Ashita no Joe (Rocky Joe) è il miglior manga “Spokon” di tutti i tempi?

Ashita no Joe (Rocky Joe) si presenta come il manga di genere "Spokon" migliore di tutti i tempi?

Pubblicato il 22 Luglio 2022 alle 15:00

Ashita no Joe, insieme a Tommy la stella dei Giants, è sicuramente uno degli spokon (e dei manga in generale) più influenti e impattanti del medium d’intrattenimento nipponico, data la sua enorme poetica narrata attraverso tavole ancora oggi magnifiche, immortali e colme di significato. Rocky Joe Miglior Manga Sportivo?

In questo articolo cercheremo di rispondere a questa domanda, rispolverando un grande classico dell’arte sequenziale giapponese come Rocky Joe, che fin dagli anni ’60 ha colpito sia il pubblico dell’epoca che le generazioni successive. Ashita no Joe (Rocky Joe) è il miglior manga Spokon di tutti i tempi?

Sul finire dei caotici e drammatici anni ’60, Asao Takamori (pseudonimo di Ikki Kajiwara) insieme al talentuoso disegnatore Tetsuya Chiba, decisero di raccontare di quel tempo, attraverso un protagonista complesso e dall’animo tormentato, che prende il nome di Joe Yabuki.

Premettiamo che ci saranno pochi spoiler da qui a fine articolo, quindi potete tranquillamente immergervi in questo racconto pubblicato recentemente in Perfect Edition da Star Comics!

Ricordiamo anche che da quest’opera sono stati tratti anche due anime per la TV: uno nel 1971 a manga in corso e uno nel 1980, seguito da un film animato l’anno successivo intitolato Rocky Joe – L’Ultimo Round. Tutti presenti in Italia.

Ashita no Joe (Rocky Joe) è il miglior manga Spokon di tutti i tempi?

Ashita no Joe (Rocky Joe) è il miglior manga "Spokon" di tutti i tempi?
Credit – Mushi Productions

La domanda è veramente complessa dato che come già accennato a “contendersi” il titolo ci sono opere enormi come Tommy la stella dei Giants, L’Uomo Tigre, Captain Tsubasa, Mimì e tanti altri (ovviamente saltiamo quelli moderni per dei motivi che potete comprendere ndr).

Tra i tanti fattori che dobbiamo prendere in considerazione di certo troviamo quello riguardante l'”immortalità” della storia, visto e considerato che spesso e volentieri nonostante alcuni manga siano dei capolavori, risentono del trascorrere del tempo. Ashita no Joe, in questo caso, è più moderno e attuale che mai.

La storia nonostante voglia rappresentare un arduo e specifico periodo giapponese in cui gli autori vivono, la loro “testimonianza” ad oggi è rimasta impressa nel cuore di tutti e rimarrà stampata a caratteri cubitali anche nelle nuove generazioni che si appresenteranno a leggere questo crudo racconto.

Questa è una caratteristica fondamentale per una storia, ovvero quella di restare immutata nel corso del tempo senza cambiare i suoi ideali, senza mutare la sua anima che offre emozioni diverse ad ogni lettore, dato che le emozioni sono sempre soggettive.

Un racconto di rivalsa, sconfitta, fallimento e vittoria

Il protagonista di Rocky Joe ha da sempre avuto una vita disastrosa, fallimentare e senza amore. Ha passato la sua infanzia e qualche barlume di adolescenza spostandosi da un orfanotrofio e l’altro, finendo per scappare da quello attuale rimanendo senza compagnia e senza amici.

Il ragazzo vive come un barbone e vaga senza meta per le periferie malfamate giapponesi, in cerca di cibo e denaro guadagnato in modo disonesto.

Il tutto cambia quando l’orfano conosce Danpei, un ex-allenatore fallito che passa la sua vita ad ubriacarsi per dimenticare i fantasmi del suo passato inizialmente glorioso che successivamente è sfociato in un abisso oscuro e senza fondo.

L’uomo vede in Joe un talento innato per la boxe e passo dopo passo, nonostante alcune cadute, riesce anche a smettere di bere e iniziare un nuovo lavoro per riprendersi e sostenere l’eventuale “carriera” del ragazzo.

Non approfondiamo la storia dato che ormai il messaggio del manga è chiaro dall’inizio: si tratta di un racconto commovente e drammatico. Tratta di rivalsa, sconfitta, fallimento e vittoria.

Un racconto che disegna un percorso di sconfitta e fallimento, che tenta di penetrare e conquistare una libertà da sempre ambita e mai conquistata.

I personaggi di Rocky Joe brillano per scrittura, carisma e realismo, visto e considerata la loro incredibile ed attuale natura ancora presente nelle figure moderne di oggi.

Tavole leggendarie e magnifiche ancora oggi
Rocky Joe Miglior Manga Sportivo

Oltre il racconto, i personaggi e lo sviluppo della storia, l’opera vanta anche delle tavole straordinarie firmate dal talentuoso Tetsuya Chiba, uno degli autori “spokon” più influenti e importanti di sempre.

Inizialmente con disegni e volti allegri, in un certo senso, le digressioni e gli sviluppi della trama pongono delle vicende angoscianti, sofferenti e violente ed anche per questo il tratto viene mutato, non solo con le matite ma anche con i carboncini.

Il forte uso di questa tecnica e il suo sopraffino utilizzo ha permesso a Rocky Joe di entrate nell’Olimpo dell’arte sequenziale, dato che grazia al suo complesso e riuscito a ritagliare dei momenti e delle tavole iconiche, che all’occhio, ancora oggi sorprendono qualsiasi lettore, sia vecchio che nuovo.

Una storia delicata, rozza, drammatica, emotiva, scioccante, devastante e riflessiva partorita in un complicato periodo per il Giappone, riesce, tramite un lato artistico superbo e unico a raccontare e colpire attraverso il tempo, distaccandosi dal suo reale periodo di produzione per entrare nel cuore dei ragazzi e degli uomini del futuro.

Articoli Correlati

Dragon Ball e Goku rimane uno dei migliori manga Shonen e soprattutto uno dei pochi manga che continua a conquistare tantissimi...

08/08/2022 •

12:00

Lo Studio Ghibli è considerato da sempre come uno dei più grandi studi di animazione al mondo riguardo i lungometraggi anime....

08/08/2022 •

10:00

Planet Manga ha annunciato di recente direttamente sulla pagina Facebook ufficiale l’arrivo di Sakamoto Days in formato...

07/08/2022 •

20:15