In occasione dell’uscita nelle sale di Alien: Covenant, vi proponiamo una suggestiva carrellata, esaustiva quanto possibile, di tutte le letali razze di xenomorfi apparse nel corso della saga multimediale.

FILM

XENOMORFO XX121

Noto anche come xenomorfo drone, è una creatura biomeccanica predatrice e altamente aggressiva. Il suo unico scopo è la proliferazione della specie e la distruzione di ogni forma di vita che possa costituire una minaccia. Gli xenomorfi vivono in una società organizzata in colonie con una Regina fertile al comando di una serie di caste subordinate. Queste creature sono note per l’acido corrosivo che scorre loro nelle vene e che costituisce un ottimo meccanismo di difesa. Lo xenomorfo nasce da una larva parassita nota come Facehugger che si attacca al volto di un ospite vivente depositando l’embrione Chestburster nella sua gola. Dopo un breve periodo, l’essere emerge con violenza dal torace dell’ospite e si sviluppa in uno xenomorfo adulto. Compare per la prima volta in Alien, di Ridley Scott, del 1979. E’ stato creato dal celebre disegnatore e scultore svizzero H.R. Giger e costruito da una squadra che vedeva nelle sue fila anche il nostro Carlo Rambaldi.

GUERRIERI

E’ la casta d’assalto principale e più numerosa degli Xenomorfi XX121. Sono combattenti forti, veloci e selvaggi, pericolosi anche in punto di morte quando il loro sangue acido esplode colpendo i nemici nei paraggi. I Guerrieri compaiono per la prima volta in Aliens – Scontro Finale e scaturiscono da un disegno dello xenomorfo drone cambiato all’ultimo momento dal regista James Cameron per rendergli la testa più resistente.

REGINA

Madre e leader dell’alveare degli Xenomorfi. Quella delle Regine è la casta degli xenomorfi più grandi, forti e intelligenti, con tratti di rabbia e vendetta che vanno oltre il puro istinto. Rispetto alle caste inferiori, hanno due braccia in più ed un’ampia cresta. Sono formidabili combattenti ma lasciano raramente il nido.

RUNNER

E’ una specie di Xenomorfo XX121 generato da un animale quadrupede ospite. Sono agili, veloci e capaci di sputare acido. Possono essere molto più grandi o più piccoli dei tipici xenomorfi a seconda dell’animale che li ospita. Appare per la prima volta in Alien 3 e tornerà in svariati videogiochi e altre opere dell’universo espanso.

CLONI

Un’alterazione dello Xenomorfo XX121 creata a bordo dell’astronave USM Auriga nel 2381. Si tratta di un’aberrazione generata dalla Regina estratta dal clone di Ellen Ripley. La Regina e gli Xenomorfi clonati contengono DNA umano e sono capaci di sputare acido. Compaiono per la prima volta in Alien – La Clonazione e sono un personaggio giocabile nel videogioco AVP: Evolution.

NEONATO

Conosciuto anche come Alien Sapien, è un ibrido umano/xenomorfo nato dalla Regina clonata a bordo della USM Auriga. Il Neonato considera il clone di Ripley, precedente ospite della Regina, la sua vera madre.

PREDALIEN

E’ uno Xenomorfo generato da un Predator ospite assumendone molti tratti fisici come i dreadlock, le mandibole e il colore della pelle più chiaro. Sono molto più forti degli xenomorfi nati da un ospite umano. I Predator li considerano un’offesa alla loro specie. Il Predalien compare in forma di Chestburster alla fine di Alien vs. Predator e torna in forma adulta nel sequel.

DIACONO

E’ una creatura simile allo xenomorfo che nasce dalla fecondazione di un Ingegnere da parte di un Trilobite. Xenomorfi e Diaconi si distinguono per le caratteristiche tratte dal rispettivo ospite. Il Diacono nasce con braccia e gambe ed ha una sola mascella mentre gli Xenomorfi nati da un ospite umano sono inizialmente privi di arti ed hanno una mascella interna oltre a quella esterna. Il Diacono, inoltre, è privo di componenti biomeccaniche. Compare per la prima volta in Prometheus, di Ridley Scott.

…CONTINUA NELLA PROSSIMA PAGINA…

telegra_promo_mangaforever_2