte dei problemi di incomprensione. Nel libro di cui vi andremo a parlare oggi, viene esaminato proprio questo problema. Orso non è mai solo, è un albo illustrato scritto da Mark Veerkamp, illustrato da Jeska Vestegen, tradotto da Olga Amagliani e pubblicato da Bohem Press nel settembre 2023. Il titolo originale, è uscito in olandese con Leopold nel settembre 2021, con il nome di Beer is nooit alleen.

La storia di questo libro racconta di un orso che suona un pianoforte nel bosco. Tutto intorno a lui c’è un religioso silenzio. Gli animali infatti adorano ascoltare quella bellissima musica e vorrebbero che non smettesse mai. Ad un certo punto però, l’orso si stanca e smette di suonare per riposarsi un po’. A quel punto, tutti gli animali si mettono a gridare per chiedergli di continuare. Lui però non ce la fa proprio. Gli animali insistono e lo inseguono, fino a che l’orso fa un grosso ruggito che zittisce tutti gli animali del bosco. Quel che vorrebbe è stare un po’ da solo in pace. Non fa in tempo a trovare la solitudine tanto desiderata, che arriva una zebra con un libro in mano che gli chiede di leggergli qualcosa. L’Orso dapprima la respinge, ma poi la richiama e decide di condivide con lei la sua pace e solitudine.

Orso non è mai solo 1

Testi, illustrazioni e cura editoriale

Mark Veerkamp in questo suo albo illustrato parla di un tema molto delicato da affrontare in un albo per l’infanzia: l’importanza della solitudine e del prendersi i propri spazi. Una storia dolce e positiva su cosa significhi stare con gli altri ma avere anche il diritto di delimitare i propri spazi e rimanere da soli. Il desiderio di Orso di rimanere solo in pace e tranquillità è un diritto legittimo. Ma il libro pone anche l’accento sulla possibilità di stare da soli insieme. In altre parole un insegnamento che fa capire che restare solo non significa per forza di cose non avere nessuno accanto. Anche in compagnia infatti è possibile stare soli. Un concetto molto sottile e raramente affrontato negli albi illustrati.

Per quanto riguarda lo stile illustrativo di Jeska Vestegen questo è molto evocativo e di indubbio impatto estetico. Un uso massiccio del bianco e nero che si compenetra in tutte le pagine dell’albo. Costellato in maniera sapiente e precisa da punte di rosso acceso e sanguigno. I personaggi sono realizzati con una maestria artistica di grande spessore e amplifica anche il messaggio trasmesso dalla storia. Dal punto di vista emozionale infatti, il rosso accende l’attenzione su delle pagine altrimenti a dominanti di bianchi e neri.

Questo albo illustrato confezionato da Bohem Press è un bellissimo libro curato sotto ogni aspetto. Oltre ad avere un’ottima qualità dei materiali. La resa di stampa è eccellente e valorizza al massimo i bianchi e neri usati dall’illustratrice. Meravigliose anche le sguardie del libro, che vanno a suggellare un’opera illustrativa di alto livello.

Orso non è mai solo 2

Conclusione – Orso non è mai solo

Orso non è mai solo è un albo poetico dal messaggio importante e ricercato. La storia è piuttosto semplice e lineare ma colpisce per la messa in scena operata dall’illustrazione. Il protagonista e i suoi comprimari sono come delle macchine di nero che sembrano uscire dal fondo bianco della pagina. Soltano la zebra, realizzata con un pattern di lettere, si differenzia dagli altri personaggi.

Il messaggio veicolato da questo albo, come abbiamo sottolineato più volte in precedenza, è molto importante. Riguarda il rispetto dei propri spazi da condividere o riservati alla solitudine. In conclusione Orso non è mai solo è un libro adatto a tutti, dai più piccoli ai più grandi. I bambini saranno attratti dalle bellissime illustrazioni che incantano per il modo in cui invadono le pagine. Mentre gli adulti, avranno modo di interiorizzare il messaggio che il il libro vuole dare e trasmetterlo ai più piccoli durante la lettura.

In Breve

Testi

6

Illustrazioni

8

Cura Editoriale

8

Sommario

Per chi ama la solitudine e per chi ama anche condividerla

7.5

Punteggio Totale

Articoli Correlati

La DC ha appena annunciato The Boy Wonder, l’ultima novità della sua popolare etichetta DC Black Label. In questa...

17/02/2024 •

16:45

Ora che il manga di Dragon Ball Super ha abbandonato l’adattamento di Super Hero e ha preparato il terreno per uno dei più...

17/02/2024 •

12:47

Negli ultimi anni, One Piece ha portato le cose a un livello completamente nuovo per quanto riguarda la sua trasposizione anime....

17/02/2024 •

11:38