My Hero Academia 3×03 & 3×04: Kouta – Il Mio Eroe | Recensione

Pubblicato il 27 Maggio 2018 alle 15:00

My Hero Academia prosegue la sua trasmissione su VVVVID.it con il terzo e il quarto episodio della terza stagione. Siamo a più di metà delle uscite totali giapponesi, a breve riusciremo a seguire l’anime in simulcast.

Questi due episodi sono centrali per l’arco narrativo del ritiro fra i boschi e, particolarmente, per il personaggio di Kouta. Infatti, nell’ultimo episodio ci eravamo lasciati con il racconto del tragico passato del ragazzino che odia i supereroi e le Unicità: i suoi genitori sono morti per questo lavoro e, nonostante la comunità degli Hero li acclama per la loro morte onorevole, Kouta prova risentimento verso di loro per averlo abbandonato. I nostri studenti protagonisti invece dovranno affrontare duri allenamenti per potenziare al meglio le proprie Unicità.

  • Kouta, il ragazzino che odia i supereroi

La scena si apre con la sezione B che si prepara per allenarsi quando all’improvviso vede gli studenti della sezione A usare le proprie Unicità a ritmi folli. Un Bakugo che scatena esplosioni sempre più forti, un Todoroki che alterna continuamente il fuoco e il ghiaccio, un Sero che lancia il suo scotch dai gomiti senza mai fermarsi, un Mineta che continua a staccare le palline appiccicose dalla sua testa in modo continuo, i laser a non finire di Aoyama e molti altri esercizi a ritmi serrati. Infatti, Vlad, il professore della sezione B ci spiega che le Unicità funzionano proprio come dei muscoli e, quindi, per poterle potenziare bisogna sforzarle fino al punto di rottura, per permetterle di ricostituirsi più forti. In seguito ci viene anche presentato l’intero team dell’agenzia di Hero, Pussycats: Ragdoll, Pixie Bob, Mandalay e Tora.

Arriviamo all’orario di cena e gli studenti si ritrovano sfiniti e superaffamati ma con a disposizione gli ingredienti non preparati. Sarà loro compito ingegnarsi con strumenti e Unicità per poter preparare un buon pasto. Si inizia a mangiare e si percepisce un’aria sana e gioiosa, un pasto in comune da condividere fra compagni e insegnanti. Ma non per tutti è così, Kouta rimane in disparte che poco dopo si allontana per raggiungere il suo piccolo rifugio segreto. Midoriya non si fa sfuggire questa piccola fuga e si premura di portare qualcosa da mangiare al piccoletto. Quando lo raggiunge gli rivela che conosceva la storia dei suoi genitori e prova a fargli cambiare idea a proposito degli Hero, inutilmente. Kouta si è sentito abbandonato dai suoi Hero, che al posto di rimanere con lui hanno preferito difendere qualcun altro. Midoriya decide di non insistere, successivamente, in un dialogo con Todoroki capisce che nulla può un estraneo qualunque verso un’idea tanto radicata. Le parole devono essere accompagnate da azioni. Nel frattempo gli studenti si preparano per la prova di coraggio e dall’ombra vediamo riunirsi la squadra d’avanguardia dell’Unione dei Cattivi. Kouta però è, come al solito, da solo nel suo rifugio.

  • Il Mio Eroe, qualcuno disposto a rischiare la vita per te

Puntata che apre una serie di episodi che si riveleranno essere pieni di combattimenti, non solo di pura potenza ma anche di ottimizzazione al meglio di tutte le Unicità. Inizia così l’attacco dei cattivi, i primi bersagli sono i professori e poi anche gli studenti che sono all’interno dei boschi. Assistiamo a una mezza rivalsa della sezione B, Tetsutestu decide che non possono limitarsi a fuggire ma devono reagire e proteggersi a vicenda anche andando contro gli ordini dei professori perché è questo che li ha svantaggiati finora dalla sezione A: l’esperienza diretta e lo spingersi oltre i propri limiti. Il cuore dell’episodio però è un altro, infatti ci spostiamo da Kouta che si ritrova da solo alle prese con un villain enorme e con un’Unicità di potenziamento muscolare. Il ragazzino vedendo il volto del nemico si rende conto essere il responsabile della morte dei genitori. In preda al panico non riesce a muoversi, ma fortunatamente Midoriya sapeva dove si trovava e interviene. Lo scontro sarà fra due Unicità di potenza e velocità e inizialmente sembra essere a senso unico: il cattivo surclassa Midoriya. Non vi riveliamo ulteriori dettagli sullo scontro, è decisamente emozionante e, in questo frangente, Kouta potrebbe aver trovato la persona che rischierebbe la vita per lui, Il Suo Eroe. La scena finale dello scontro è realizzata magnificamente, fra un alternarsi di presente e frasi del passato, fino al culmine che chiude in modo degno l’arco evolutivo del personaggio di Kouta.

I due episodi fungono da chiave centrale per l’intero arco narrativo del ritiro fra i boschi, fra scontri mozzafiato, la rivelazione del vero obiettivo dell’Unione dei Cattivi e Unicità a non finire. Il secondo dei due, in particolare, è il migliore finora della terza stagione, con un epilogo che vi farà scendere qualche lacrima.

  • Anticipazioni

L’episodio 5 è intitolato “Falli a pezzi, Pugno d’Acciaio!” ed è già disponibile sulla piattaforma di streaming legale e gratuito VVVVID.it

“I giovani aspiranti Eroi hanno il permesso di combattere! Si intensifica sempre di più la battaglia contro la squadra d’avanguardia avanzata della Lega dei Villain! L’obiettivo principale della squadra d’avanguardia della Lega dei Villain è di rapire Bakugo. Di contro, Aizawa annuncia ai suoi studenti il permesso di affrontare in combattimento gli avversari. Izuku, dunque, diffonde la parola ai suoi compagni sull’obiettivo dei nemici, ma questi ultimi si avvicinano sempre di più agli eroi del Liceo Yuei“.

Il sesto episodio invece sarà disponibile dalle ore 18.00 di Domenica 27 Maggio, sempre sulla piattaforma VVVVID.it e sarà intitolato “Il ruggente Vortice del Caos”.

“Nemici formidabili! Ochako Uraraka e Tsuyu Asui si ritrovano faccia a faccia contro Himiko Toga, mentre Katsuki Bakugo e Shoto Todoroki affrontano Moonfish. Nel frattempo, dopo l’epica vittoria contro Muscular, Izuku concepisce un’idea per salvare Tokoyami. Per proteggere i suoi studenti, Eraser Head autorizza ufficialmente i suoi studenti a contrattaccare l’assalto dei Villain. Kendo e Testutestu della classe 1-B appartenente al corso per Heroes del Liceo Yuhei decidono di respingere Mustard, il villain responsabile per la propagazione del gas nel rifugio degli aspiranti Heroes.”

 

Articoli Correlati

Abbiamo incontrato Zerocalcare alla Festa del Cinema di Roma 2021 in occasione della presentazione della sua prima serie animata...

19/10/2021 •

17:23

Demon Slayer – La Saga del Treno Mugen è la versione televisiva del film Il Treno Mugen che ha debuttato anche in Italia...

19/10/2021 •

17:11

La serie anime di Mob Psycho 100 godrà di una terza stagione che proseguirà la trasposizione del manga originale di ONE (One...

19/10/2021 •

14:55