5 film in cui l’animazione giapponese incontra il tema della Guerra Mondiale.

L’animazione giapponese, specialmente quella dello Studio Ghibli, è sempre stata maestra non solo nel raccontare sentimenti e mondi fantastici, ma anche storie drammaticamente vere, come quelle legate alle due Guerre Mondiali, che hanno colpito tra più di altri altri proprio il Giappone. Nonostante questo, non vi è mai pietismo nella narrazione animata nipponica, ma piuttosto grande delicatezza e rispetto per il tema… e spesso originalità.

Vediamone cinque esempi in occasione del recente arrivo nei cinema italiani di In questo angolo di mondo.

5. La collina dei papaveri

Al principio del boom economico giapponese del 1963 furono chiamati proprio gli studenti, giovani e quindi “il futuro della nazione” ad essere i rappresentanti di un Nuovo Giappone. La sfida era uscire dalla devastazione della Seconda Guerra Mondiale per costruire un futuro migliore, senza per questo dimenticare il passato. Ed è proprio ciò che accade ai due protagonisti de La collina dei papaveri, ambientato nella città portuale di Yokohama, a un anno dalle Olimpiadi di Tokyo, divisi fra ciò che sono chiamati a fare a scuola e l’attrazione reciproca, che si rivelerà legata a doppio filo al loro passato familiare, proprio durante la guerra. Un’originale unione di ambientazione scolastico e situazione post bellica.