The Seven Deadly Sins: Revival of The Commandments – Episodi 19 & 20 | Recensione

0
Lo scontro è entrato nel vivo e si fa sempre più intenso e letale, soprattutto nel momento in cui il Capitano dei Sette Peccati Capitali, Meliodas, il Peccato d’Ira con il Simbolo del Drago, si ritroverà a dover affrontare i Dieci Comandamenti in solitaria.

Drole e Gloxinia, entrati a far parte dell’esercito dei Dieci Comandamenti in un momento successivo in sostituzione di due elementi uccisi proprio da Meliodas, quando ancora militava fra le loro file come leader del gruppo, sono due avversari molto potenti, e Gloxinia non si limita a essere un ottimo combattente (del resto, è pur sempre il primo Re delle Fate), ma è dotato di un incredibile potere che gli permette di curare all’istante le ferite riportate non solo sul suo corpo, ma anche su quello dei suoi alleati.

Meliodaas si trova dunque in una situazione davvero molto pericolosa e preoccupante, e ad aggravarla giungono ora anche gli altri membri del Clan dei Demoni che costituiscono l’elite dei loro combattenti, al servizio diretto del Re dei Demoni in persona.

  • Uno scontro epico

Meliodas conosce molto bene i Dieci Comandamenti, avendone fatto parte in prima persona, e in questi due ultimi episodi della seconda stagione di The Seven Deadly Sins potrete ascoltare alcune interessanti informazioni su questi temibili avversari, il loro passato e i rapporti che un tempo intercorrevano fra loro e il nostro Meliodas.

Il Capitano dei Sette Peccati Capitali mette così in luce eventuali punti di debolezza dei propri avversari, toccando corde anche dolenti del loro passato, ma il seme della discordia potrebbe essere stato piantato nei cuori degli attuali alleati di Meliodas: come in passato ha tradito i Dieci Comandamenti e, con loro, l’intero Clan dei Demoni di cui faceva parte, cosa garantisce ai Sette Peccati Capitali che il loro Capitano non stia aspettando il momento giusto per poter infine colpire alle spalle anche loro?

Purtroppo, Meliodas è rimasto da solo sul campo di battaglia, ma non tanto per la codardia presunta dei suoi alleati, quanto piuttosto per una amarissima presa di coscienza da parte loro: la totale impossibilità di essere utili in combattimento, visto l’enorme divario fra i livelli di forza loro e dei Dieci Comandamenti, per cui esiste una sola considerazione logica, una sola opzione: Meliodas deve sconfiggere i Dieci Comandamenti da solo. Ma andrà proprio così?

  • La Guardiana e il Ladro

Mentre imperversa la battaglia fra Meliodas e i suoi antichi compagni d’arme, Elaine e Ban vivono un breve momento di dolcezza, abbracciandosi teneramente in un momento che sembrerebbe del tutto inopportuno. Ma c’è un motivo più che valido, un motivo che rende questa scena al contempo incredibilmente dolce e triste: entrambi gli amanti sanno perfettamente che nel momento in cui Melascula morirà, morirà anche Elaine, poiché l’antica Custode della Fonte dell’Eterna Giovinezza e della Vita Eterna è stata riportata in vita proprio da un sortilegio di Melascula, il Comandamento della Fede. Per questo, la sua vita è purtroppo legata indissolubilmente a quella di Melascula, e per questo i due amanti trovano un brevissimo istante in cui possono abbracciarsi, forse per l’ultima volta:

Ma Ban non lascerà certo che Elaine resti morta per molto tempo: la sua ricerca di un modo per poter riportare in vita definitivamente la propria amata proseguirà.

  • This is the end, my only friend, the end

L’ultimo episodio di The Seven Deadly Sins: Revival of The Commandments si intitola in maniera emblematica In cerca di speranza. Tutti sperano in qualcosa: Meliodas spera di poter sconfiggere i Dieci Comandamenti, i suoi alleati sperano ci riesca, mentre i Dieci Comandamenti sperano di potersi finalmente vendicare di chi un tempo ormai lontano li tradì.

E poi ci sono Ban ed Elaine, che sperano di poter restare insieme, mentre Jericho spera che, un giorno, Ban possa guardare lei nello stesso modo in cui ora guarda Elaine. Non dimentichiamo poi Gowther, che spera di poter finalmente ottenere un cuore e iniziare così a provare sentimenti, mentre ancora King e Diane sperano di poter finalmente trovare il coraggio per esprimere i loro sentimenti reciproci, anche se ora Diane non ricorda più di amare il re delle Fate.

Alcune di queste aspettative verranno premiate, altre invece no, e stando alle ultimissime immagini mostrate sembra che le cose si stiano mettendo davvero molto, molto male per i nostri, e possiamo assicurarvi che vi lasceranno di stucco.

  • Anticipazioni

Vi lasciamo ora, come di consueto, alle brevissime immagini della preview del prossimo episodio, dal titolo Un calore inconfondibile:

https://youtu.be/OigVkdEmfkQ

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui