Le Bizzarre Avventure di JoJo – Vento Aureo – Episodio 22: Determinazione | Recensione

0
Dopo un episodio speciale riassuntivo di quanto visto fino a questo momento, andato in onda la scorsa settimana in Giappone, si ritorna nel vivo della vicenda: Bruno Bucciarati, accompagnato da tutti i suoi scugnizzi eccetto Pannacotta Fugo, è ora in missione speciale per cercare un modo efficace per sconfiggere una volta per tutte il Boss, e come se tale impresa non fosse già abbastanza tosta, i nostri stilosi malavitosi dovranno anche cercare di proteggere la vita della povera Trish, vittima innocente delle macchinazioni e della crudeltà estrema del suo anche per lei ancora misterioso padre.

Bucciarati è stato di fondamentale importanza per quanto riguarda la piega attuale che hanno preso gli eventi, che hanno subito una virata e una accelerazione non indifferenti proprio a causa del suo comportamento: Bucciarati si è visto forzare violentemente la mano dal Boss nel momento in cui ha attaccato la sua stessa figlia con il preciso intento di ucciderla, perché, essendo la ragazza collegata a lui, in qualche modo potrebbe fornire informazioni sulla sua identità, che deve restare segretissima.

Se Bucciarati non fosse stato così avventato, adesso lui e i suoi non sarebbero in pericolo di vita: il progetto iniziale era quello di non attaccare direttamente il Boss senza prima aver raccolto alcune informazioni su di lui e sul suo Stand, ma attaccandolo direttamente al primo incontro con lui il piano iniziale è chiaramente andato in fumo. Ora, non c’è più tempo per i preparativi. Bisogna agire subito.

Ma, del resto, cosa altro avrebbe dovuto fare Bucciarati in una situazione come quella? Essendo un uomo giusto e onesto, nonostante la carriera criminale che ha scelto di intraprendere, ha fatto ciò che ha ritenuto più giusto in base al proprio personale sistema di valori, che vorrebbe entrassero a far parte anche del modo di pensare di Passione, organizzazione criminale di cui vuole prendere il controllo proprio per ripulirla dall’interno.

CLASH & TALKING HEAD

Dopo l’aperto tradimento di Bucciarati, il Boss ha già iniziato a sguinzagliare i suoi scagnozzi per stanare e fare fuori quei mocciosi che hanno osato mettersi contro di lui. I primi Portatori di Stand nemici al servizio del Boss che attaccheranno i nostri (anti)eroi si chiamano Tiziano e Squalo.

I due Stand di questi elegantissimi Portatori sono davvero molto affascinanti in quanto lavorano in perfetta simbiosi l’uno con l’altro: mentre il primo è una sorta di piccolo squalo in grado di attaccare i suoi bersagli muovendosi all’interno di qualsiasi liquido, il secondo ha una caratteristica molto interessante e divertente: far dire al proprio bersaglio il contrario di ciò che sta pensando di dire in quel momento. Attaccando in contemporaneo uno stesso obiettivo, Squalo e Tiziano, i due Portatori di questi bizzarri Stand, ottengono un effetto decisamente interessante: ferirlo e al contempo rendersi irrintracciabili, poiché il bersaglio non potrà mai rivelare informazioni veritiere, mentre è sotto attacco.

Ovviamente, anche i nomi di questi Stand derivano dal rock, e incredibilmente Araki trova sempre un modo per adattare i nomi delle band alle caratteristiche peculiari degli Stand: Clash è uno Dtand da combattimento ravvicinato, come suggerisce il suo nome, che vuol dire “scontro”, mentre Talking Head agisce sulle capacità di parlare dei suoi bersagli. Quanto alle band, invece, i Clash sono una icona del punk rock inglese e sono stati attivi dal 1976 al 1986, mentre i Talking Heads erano una band rock statunitense attiva dal 1974 al 1991.

Nome originale dello Stand: Clash.

La battaglia contro questi due Stand non si conclude con la fine dell’episodio, per cui gli spettatori ancora una volta dovranno attendere con ansia e trepidazione di vedere cosa succederà nel prossimo episodio. Intanto, però, un paio di dubbi restano ancora irrisolti: quale sia la vera identità del padre di Trish e cosa sia successo davvero a Bucciarati durante il combattimento contro il Boss. Per quanto riguarda la prima faccenda, Trish fornirà una pista, basandosi sui racconti di sua madre, mentre per quanto invece riguarda il fatto che Giorno abbia visto Bucciarati tagliarsi senza che però la sua ferita perdesse sangue, sarà lo stesso Giorno a dire che non è certo questo il momento per pensarci, poiché hanno problemi ben più immediati e urgenti da risolvere che hanno la precedenza su qualsiasi altra cosa.

Le Bizzarre Avventure di JoJo – Vento Aureo è distribuito in simulcast con il Giappone, legalmente e in maniera del tutto gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui