I 12 Migliori Fumetti Italiani Sottovalutati

Pubblicato il 12 Novembre 2015 alle 12:00

Tanti piccoli capolavori.

Che cos’è un capolavoro?

Opera di grande eccellenza; propr., la migliore in una serie di opere (di un artista, di un periodo, di una scuola, ecc.).

I gusti sono assolutamente soggettivi come tutti noi sappiamo, ma la grammatica di un medium, in questo caso il fumetto, ci permette di essere un po’ più oggettivi e misurare le creazioni sotto numerosi punti di vista, dalla sceneggiatura ai disegni sino alle trame e sottotrame nonchè all’obiettivo a cui mira ogni opera d’intrattenimento.

In questo caso però non si parla di semplici capolavori bensì di capolavori dimenticati il che non è proprio la stessa identica cosa…

Questa classifica assolutamente a titolo personale intende scovare nell’immenso mercato italiano tutti quei fumetti che per un motivo o per un altro sono capolavori degni di stare vicino ai già citati e osannati titoli di cui abbiamo parlato QUI.

 

12 Fantomax di Bernardi e Catacchio

FANTOMAX001

Luigi Bernardi ci ha lasciato da poco, fu uno dei più coraggiosi fumettisti italiani e il suo Fantomax ne è la prova, (questa è l’edizione economica dell’Editoriale Cosmo), in coppia con Catacchio, altro fumettista italiano, aveva omaggiato il genere dei fumetti neri, da Diabolik a Kriminal e tutti i loro cloni che ebbero notevole fortuna in Italia negli anni ’60 e ’70.

Fantomax è quindi il concentrato più puro del fumetto nero, con personaggi e situazioni dove il male è protagonista assoluto, gli uomini e le loro azioni, nessuna ideologia o religione maschera quella forza che smuove ogni cosa.

FANTASTICO!

Compra: Fantomax

11 Too Much Fantasy on Motherflower di Max Frezzato

MotherflowerITA20

Massimiliano Frezzato e su questo non si discute, e quando annunciò dopo anni un nuovo fumetto, in molti sperarono di ritrovare le stesse incredibili sensazioni e geniali intuizioni che il nostro Frezz aveva inserito nella sua lunga e fortunata serie de “I Custodi del Maser”.

Too Much Fantasy on Motherflower però è qualcosa di più, non solo per le tavole, come sempre incredibili e fatastiche ma anche per tante piccole genialate che rendono questo fumetto unico al mondo.

Per chi ha leto il volume sa cosa succede e perchè è stato scritto e disegnato da Frzzato, una volta raggiunta l’ultima pagina molto probabilmente sarete pieni di gioia (perchè è stupendo) ma anche e soprattutto pieni di rabbia (perchè non ha potuto continuare…).

Il titolo già dice tutto Too Much Fantasy On Motherflower Piccola storia sulla ricerca della felicità interrotta per cause di forza maggiore.

Compra: Too much fantasy on Motherflower

10 Fondazione Babele di Semeraro e Nizzoli

fondazione_babele_blackvelvet

Protagonisti di qeusto fumetto straordinario sono una banda di sconquassati artisti d’avanguardia che nel futuro cercano di smuovere la massa, quasi del tutto alienata dalla tecnologia, con la loro arte che abbraccia tanto l’impulso della vita quanto quello della morte.

Cosa dire di un fumetto che ha anticipato il futuro sotto tutti i punti di vista?

Leggetelo e godetene come ricci!

Compra: Fondazione Babele

9 Hasta la Victoria di Stefano Casini

casini-victoria

Stefano Casini ha lavorato per molto tempo in Bonelli soprattutto su Nathan Never, l’autore ha ben pensato di lavorare a un nuovo progetto che ha fugato ogni dubbio sulle capacità artistiche di casini.

Hasta la Victoria comprende 4 volumi che narrano le gesta di un uomo, un marinaio italo-corso, Nero Maccanti in vacanza a Cuba, pochi mesi prima della rivoluzione cubana di Fidel castro e Che Guevara.

Protagonista assoluto della storia è però ovviamente la città di Cuba, cos’è e cosa ha rappresentato per una generazione di uomini che hanno combattuto per la libertà e la pace, un velo sempre più sottile che rivela che la guerra non  mai finita…

Compra: Cuba 1957. Hasta la victoria!

8 Termite Bianca di Bianchini, Santucci, Evangelisti

Termite Bianca

Vittorio Pavesio Editore è tra le migliori case editrici d’Italia poichè sempre alla ricerca di nuovi titoli, originali e coraggiosi che non troverebbero sbocco sul mercato del belpaese senza il loro supporto e la loro determinazione, quindi se siete interessati a titoli scalcia-deretani vi consiglio di visionare il loro catalogo online (QUI).

Termite Bianca non fa eccezioni, infatti gli autori Bianchini e Santucci ai tesi e uno strepitoso Evangelisti ai disegni vi regaleranno un personaggio unico e un mondo fantascientifico da cui difficilmente riuscirete a staccarvi.

Ovviamente aspettiamo tutti il quarto ed ultimo capitolo annunciato ma fermatosi per mancanza di fondi.

Compra: Dagli abissi. Termite bianca: 1

7 Gli Scorpioni del Deserto Di Hugo Pratt

Scorpioni del Deserto

Hugo Pratt è il miglior fumettista italiano di sempre e su questo credo che in pochi possano ribattere, avendo fondato il fumetto tanto in Italia quanto in Argentina e in generale in Europa, tracciando indelebilmente la via del Fumetto assieme a Will Eisner.

Ma il nostro veneziano preferito non ha solo creato Corto Maltese, bensì ha dato vita anche a questo fumetto sulla seconda guerra mondiale sullo scenario africano, molto amato dall’autore, dalla prospettiva di un soldato che ben poco ha da spartire con i suoi colleghi e con il “fratello” Corto Maltese.

Un’opera che non può mancare nella biblioteca personale di ogni appassionato di fumetti che si rispetti.

Compra: Gli Scorpioni del deserto. Ediz. integrale

6 Commissario Spada di Gianluigi Gonano e Gianni De Luca

commissario-spada

Uscito originariamente su Il Giornalino dal 1970 sino al 1982 fu uno dei pochi esempi di fumetti polieschi, magistralmente interpretato da Gianluigi Gonano ai testi e Gianni DeLuca ai disegni, elevando l’opera a classico instantaneo e intramontabile.

Le storie sono assolutamente godibili e attuali ancora oggi, dopo più di 30 anni di distanza, il che è possibile solo ai veri capolavori quelli che segnano un’epoca e riscrivono un genere.

Compra: Il commissario Spada: 2

5 Roy Mann di Tiziano Sclavi e Attilio Micheluzzi

Roy-Mann

Tiziano Sclavi è uno dei più importanti sceneggiatori italiani di sempre, autore di Dylan Dog, l’indagatore dell’Incubo di casa Bonelli che non smette di far parlare di sè ancora oggi dopo 30 anni di distanza dal primo numero del 1986.

Roy Mann è qualcosa di diverso ma non per questo inferiore, anzi, rivela già lo Sclavi che verrà e che infiammerà le edicole di tutta Italia.

Roy Mann è un fumetto che omaggia la fantascienza della Golden Age, in particolar modo Flash Gordon e il romanzo di Frederic Brown, “Assurdo Universo”.

Della trama non voglio rivelarvi nulla anche perchè il finale vi farà applaudire al genio di Tiziano Sclavi e all’arte del leggendario Attilio Micheluzzi, altro autore da recuperare assolutamente.

Compra: Roy Mann

4 Bacon di Marco Natale

Bacon-natali

Uscito di soppiatto per Pavesio Editore, vera e propria fucina di telenti italiani, questo Bacon narra le gesta del detective privato Joe Bacon in una Chicago  degna dei più grandi autori Hard-Boiled quali Raymond Chandler, Dashiell Hammett e James Ellroy.

Marco Natali prende il mondo di Walt Disney, spogliandolo della sua infantilità sfruttandolo come specchio della nostra realtà, brutta, sporca e cattiva.

Compra: Bacon. Chicago 1936

3 Ranxerox di Tamburini e Liberatore

Ranxerox

Bastano i nomi degli autori e la rivista sulla quale si pubblicava questa piccola opera d’arte per fugare ogni dubbio.

Tamburini ai testi e Liberatore ai disegni, Frigidaire pubblicava.

Ranxerox è il punto di rottura del fumetto italiano che dimostrava agli intellettuali e alla classe dirigente del paese negli anni 80 che qualcuno, nonostante tutto potesse ancora affrontarli senza paura o morale.

Compra: Ranx. Ediz. integrale

2 Max Fridman di Vittorio Giardino

Fridman-giardino

Vittorio Giardino è l’erede in tutto e per tutto di quell’immesno genio di Hugo Pratt e il suo personaggio più famoso e imortante è sicuramente Max Fridman, senza nulla togliere al magnifico Sam Pezzo.

Questa purtroppo è l’unica avventura disponile e forse la più bella e intensa riguardante Fridman, in viaggio nella Spagna sotto la dittatura di Franco, alla ricerca di un suo vecchio amico, misteriosamente scomparso…

Speriamo che la Rizzoli Lizard si sbrighi a ristampare le vecchie avventure di Fridman (Rapsodia Ungherese e La Porta d’Oriente) nonchè Sam Pezzo, un poliziesco degno di Hollywood!

Compra: No pasarán. Una storia di Max Fridman. Ediz. integrale

1 Guido Buzzelli

buzzelli1

Guido Buzzelli è forse il migliore autore che l’iTalia abbia mai dimenticato.

Le sue opere sono pubblicate in tuto il mondo riscuotendo successi sia dalla critica specializzata che dal pubblico entrambi estasiati e syupefatti della grandezza di quesyo autore la cui patria ha ingiustamente dimenticato.

Tra le sue opere cito La rivolta dei racchi, Zil Zelub, I labirinti, Zasafir e molte altre purtroppo irreperibili o mai pubblicate in Italia.

Speriamo in una grande ristampa che riconosca l’enorme contributo di questo gigante del fumetto italiano.

Compra: Guido Buzzelli. Frammenti dell’assurdo

BONUS Lùmina di Cavallini e Tenderini

copertina-lumina

Il progetto di Cavallini e Tenderini è un fulmine a ciel sereno, un’opera che sicuramente ha dimostrato che in Italia il talento non manca, quello che manca è il supporto economico per realizzare queste perle uniche e indimenticabili che lasceranno un segno nell’industria.

Lùmina è un capolavoro sotto tutti i punti di vista, tanto sotto il profilo grafico, unico e irripetibile, quanto nella trama che si svilupperà pienamente in altri due volumi di prossima uscita.

Compratelo e sostenete il talento di questi due giovani e coraggiosi autori italiani!

Il sito ufficiale di Lùmina

Articoli Correlati

Pokemon è tra i franchise più popolari e amati in tutto il mondo, anche per quanto riguarda il merchandising. Infatti oggi...

07/10/2022 •

08:00

Oda nel nuovo capitolo di One Piece ha inserito il ritorno di Dr. Vegapunk e i fan hanno subito pensato a qualche nuova...

06/10/2022 •

21:30

Evangelion 3.0+1.01, il film finale della tetralogia “Rebuild” è stata proiettato per un evento speciale anche nelle...

06/10/2022 •

20:00