Mother Panic Vol. 2 – Sotto la Pelle | Recensione

0
Le vicende della vigilante Mother Panic diventano sempre più inquietanti! Non perdete la serie DC Young Animal che affronta coraggiosamente il tema scottante dell’abuso sui minori, scritta da Jody Houser e disegnata dall’oscuro John Paul Leon!

La divisione editoriale Young Animal della DC, ideata da Gerard Way, propone serie supereroiche caratterizzate da atmosfere adulte e mature e da disegni di impostazione indie. In pratica, si pone come una via di mezzo tra la produzione mainstream della casa editrice e quella Vertigo. A onor del vero, questa linea non ha ottenuto un grande successo ma non mancano opere interessanti e tra esse un posto d’onore lo merita Mother Panic.

Il comic-book, scritto da Jody Houser, è incentrato su una nuova vigilante di Gotham City chiamata, appunto, Mother Panic. Il suo vero nome è Violet Paige. E’ una ragazza appartenente a una ricca famiglia gothamita, è bisessuale e ha subito traumi terribili. Da bambina è infatti cresciuta, dopo la morte del padre, a Gather House, un collegio in cui si svolgevano in segreto atroci esperimenti sui bambini. Lo scopo dei dirigenti di Gather House era quello di creare assassini che potevano poi essere utilizzati da gente senza scrupoli.

In seguito a questi esperimenti, l’anima di Carrie è stata fatta a pezzi ma ha ottenuto notevoli capacità grazie a impianti cibernetici che la rendono a dir poco pericolosa. Ma si è ribellata ai suoi carnefici e, dopo aver assunto l’identità di Mother Panic, ha deciso di contrastare il crimine di Gotham City. Di fatto se la prende con il mondo dei ricchi depravati che abusano, sia in senso fisico sia in senso psicologico, dei bambini. La scrittrice Jody Houser ha quindi affrontato un tema scottante, denunciando in modo netto una piaga, purtroppo, spaventosamente reale.

In questo secondo volume che include i nn. 7-12 della testata originale i nodi vengono al pettine. La scrittrice rivela la verità sul finora misterioso omicidio del padre di Violet che, peraltro, risulta sconvolgente, e delinea il ritratto di una società perversa e malata di serial killer, psicopatici ed esponenti dell’alta borghesia con parecchie devianze da nascondere. La presenza dei bambini è costante e sono loro le vere vittime di un sistema spietato che schiaccia i deboli e gli indifesi.

Jody Houser scrive ottime storie, caratterizzate da un buon ritmo narrativo, e insiste su atmosfere cupe e claustrofobiche. Concepisce testi e dialoghi intensi e svolge un’accurata analisi psicologica di un’eroina tormentata e non banale. Strizza, comunque, l’occhio anche al tipico fan dei supereroi tramite la breve ma incisiva presenza di Batman.

Alcuni episodi sono illustrati dall’ottimo John Paul Leon che ha uno stile oscuro e suggestivo, impreziosito da eleganti giochi d’ombra, perfetto per una serie dai toni noir come questa. Altri sono invece disegnati da Shawn Crystal che ha un tratto troppo cartoon e sgraziato, poco appropriato per il comic-book, e che, sfortunatamente, abbassa un po’ il livello qualitativo del volume.

Con questi episodi si conclude Mother Panic e si deve specificare che le vicende del personaggio proseguono nel crossover Milk Wars che coinvolge Violet e gli altri personaggi Young Animal alle prese con diversi DC heroes. Il prossimo volume inizierà a proporre, invece, la nuova serie intitolata Gotham A.D. Nel volume ci sono inoltre i capitoli finali della back up story Radio Gotham, scritta da Jim Krueger e disegnata da Phil Hester, incentrata sulle vicissitudini di alcuni individui che cercano di fermare un serial killer che sta seminando il terrore nella città del Cavaliere Oscuro.

Insomma, coloro che ancora non conoscono Mother Panic dovrebbero avvicinarsi a questa collana. Non rimarranno indifferenti.

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui