La puntata più recente dell’anime basato sull’immensa e ancora incompiuta opera del Maestro Eiichiro Oda è incentrata sulla figura della Prima Cortigiana del Paese di Wano, la splendida Komurasaki.

Ci sarà anche una brevissima visitina al nostro Luffy, il quale incontrerà nuovamente una sua (e nostra) vecchia conoscenza: non vi dirò di chi si tratta, ma sappiate che, se non doveste ricordare chi sia nemmeno dopo averlo visto, nell’episodio è anche presente un breve filmato riassuntivo che ripercorre brevemente la storia di questo personaggio.

SEI BELLISSIMA

Komurasaki è una donna dalla bellezza estasiante, indescrivibile, e letteralmente abbagliante: al suo passaggio, gli abitanti di Wano che si imbattono in lei nel corso della sua sfilata sono spessissimo costretti a distogliere lo sguardo dalla sua persona, accecati dalla luce che emana.

Il suo fascino è innegabile, ma la puntata ci mostra anche il lato oscuro di questo personaggio, perché ogni fonte di luce proietta le sue ombre…

Komurasaki non è soltanto una giovane donna molto bella e affascinante, ma è anche ben conscia delle sue caratteristiche più peculiari, che quindi decide sovente di sfruttare a suo vantaggio.

Ora, restano comunque oscure le ragioni per cui si comporti in un certo modo che non vi descriverò nel dettaglio per evitarvi spoiler indesiderati, ma, forse, c’è molto di più dietro questo nuovo personaggio, qualcosa di oscuro.

EVIL EMPIRE

Guardando questa saga con un occhio un po’ meno legato alla pura e semplice rappresentazione artistica, distaccandoci dal fatto che si tratti di una opera di finzione, è interessante notare come tutti gli elementi presenti nella narrazione siano atti a plasmare l’immagine di un mondo che già a un primo sguardo sembra essere fortemente ingiusto, ma che lo è ancor più quando si va a scavare.

Le azioni di Komurasaki, l’inquinamento, lo sfruttamento delle risorse naturali e degli esseri umani, il mistero dietro la risata isterica di Toko, una prigione in cui i nemici politici e non vengono rinchiusi e costretti ai lavori forzati, il tentativo di spezzare lo spirito dei prigionieri per poter imporre su di loro il proprio controllo, un regime fortemente oscurantista, reazionario e dittatoriale, l’isolamento forzato dal resto del mondo, sono tutti elementi che caratterizzano quello che già adesso sembra essere lo scenario più negativo mai concepito dalla mente di Eiichiro Oda.

Dressrosa e Whole Cake Island non sono certo il Paese delle Meraviglie, ma almeno all’apparenza è così che appaiono, per volontà dei loro amministratori che desiderano in questo modo far sembrare attraenti i loro domini, cosa che, invece, non importa assolutamente a Kaido e Orochi, che hanno scelto l’isolamento come mezzo di controllo di una popolazione che non può fare altro che accettare i soprusi di questi individui.

Insomma, a Kaido e Orochi non importa nemmeno fingere con il mondo esterno a Wano che quello sia un posto felice proprio perché la scelta di vivere al di fuori di quel mondo (vi ricordo che non c’è nemmeno alcun rappresentante di Wano al Reverie) permette loro di condurre i propri affari come meglio credono, senza dover dare conto al Governo Mondiale e ai suoi regolamenti.

ANTICIPAZIONI

Zoro sarà il grande protagonista della prossima settimana, e come è anche facilmente intuibile conoscendo il suo temperamento finirà nei guai, proseguendo l’opera di Sanji, che aveva già iniziato a provocare le ire della famiglia Kyoshiro, nella prossima puntata di One Piece, dal titolo Racconto eroico! Il viaggetto di Zoro e TonoyasuKaizoku ou ni ore wa naru!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui